Squadra Messico Mondiali Sudafrica 2010


Squadra Messico ai Mondiali Sudafrica 2010

In questa sezione ci saranno informazioni inerenti la squadra Messico, partecipante ai Mondiali Sudafrica 2010. La nazionale Messico parteciperà, nel Gruppo A ai mondiali di calcio che si disputeranno in Sudafrica dall’11 giugno 2010 all’11 luglio 2010.


Il Gruppo A è composto dalle squadre:Francia, Messico, Sudafrica e Uruguay.

Messico ai Mondiali Sudafrica 2010: CALENDARIO PARTITE

Di seguito il calendario delle partite relative alla squadra – Messico dei Mondiali di calcio Sudafrica 2010.

Data Ora Stadio Partita
Gruppo A
11/06/2010 16:00 Johannesburg Sudafrica – Messico
11/06/2010 20:30 Città del Capo Uruguay – Francia
16/06/2010 20:30 Pretoria Sudafrica – Uruguay
17/06/2010 20:30 Polokwane Francia – Messico
22/06/2010 16:00 Rustenburg Messico – Uruguay
22/06/2010 16:00 Bloemfontein Francia – Sudafrica


Clicca sul nome della partita per vedere la scheda dettagliata.

Per il Messico, Sudafrica 2010 è il quinto mondiale consecutivo: la costante degli ottavi

La nazionale del Messico può ormai essere considerata una “abituée” della Coppa del Mondo, visto che la partecipazione a Sudafrica 2010 rappresenterà la quinta consecutiva in questo senso. La squadra centroamericana è stata spesso presentata come l’outsider o la sorpresa di una edizione o dell’altra, ma storicamente i messicani non riescono ad andare oltre gli ottavi di finale. Il miglior traguardo in assoluto in una rassegna mondiale, vale a dire i quarti di finale, è stato raggiunto solamente in due occasioni (non è una coincidenza il fatto che ciò sia successo nel 1970 e nel 1986, nelle due edizioni messicane del Mondiale) e anche in questa occasione sarà molto dura andare oltre il primo turno.

Il team si presenta comunque a questa edizione con il morale a mille, dopo la trionfale vittoria, nel 2009, della Gold Cup, la competizione calcistica a cui prendono parte le nazionali dell’America centrale e settentrionale. Si è trattato di una vittoria netta e quasi senza ostacoli: dopo il primo posto in un girone non troppo complicato, sono state eliminate Haiti e Costarica. La finale con gli Stati Uniti è stata una vera apoteosi, con i “verdi” capaci di rifilare un sonante 5-0 agli States (tutte reti siglate nel secondo tempo). Si è trattato della quinta affermazione del Messico in questo trofeo (1993, 1996, 1998, 2003 e appunto 2009), l’unico presente in bacheca, come accade spesso a queste squadre, capaci di vincere solamente a livello continentale.

La storia recente della squadra è stata inoltre impreziosita dal quarto posto nella Confederations Cup tedesca del 2005 (sconfitta in semifinale ai rigori a vantaggio dell’Argentina e sconfitta nella finalina per 4-3, ma solo dopo i tempi supplementari contro la Germania) e da varie e importanti affermazioni a livello di amichevoli internazionali. Tra l’altro, il Messico non ha partecipato solamente a cinque edizioni della Coppa del Mondo, dimostrando dunque un’importante costanza in fatto di qualificazioni: si tratta di una squadra sempre imprevedibile e da tenere sott’occhio in qualsiasi momento.

Javier Aguirre, commissario tecnico – allenatore Messico Mondiali Sudafrica 2010


Javier Aguirre, ct Messico

Javier Aguirre, ct Messico

Javier Aguirre: un atteso ritorno dopo l’esperienza nippo-coreana del 2002
Il commissario tecnico del Messico è Javier Aguirre, ex calciatore della nazionale fino al 1994 e una buona esperienza a livello internazionale come allenatore di squadre di club. Il suo non è un esordio assoluto, visto che si era seduto su questa stessa panchina tra il 2001 e il 2002, mettendo in luce una buona gestione tecnica; sotto la sua guida, infatti, il Messico è riuscito a conquistare il secondo posto nella Coppa America del 2001 (vittoria nelle semifinali contro l’Uruguay e sconfitta solamente in finale contro i padroni di casa della Colombia per 1-0) e un buon ottavo di finale nel corso dei Mondiali del 2002 in Giappone e Corea del Sud. Nel frattempo, si sono succeduti diversi allenatori in questo senso, soprattutto negli ultimissimi anni (tra cui, possiamo citare lo svedese Eriksson e La Volpe). Ora c’è una nuova opportunità per Aguirre: nonostante i buoni risultati a livello di club (stupisce ancora il quarto posto conseguito con l’Osasuna in Spagna) e la recentissima vittoria in Gold Cup, il Mondiale si presenta come un’occasione diversa e più difficile da affrontare. Raggiungere ancora una volta gli ottavi di finale sarà più che possibile per i centroamericani, ma sognare un qualcosa in più, finalmente, non costa nulla.

