Squadra Paraguay Mondiali Sudafrica 2010


Squadra Paraguay ai Mondiali Sudafrica 2010

In questa sezione ci saranno informazioni inerenti la squadra Paraguay, partecipante ai Mondiali Sudafrica 2010. La nazionale Paraguay parteciperà, nel Gruppo F ai mondiali di calcio che si disputeranno in Sudafrica dall’11 giugno 2010 all’11 luglio 2010.


Il Gruppo F è composto dalle squadre: Italia, Nuova Zelanda, Paraguay e Slovacchia.

Paraguay ai Mondiali Sudafrica 2010: CALENDARIO PARTITE

Di seguito il calendario delle partite relative alla squadra – Paraguay dei Mondiali di calcio Sudafrica 2010.

La squadra del Paraguay è inserita nel Gruppo F del Mondiale di Calcio Sudafrica 2010. Qui di seguito il calendario del Gruppo F, vedi anche il calendario completo Mondiale Sudafrica 2010:

Data Ora Stadio Partita
Gruppo F
14/06/2010 20:30 Città del Capo Italia – Paraguay
15/06/2010 13:30 Rustenburg Nuova Zelanda – Slovacchia
20/06/2010 13:30 Bloemfontein Slovacchia – Paraguay
20/06/2010 16:00 Nelspruit Italia – Nuova Zelanda
24/06/2010 16:00 Johannesburg Slovacchia – Italia
24/06/2010 16:00 Polokwane Paraguay – Nuova Zelanda


Clicca sul nome della partita per vedere la scheda dettagliata.


Sito ufficiale Nazionale Paraguay Calcio

Sudafrica 2010 è l’ottavo Mondiale per il Paraguay, squadra dall’intensa fase difensiva

Il Mondiale sudafricano che comincerà tra pochi giorni sarà l’ottava edizione a cui partecipa la nazionale sudamericana del Paraguay, per la precisione il quarto consecutivo. Si tratta di una squadra dalla lunga storia calcistica (la prima amichevole – disastrosa sconfitta per 5-1 contro l’Argentina – risale al 1919), ma che può vantare solamente tre trionfi degni di nota: le due vittorie in Coppa America, massima rassegna di calcio del Sudamerica, che risalgono però al 1953 e al 1979 (quest’ultimo trofeo venne conquistato nel corso di un’edizione molto particolare, senza alcun paese effettivo organizzatore, con una vittoria in finale conseguita grazie alla differenza reti) e l’argento delle Olimpiadi ateniesi del 2004, quando la nazionale paraguaiana dovette arrendersi solamente in finale all’Argentina (1-0).

Il resto del palmares dei Guaranies può essere completato da alcuni piazzamenti dignitosi sempre in Coppa America (5 secondi posti e 7 terzi posti) e da una certa costanza nelle presenze ai Mondiali, anche se questo dato deve essere inquadrato in relazione all’ultimo ventennio e tenendo conto che il miglior risultato ottenuto dalla Albirroja sono stati gli ottavi di finale (Messico ’86, Francia ’98 e Corea-Giappone 2002). Ma il movimento calcistico paraguaiano è molto cresciuto negli ultimi anni e la sua storia spiega meglio tale evoluzione. Questa squadra può vantare una prestigiosa presenza nel corso del primo Mondiale della storia, quello di Uruguay 1930, quando venne eliminata al primo turno; poi, dopo le anonime presenze del 1950 e del 1958, cominciò l’involuzione paraguaiana, con la nazionale mai più capace di qualificarsi alla massima rassegna calcistica internazionale per ben ventotto anni.

La svolta si ebbe nel 1986, in occasione dei Mondiali messicani, con i biancorossi capaci di superare per la prima volta assoluta il primo turno, arrendendosi agli ottavi alla forte Inghilterra; dopo le assenze a Italia ’90 e Usa ’94, la squadra sudamericana è finalmente tornata in pianta stabile nell’èlite internazionale del calcio da Francia ’98. Gli ottavi di quella edizione, così come quelli della seguente in Corea del Sud e Giappone, sono stati risultati importanti, ma l’eliminazione al primo turno di quattro anni fa ha fatto forse intendere, tra le righe, che il cambio generazionale della nazionale dovrà fare i conti anche con queste delusioni: il tipico approccio difensivista del Paraguay non potrà avere vita eterna e la speranza è di continuare a camminare sul solco tracciato da dodici anni a questa parte.

Gerardo Martino, commissario tecnico Paraguay – Mondiali Sudafrica 2010


Gerardo Martino, ct Paraguay

Gerardo Martino, ct Paraguay

Gerardo Martino: per il giovane ct argentino il primo impegno serio con una nazionale
Dal 2007, Gerardo Martino, quarantottenne tecnico di Rosario, è il selezionatore del Paraguay; una scelta piuttosto singolare quella della federazione sudamericana, che ha deciso di puntare su un allenatore piuttosto “giovane” per rimpiazzare il predecessore Ruiz, ma la decisione non deve stupire più di tanto. In effetti, il curriculum di Martino è ricco di importanti trionfi nel campionato paraguaiano, non certo uno dei migliori al mondo, ma pur sempre di vittorie si tratta: per la precisione, il suo palmares può vantare quattro campionati di Apertura con il Club Libertad e una Paraguayan League con Cerro Porteno nel 2004. Sono stati proprio questi successi a ergerlo a favorito per la panchina della nazionale, un incarico prestigioso e molto ambito; per il momento, Martino ha ottenuto un buon quarto di finale nella Coppa America del 2007 (pesante sconfitta per 6-0 contro il Messico dopo un soddisfacente primo girone), ma soprattutto una tranquilla e meritata qualificazione al mondiale sudafricano, in quella che sarà la prima occasione per Martino di confrontarsi con le massime esponenti del calcio internazionale.

