Nokia N97 mini


I Facebook-dipendenti potranno dormire sonni tranquilli, è in arrivo per loro un sistema per evitare ansie da aggiornamento del profilo o divulgazione delle proprie vicende personali sul social network più utilizzato nel mondo.

E’ in arrivo un nuovo cellulare Nokia, l’N97 mini, che sullo schermo, oltre alle normali funzioni, ha un’applicazione per aggiornare il proprio stato e pubblicare la propria posizione, un’applicazione che avvicinerà sempre più il telefonino ad un mini pc, per rispondere alle esigenze di tutti.

L’azienda finlandese, grazie ad un accordo con Facebbok, installerà sul nuovo modello di telefono cellulare l’applicazione Ovi lifecasting, dedicata agli utenti che hanno una vita sociale virtuale particolarmente attiva. Ma le nuove esigenze di mercato non parlano solo di social network. La musica infatti è un altro tema caro ai pionieri della tecnologia, abituati ad avveniristici lettori mp3 capaci di offrire un amplissimo repertorio musicale.

La Nokia prova ad insidiare questo mercato integrando i moderni cellulari come l’X6, con lettori in grado di garantire fino a 35 ore di musica. Si tratta di un vero e proprio investimento, visto che l’apparecchio costa 450€. In compenso si potrà accedere gratuitamente per un anno ad una library di 6 milioni di tracce per scegliere i propri brani musicali preferiti.

Nel mondo una persona su cinque utilizza un cellulare Nokia, lo ha affermato al Nokia World di Stoccarda il CEO del colosso finlandese, Olli-Pekka Kallasvuo, secondo cui, a fronte di questi dati, un miliardo e 100 milioni di persone utilizzano apparecchi Nokia.

Nel 2009 inoltre, Nokia ha già venduto oltre 40 milioni di smartphone, una cifra che supera le vendite di Apple e RIM messe insieme. Secondo le cifre comunicate il negozio on line della compagnia finlandese è presente attualmente in 180 Paesi ed è accessibile direttamente da 100 modelli di apparecchi nokia.

Tra i nuovi servizi proposti da Nokia c’è il nuovo Ovi Mail, che in appena sei mesi di vita è già utilizzato da un milione di persone. “Pensiamo che sia molto importante poter fornire un servizio gratuito ed affidabile di posta elettronica a tutti e siamo orgogliosi di farlo” ha detto il presidente Kallasvuo.

Approfondimenti