Antoine Griezmann

Antoine Griezmann

 

Ecuador-Francia 0-0: bleus in porto, Tri a casa

Quinto 0-0 della fase a gironi di Brasile 2014, primo al Maracana, stadio che ospiterà la finale del 13 luglio. A dividersi la posta in palio sono Ecuador e Francia: il risultato scontenta la squadra di Rueda, che si fa sorpassare sul traguardo dalla Svizzera ed è quindi l’unica, in attesa degli Usa, a mancare l’approdo agli ottavi di tutto il contingente centro-sud americano. Non esulta troppo neppure la Francia, che non riesce a chiudere a punteggio pieno il girone, rovinando la media gol costruita nei primi due incontri.

 

Comunque un’inezia visto che l’obiettivo di fondo è stato centrato, quello di evitare l’Argentina agli ottavi: per la squadra di Deschamps l’avversario sarà la Nigeria, più che alla portata anche del motore con qualche cavallo in meno mostrato dai blues. Non pagano del tutto le scelte di Deschamps di concedere riposo a cinque titolari, visto che i migliori sono due pedine chiave come Sissoko e Griezmann, e visto che la colonna difensiva Sakho ha pensato bene di chiudere il Mondiale in anticipo con una gomitata in pieno volto di Arroyo a metà primo tempo. Prova televisiva inevitabile. A corrente alternata Pogba, sempre delizioso palla al piede, ma sprecone sotto porta: il giocatore sembra patire lo status di semi-titolare.

 

Per l’Ecuador sogno finito, ma viene da chiedersi quanto davvero la Tri ci credesse, vista la formazione conservativa schierata a lungo da Rueda, che ha mandato in campo la terza punta solo al 90′, quando per qualificarsi sarebbero serviti due gol! Primo tempo con poche emozioni: la Francia tiene il pallone, l’Ecuador sembra risparmiarsi in vista della ripresa, e crea una sola palla gol, nel finale, con un colpo di testa di Enner Valencia che Lloris devia con la coscia e un po’ di fortuna prima del palo. In precedenza, solo ordinaria amministrazione per Dominguez su Sissoko e Griezmann.

 

La gara si vivacizza nel secondo tempo, quando l’Ecuador, consapevole della vittoria della Svizzera, decide di svegliarsi. Ma a conti fatti Lloris non farà una sola parata, dovendo limitarsi a osservare un tiro di Noboa in contropiede che esce sul fondo. Al contrario, Dominguez diventerà protagonista deviando sul palo un tiro di Griezmann e dicendo no a più riprese a Pogba, che in due circostanze non trova neppure lo specchio della porta da buona posizione. Il paradosso è che è Deschamps a mandare in campo un attaccante in più, Giroud. Il finale ecuadoregno è solo cuore, al 93′ Rueda applaude. Contento lui…

 

Ecuador-Francia 0-0: il tabellino

Ecuador: Dominguez; Paredes, Erazo, Guagua, W. Ayovi; A. Valencia, Noboa (90′ Caicedo), Minda, Montero (63′ Ibarra); Arroyo (82′ Achiller), E. Valencia. C.t.: L. Rueda.
Francia: Lloris; Sagna, Koscielny, Sakho (61′ Varane), Digne; Matuidi (67′ Giroud), Pogba, Schneiderlein; M. Sissoko, Benzema, Griezmann (79′ Remy sv). C.t.: D. Deschamps.
Arbitro: Doue (Costa d’Avorio)
Ammonito: Erazo
Espulso: A. Valencia al 50′ per gioco violento

SPECIALE MONDIALI BRASILE 2014 SU SDAMY

Segui su sdamy i Mondiali calcio Brasile 2014, queste le varie sezioni:

Approfondimenti