Algeria-Russia 1-1: Akinfeev fa fuori Capello

Non sarà un quadriennio facile per Fabio Capello. La marcia di avvicinamento al Mondiale casalingo del 2018 infatti vivrà sui rimpianti della sorprendente eliminazione subita in Brasile: annunciata come damigella d’onore del Belgio, la Russia si fa incartare dalle cenerentole Corea del Sud e Algeria, che strappa una clamorosa, ma non immeritata qualificazione agli ottavi, per la prima volta nella storia. Avversaria la Germania, per la rivincita dello storico duello indiretto del 1982, quando il pari tra tedeschi e austriaci costò l’eliminazione ai maghrebini.

 

Tante le recriminazioni dei russi: dal rigore solare non concesso contro il Belgio, fino alla doppia papera di Akinfeev, che dopo aver regalato il gol alla Corea si ripete con un’uscita a vuoto che al 60′ offre il colpo di testa del pari a Slimani. A fine gara il tecnico friulano se la prenderà con l’arbitro turco Cakir, per un rigore non concesso, ma in verità la Russia paga anche un atteggiamento troppo conservativo dopo il repentino vantaggio, firmato al 6′ da Kokorin, che dopo l’erroraccio contro il Belgio (altro rimpianto) in un’azione fotocopia impatta di testa un cross dalla sinistra di Samedov. Tutto troppo facile, così Beretzuski e compagni arretrano troppo il baricentro, affidandosi alle sole ripartenze.

 

L’occasione del pari capita allora subito a Bentaleb, e poi a Slimani, per due volte, ma questa volta Akinfeev è attento. Non sarà così nell’azione decisiva, arrivata dopo l’ingresso in campo del grande escluso Denisov. Tutto da rifare per la Russia, cui però vengono a mancare fiducia, idee e energie. Così M’Bolhi non deve compiere vere parate, ed è anzi Feghouli a sfiorare il sorpasso in contropiede. Ma il pareggio basta e avanza per una notte di festa ad Algeri. L’onore dell’Africa è (parzialmente) salvo.

 

Algeria-Russia 1-1: il tabellino

Marcatori: 6′ Kokorin; 60′ Slimani
Algeria: M’Bolhi; Mandi, Belkalem, Halliche, Mesbah; Medjani, Bentaleb; Feghouli, Brahimi (71′ Yebda), Djabou (77′ Ghilas); Slimani (91′ Soudani). C.t.: V. Halilodzic.
Russia: Akinfeev; Kozlov, V. Beretzuski, Ignasevitch, Kombarov; Glushakov (46′ Denisov); Kherzakov (81′ Kanunnikov), Shatov (67′ Dzagoev), Samedov; Kokorin. C.t.: F. Capello.
Arbitro: Cakir (Turchia)
Ammoniti: Mesbah, Kombarov, Kozlov e Ghilas

SPECIALE MONDIALI BRASILE 2014 SU SDAMY

Segui su sdamy i Mondiali calcio Brasile 2014, queste le varie sezioni:

Approfondimenti