Questa sezione contiene informazioni inerenti “Squadra Svezia Europei 2008“.

Squadra Svezia Europei 2008


Svezia agli Europei 2008: TUTTI ATTENDONO IBRA-CADABRA

La Svezia di Lars Lagerbà¤ck è una delle squadre più continue e blasonate tra quelle che si presentano all’Europeo di Austria e Svizzera 2008. Statisticamente è la quinta volta di fila che si qualifica ad un grande torneo internazionale, manifestazioni in cui si è sempre distinta ottenendo risultati apprezzabili.

Riguardo le sue partecipazioni europee, la nazionale di Ibrahimovic si qualifica per la quarta volta ad una fase finale. Miglior risultato nel 1992, nell’edizione organizzata proprio in Svezia, allorchè ottenne un apprezzabile terzo posto venendo battuta in semifinale dalla Germania di Riedle per 3-2. Nell’edizione del 2000 non riuscì a superare il girone preliminare che la vedeva opposta ad Italia, Turchia e Belgio. Gli scandinavi si classificarono ultimi con un solo pareggio su 3 partite. Nell’edizione di Portogallo 2004, la Svezia riuscì a qualificarsi al turno successivo (grazie anche e soprattutto al pareggino “biscottato” nella terza partita, giocata contro i danesi – pareggio che costò l’eliminazione all’Italia del Trap) ma poi dovette piegarsi all’Olanda che li sconfisse ai calci di rigore dopo che i 90′ si erano conclusi sullo 0-0.

Grande tradizione anche ai Mondiali per la squadra svedese. Massimi traguardi raggiunti sono un secondo posto (nell’edizione casalinga del 1958, sconfitta dal Brasile di Pelè), due terzi posti (edizioni di Brasile 1950 e USA 1994) e un quarto posto (edizione del 1938). Per il resto, comunque, gli svedesi si sono sempre piazzati bene, confermando così di avere una grande tradizione internazionale e di avere il predominio sulle altre squadre della zona scandinava.

Oro nel torneo olimpico di Londra 1948.

Svezia agli Europei 2008: QUALIFICAZIONE

La qualificazione alla fase finale europea è stata ottenuta chiudendo il gruppo F al secondo posto, dietro la Spagna e precedendo Irlanda del Nord, Danimarca, Lettonia, Islanda e Liechtenstein. Un girone comunque non semplicissimo che gli svedesi hanno comunque interpretato alla grande ottenendo alla fine 8 vittorie, 2 pareggi e solo 2 sconfitte (in trasferta contro Irlanda del Nord e Spagna). Da segnalare che il derby scandinavo contro la Danimarca, giocato a Copenaghen, si è concluso con una vittoria svedese sancita a tavolino a causa delle intemperanze di un tifoso danese che ha aggredito l’arbitro Fandel dopo che quest’ultimo aveva fischiato un rigore per la Svezia e l’espulsione del difensore danese Christian Poulsen.
La gara era sul punteggio di 3-3. Top-scorer degli svedesi, l’ex attaccante del Bari Marcus Christian Allbà¤ck con 6 reti.

I giocatori convocati della SVEZIA agli Europei 2008

Ct: Lars Lagerbà¤ck

Giocatore Provenienza Ruolo
1 Andreas Isaksson Manchester City POR
2 Mikael Nilsson Panathinaikos CEN
3 Olof Mellberg Aston Villa DIF
4 Petter Hansson Rennes DIF
5 Fredrik Stoor Rosenborg DIF
6 Tobias Linderoth Galatasaray CEN
7 Niclas Alexandersson IFK Goteborg CEN
8 Anders Svensson Elfsborg CEN
9 Fredrik Ljungberg West Ham CEN
10 Zlatan Ibrahimović Inter ATT
11 Johan Elmander Tolosa ATT
12 Rami Shaaban Hammarby POR
13 Johan Wiland Elfsborg POR
14 Daniel Majstorovic Basilea DIF
15 Andreas Granqvist Wigan DIF
16 Kim Kà¤llstrà¶m Lione CEN
17 Henrik Larsson Helsingborgs ATT
18 Sebastian Larsson Birmingham CEN
19 Daniel Andersson Malmoe CEN
20 Marcus Allbà¤ck FC Copenaghen ATT
21 Christian Wilhelmsson Dep. La Coruna CEN
22 Markus Rosenberg Werder brema ATT
23 Mikael Dorsin CFR Cluj DIF
Legenda:" n°" numero maglia giocatore "POR" portiere "ATT" attaccante " DIFF" difensore "CEN" centrocampista.