Le qualificazioni del Messico Mondiali Sudafrica 2010

La qualificazione del Messico a Sudafrica 2010: qualche rischio solo nella seconda fase
Le qualificazioni mondiali della Concacaf (la federazione che raggruppa le nazionali dell’America centrale e settentrionale) prevede sostanzialmente tre fasi: la prima di queste è stata superata in maniera abbastanza agevole dal Messico, vista anche la poca consistenza degli avversari sorteggiati, il Belize (2-0 a Houston e addirittura 7-0 in territorio messicano). Qualche problema è invece sorto nella seconda fase di qualificazione. I messicani sono stati sorteggiati nel secondo gruppo, insieme a Honduras, Jamaica e Canada, avversari abbastanza temibili: le brutte sconfitte contro Jamaica e Honduras, ma anche il pareggio con il Canada avevano messo in discussione il passaggio del turno, ma grazie a una differenza reti migliore rispetto proprio ai jamaicani, è stato ottenuto il secondo posto, l’ultimo utile per accedere alla terza fase. La terza fase viene denominata League Group e ha visto coinvolte altre cinque squadre oltre al Messico: Stati Uniti, Trinidad & Tobago, Honduras, Costarica e El Salvador. I valori in campo sono stati rispettati (le prime tre accedevano direttamente in Sudafrica, mentre la quarta avrebbe disputato lo spareggio contro la quinta sudamericana): Stati Uniti e Messico hanno ampiamente dominato il girone, chiudendo ai primi due posti senza difficoltà. Non sono però piaciute le tre sconfitte messicane (2-0 dagli Usa, 3-1 dall’Honduras e, a sorpresa, 2-1 da El Salvador), ma le prepotenti affermazioni contro Costarica e lo stesso El Salvador hanno rappresentato punti preziosi per garantire una tranquilla qualificazione.

Formazione Messico Mondiali Sudafrica 2010

Rafael Marquez, giocatore del Messico

Rafael Marquez, giocatore del Messico

Una rosa un po’ carente quella messicana, ma comunque in grado di garantire il passaggio del primo turno
La prima partita dei Mondiali spetterà proprio al Messico contro i padroni di casa del Sudafrica: occorrerà immediatamente trovare la vittoria per sperare di arrivare agli ottavi di finale. La rosa messicana sembra forse un po’ carente in alcuni reparti, ma le stelle internazionali ci sono e le speranze maggiori sono rivolte proprio a loro. Il probabile titolare in porta potrebbe essere il numero uno di Germania 2006, Oswaldo Sanchez, che vanta un’esperienza di circa cento partite in nazionale, mentre Perez e Ochoa sono i due comprimari. In difesa c’è forse il giocatore messicano più conosciuto: Rafa Marquez, capitano dei “verdi”, gioca ormai da alcune stagioni al Barcellona ed è ovvio che tutto il reparto arretrato si affidi alle sue capacità tattiche e tecniche, oltre che realizzative; anche Moreno e Rodigruez sono due possibili titolari, Aguirre non può non considerare il loro impiego, vista la militanza in un importante campionato europeo, quello olandese. Il centrocampo si regge invece sull’estro di Guardado (in forza agli spagnoli del Deportivo La Coruna) e di Dos Santos, messosi in luce in Europa League con il Galatasaray. Infine, in attacco, bisogna sottolineare un interessante tris di punte: Guillermo Franco del West Ham, esperto anche se non molto prolifico, Carlos Vela dell’Arsenal e l’”ucraino” Nery Castillo.

Rispettare la tradizione: il Messico punta ancora una volta agli ottavi di finale

Il gruppo A in cui è inserito il Messico a Sudafrica 2010 vede sicuramente la Francia come favorita per il primo posto: per l’altro posto utile per il passaggio agli ottavi sarà una dura lotta tra il Messico, il Sudafrica e l’Uruguay. I messicani dovranno dunque superare l’ostacolo casalingo dei sudafricani e l’estro sudamericano degli uruguaiani, ma il secondo posto è lì a portata di mano e il Messico ha spesso dimostrato di riuscire a conquistarlo in scioltezza. Oltre il traguardo degli ottavi, comunque, non sembra ci sia spazio per altre speranze.

Giocatori convocati squadra Messico ai Mondiali Sudafrica 2010

In questa sezione ci saranno informazioni inerenti i giocatori convocati della squadra Messico, partecipante al Mondiale di calcio Sudafrica 2010.


Sito ufficiale Nazionale Messico Calcio

Mondiali Sudafrica 2010




Segui su sdamy i Mondiali calcio Sud Africa 2010, queste le varie sezioni:

Sito ufficiale FIFA – Mondiali SudAfrica 2010

Approfondimenti