Qualificazioni Paraguay – Mondiali Sudafrica 2010

Le qualificazioni del Paraguay: un buon secondo posto a un punto dalla capolista Brasile
Il cammino che ha portato il Paraguay a Sudafrica 2010 è stato lungo e faticoso come vuole la tradizione del Conmebol, ma tutto sommato tranquillo e senza eccessivi intoppi. L’ottima difesa della nazionale Albirroja ha costituito un ottimo punto di forza: i 16 gol subiti nelle 18 gare rappresentano la seconda miglior difesa delle qualificazioni sudamericane, subito dopo il Brasile. Dopo un incerto inizio (0-0 col modesto Perù e vittoria di misura 1-0 con l’Uruguay), i Guaranies hanno travolto Ecaduor (5-1) e Cile (3-0 in trasferta), ma soprattutto si sono imposti con un perentorio 2-0 ai danni del temibile Brasile, dimostrando tutto il proprio valore. Il pesante 4-2 in Bolivia ha un po’ ridimensionato gli uomini di Martino, che comunque hanno continuato in seguito ad accumulare punti preziosi per la qualificazione. Dopo tre vittorie consecutive è arrivata la seconda sconfitta, in Uruguay e per 2-0, seguita poi da alcuni match difficili (sconfitte con Brasile e Cile, in particolare). La quinta sconfitta è giunta solamente nell’ultima ininfluente giornata, sancendo così il sorpasso del Brasile e l’aggancio del Cile, per un secondo posto che ha comunque dimostrato come il calcio paraguaiano sia ancora a buoni livelli e in grado di competere con le avversarie più forti: da sottolineare, infine, le sei reti del bomber Cabanas.

Formazione Paraguay – Mondiali Sudafrica 2010

Roque Santa Cruz, attaccante del Paraguay

Roque Santa Cruz, attaccante del Paraguay

La rosa del Paraguay: occhi puntati su Cardozo e Santa Cruz, è in atto un cambio generazionale
Il cambio generazionale non è ancora nella sua fase più completa, ma in Paraguay occorre sostituire le bandiere del passato non troppo recente. Questo è un discorso che calza a pennello per il ruolo di portiere: dopo l’epopea di Chilavert, estremo difensore dal gol facile, Martino si affida ora a Villar, che milita in Spagna e all’esperto Bobadilla. In difesa, spicca il nome di Paulo da Silva, in forza al Sunderland e con una buona dote di presenze in nazionale; Morel e Manzur possono rappresentare anch’essi delle buone alternative da utilizzare. A centrocampo si stanno affermando alcuni giovani interessanti: l’atalantino Barreto offre quantità e qualità, Santana potrà mettere a frutto l’esperienza al Wolfsburg, mentre l’uomo più esperto del reparto mediano è sicuramente Carlos Bonet. Infine, c’è l’attacco, spesso tallone d’Achille di una nazionale troppo votata alla fase difensiva: Cabanas ha realizzato sei reti nelle qualificazioni e può confrontarsi con un nuovo Mondiale; Santa Cruz è forse il volto più noto del Paraguay, ma i troppi infortuni l’hanno bloccato eccessivamente, mentre Cardozo del Benfica deve dimostrare la sua piena maturità.

Il Paraguay a Sudafrica 2010: favorito con l’Italia per i primi due posti del girone

Il gruppo del Paraguay può presentare delle insidie, la forza dei campioni del mondo in carica dell’Italia, l’imprevedibilità degli sconosciuti neozelandesi e la novità dell’agguerrita Slovacchia, ma puntare agli ottavi, miglior risultato di sempre dell’Albirroja, è un obiettivo importante. Il primo posto del girone è appannaggio proprio dell’Italia, ma il Paraguay può dire la sua e vedersela con gli Slovacchia per l’approdo al turno successivo. Un eventuale secondo posto vorrebbe dire, con tutta probabilità, l’incrocio con la temibile Olanda, ma i sudamericani, puntando soprattutto sui suoi fortissimi difensori, non parte subito svantaggiata.

Giocatori convocati squadra Paraguay ai Mondiali Sudafrica 2010

Per informazioni inerenti i giocatori convocati della squadra Paraguay, partecipante al Mondiale di calcio Sudafrica 2010, guarda questo articolo:

Convocati formazione Paraguay – Mondiali Sudafrica 2010

Mondiali Sudafrica 2010




Segui su sdamy i Mondiali calcio Sud Africa 2010, queste le varie sezioni:

Sito ufficiale FIFA – Mondiali SudAfrica 2010

Approfondimenti