Lars Lagerbà¤ck IL COMMISSARIO TECNICO della Svezia agli Europei 2008

Lars Lagerbà¤ckIl CT svedese Lars Lagerbà¤ck, 59 anni, è titolare della panchina della nazionale dal 2000. Dopo aver guidato l’Under 21, dal 1997 al 2000 è stato vice di Tomas Sà¶derberg (con cui è stato co-allenatore ) nel Mondiale di Corea e Giappone del 2002) e ad Euro 2004. Lagerbà¤ck ha poi ereditato l’autonoma guida tecnica della Nazionale senza l’ausilio del suo collega. Il ct scandinavo ha già  trovato l’accordo per prolungare il proprio contratto con la Federazione calcistica svedese fino al 2010 per tentare la scalata alle qualificazioni del prossimo Mondiale che si disputerà  in Sudafrica. Da calciatore ha militato in formazioni svedesi di modesto rango.
Disposizione della squadra in campo secondo i classici canoni di un 4-4-2 applicato prediligendo maggiormente la fase di gioco offensiva. Il difensore dei pali sarà  Andreas Isaksson, attualmente in forza al Manchester City ma con un passato italiano nella Juventus. Riserve Shaaban e Wiland. La difesa a 4 non potrà  fare a meno del suo leader, Olof Mellberg, difensore dell’Aston Villa. Accanto a lui potranno trovare spazio Petter Hansson o Daniel Majstorovic come centrali e Mikael Nilsson e Fredrik Stoor sulle corsie esterne, con Mikael Dorsin buon ricambio. In mezzo al campo il CT svedese potrà  contare su molti elementi interessanti, quali Daniel Andersson del Malmච(ex di Bari, Venezia, Chievo e Ancona), Sebastian Larsson del Birmingham, Tobias Linderoth del Galatasaray e i più conosciuti e talentuosi Fredrik Ljungberg, Kim Kà¤llstrà¶m e Christian Wilhelmsson, ex della Roma. Ma naturalmente l’indiscusso leader della squadra è l’interista Zlatan Ibrahimovic, calciatore di assoluto livello internazionale. Ibra è il classico attaccante immarcabile e geniale nello stesso tempo, dotato di una tecnica eccezionale cui aggiunge un carattere irascibile e spesso provocatorio per l’avversario. Zlatan, di chiare origini slave, ha giocato con Malmoe e Ajax, prima di trasferirsi in Italia, alla Juventus (con cui vinse uno scudetto nel 2004/05, poi revocato) e nell’Inter (vincendo 2 scudetti nel 2006/07 e 2007/08). Negli Europei del 2004, Ibra contribuì all’eliminazione dell’Italia pareggiando, con uno straordinario gol di tacco, il momentaneo vantaggio degil Azzurri segnato da Antonio Cassano. Il CT svedese lo ha comunque escluso da gran parte delle qualificazioni a causa della suo particolare carattere.
Accanto ad Ibra agirà , con tutta probabilità , Marcus Allbà¤ck del Copenaghen che è in competizione con lo storico Henrik Larsson, autore di 36 reti in nazionale, tornato sui suoi passi dopo aver comunicato il suo addio alla nazionale. Buone opportunità  anche per l’emergente Elmander del Tolosa.

Il team svedese è inserito nel gruppo D insieme a Grecia, Spagna e Russia. Sembra avere tutte le carte in regola per approdare alla fase successiva anche se il suo destino è legato irrimediabilmente alle prestazioni del suo leader Zlatan Ibrahimovic. Se riuscirà  a recuperare la migliore forma fisica e a mettere da parte gli acciacchi che l’hanno fatto soffrire durante questa stagione, l’unico modo per fermarlo sarà  una pistola.

Svezia agli Europei 2008: IL CALENDARIO

Salisburgo, 10/6 Ore 20.45: Grecia – Svezia
Innsbruck, 14/6 Ore 18: Svezia – Spagna
Innsbruck, 18/6 Ore 20.45: Russia – Svezia

Zlatan Ibrahimovic, stella svedese dell'Inter
Zlatan Ibrahimovic, stella svedese dell’Inter



Segui gli Europei 2008:

Approfondimenti