Inghilterra - USA Mondiali Sudafrica 2010


Risultato Inghilterra USA 1-1

Risultato tra Inghilterra USA: 1-1.

Vedi anche i Risultati Mondiali SudAfrica 2010

Formazioni in campo Inghilterra USA

INGHILTERRA (4-4-2): 12 Green; 2 Johnson, 20 King (dal 46′ 18 Carragher), 6 Terry, 3 Ashley Cole; 7 Lennon, 4 Gerrard, 8 Lampard, 16 Milner (dal 30′ 17 Wright-Phillips); 21 Heskey (dal 79′ 9 Crouch), 10 Rooney. All. Fabio Capello.

STATI UNITI (4-4-2): 1 Howard; 6 Cherundolo, 15 DeMerit, 5 Onyeewu, 3 Bocanegra; 8 Dempsey, 4 Bradley, 13 Clark, 10 Donovan; 17 Altidore (dall’85’ 11 Holden), 20 Findley (dal 77′ 14 Buddle). All. Bob Bradley.

Per le probabili formazioni di Inghilterra USA leggi:

Leggi anche Giocatori Mondiali SudAfrica 2010

Tabellino Inghilterra USA

In questa sezione trovi informazioni inerenti il tabellino Inghilterra USA.

INGHILTERRA-STATI UNITI: 1-1

MARCATORI: Gerrard (I) al 4′, Dempsey (S) al 40′.

ARBITRO: Carlos Simon (Bra)

AMMONITI: Milner (I), Cherundolo (S), DeMerit (S), Gerrard (I), Carragher (I), Findley (S)

Leggi anche la Classifica Mondiali SudAfrica 2010

Cronaca Inghilterra – USA Mondiali Sudafrica 2010

Il pareggio che non ti aspetti. Tutti avevano dato eccessivamente come scontata una vittoria dell’Inghilterra sugli Stati Uniti, squadra inferiore per qualità del gioco e disponibilità di uomini, ma il calcio sa regalare spesso sorprese impreviste. È quanto avvenuto allo stadio Royal Bafokeng di Rustenburg, ma l’andamento della partita ha fatto pensare a risultati finali sempre diversi. Capello, baldanzoso come non mai nelle dichiarazioni pre-partita, schiera un classico 4-4-2 che lo ha portato a vincere praticamente di tutto, ma non tutti gli interpreti sembrano all’altezza. Il rebus portiere viene risolto, un po’ a sorpresa, a favore di Green, una scelta che si rivelerà deleteria, come vedremo. Anche la presenza di Milner a centrocampo spiazza gli addetti ai lavori e non, mentre l’attacco è affidato a Rooney e Heskey. Anche gli statunitensi si affidano allo stesso schema; Bradley si affida ai suoi migliori uomini, quelli che sono giunti secondo nella Confederations Cup, Altidore e Findley sono le due punte di riferimento. Si inizia subito col botto, Onyewu si addormenta, Heskey pesca capitan Gerrard in area, il centrocampista del Liverpool stoppa perfettamente e con grande freddezza sigla il gol dell’1-0. Tutti pensano ovviamente all’inizio di una goleada e in effetti la squadra britannica amministra con calma e tranquillità. Gli Stati Uniti cercano di reagire, ma le uniche sortite offensive derivano da calci da fermo e angoli, con Onyewu e Findley in gran spolvero nei colpi di testa, ma la porta non viene mai inquadrata. Donovan e Dempsey confermano il loro talento, mentre l’Inghilterra tenta di chiudere il match, anche se Heskey spreca un’incredibile occasione al 28’. Capello è un vero sergente di ferro e già al 30’ sostituisce Milner con Wright-Phillips. La partita vivacchia fino al 40’, quando succede l’incredibile: Dempsey si divincola bene nella tre quarti, lascia partire un buon tiro di sinistro, ma il pallone è basso e centrale, Green però si lascia scappare il pallone impostando male la presa e il pallone finisce in rete. È 1-1, incredibile ma vero! Gli uomini di Capello reagiscono subito, ma Rooney ancora non si vede.

Il secondo tempo inizia con un altro cambio: Carragher va a rinforzare la difesa, gli inglesi vogliono segnare subito, ma l’imprecisione regna sovrana, specialmente quando Heskey, libero e solo verso la porta calcia addosso ad Howard. E gli Usa? Paradossalmente è proprio la loro la palla-gol più nitida, Findley si libera con agilità e velocità impressionanti del suo marcatore, entra in area e calcia con potenza, Green si riscatta e para aiutato dall’incrocio dei pali. Le squadre sono stanche e il risultato finale non cambierà più, l’inizio inglese non è dei migliori, forse serviva proprio questo bagno di umiltà per affrontare con maggiore coraggio e concretezza i match mondiali, tempo per recuperare ancora c’è.

La partita Inghilterra-USA è inserita nel Gruppo C del Mondiale di Calcio Sudafrica 2010. Qui di seguito il calendario del Gruppo C, vedi anche il calendario completo Mondiale Sudafrica 2010:

Data Ora Stadio Partita
Gruppo C
12/06/2010 20:30 Rustenburg Inghilterra – USA
13/06/2010 13:30 Polokwane Algeria – Slovenia
18/06/2010 16:00 Johannesburg Slovenia – USA
18/06/2010 20:30 Città del Capo Inghilterra – Algeria
23/06/2010 16:00 Port Elizabeth Slovenia – Inghilterra
23/06/2010 16:00 Pretoria USA – Algeria


Clicca sul nome della partita per vedere la scheda dettagliata.

Precedenti Inghilterra USA

In questa sezione trovi informazioni inerenti i precedenti tra Inghilterra USA. Di seguito i precedenti tra Inghilterra USA:

Data Tipo Città Partita Risultato
Precedenti al Mondiale 2010 tra: Inghilterra-USA
29/06/1950 CM Belo Horizonte USA-Inghilterra 1-0
08/06/1953 AMI New York USA-Inghilterra 3-6
28/05/1959 AMI Los Angeles USA-Inghilterra 1-8
27/05/1964 AMI New York USA-Inghilterra 0-10
16/06/1985 AMI Los Angeles USA-Inghilterra 0-5
09/06/1993 US Cup Foxboro USA-Inghilterra 2-0
07/09/1994 AMI Londra Inghilterra-USA 2-0
28/05/2005 AMI Chicago USA-Inghilterra 1-2
28/05/2008 AMI Londra Inghilterra-USA 2-0
LEGENDA: CM:Coppa del Mondo (Mondiali), AMI: Amichevole, C.America: Coppa America, C.Panamerica: Coppa Panamerica, Qu.Europee: Qualificazioni Europee, Qu.Mondiali: Qualificazioni Mondiali.


Scheda dettagliata squadre Inghilterra – USA

Leggi anche le schede dettagliate delle due squadre Inghilterra – USA:


Segui su sdamy i Mondiali calcio Sud Africa 2010, queste le varie sezioni:

Approfondimenti