Niente paura: l’Italia di oggi narrata da Ligabue in un film documentario

Niente-Paura
Niente-Paura


Si intitola “Niente Paura”, il film documentario di Piergiorgio Gay, coprodotto da Valerio de Paolis, BIM eLionello Cerri, che vede tra i protagonisti Luciano Ligabue.

La trama di Niente Paura: persone comuni raccontano con le loro testimonianze l’Italia dagli anni 80 ad oggi

Il film, che sarà nelle sale cinematografiche italiane dal 17 settembre, racconta l’Italia degli ultimi 30 anni come una sorta di documentario che offre un quadro dell’identità nazionale in un’epoca di forte crisi politica.
I fatti più significativi degli ultimi trent’anni di storia italiana, dalla strage di Bologna agli attentati a Falcone e Borsellino, dal G8 di Genova alle vittorie dell’Italia ai Mondiali di Calcio (1982 e 2006) sono ripercorsi in ordine non cronologico e ritratti dal punto di vista di uomini e donne comuni, vissuti attraverso le loro storie personali.

Il cast del film: da Ligabue a Carlo Verdone

Accanto a Ligabue figurano, nella veste di testimoni morali e narratori, Margherita Hack, Carlo Verdone, Umberto Veronesi, Paolo Rossi, Luciana Castellina, Luigi Ciotti, Beppino Englaro, Stefano Rodotà, Sabina Rossa e Giovanni Soldini.

La colonna sonora di Niente Paura

Sono proprio le canzoni del Liga a fare da sfondo a questo ritratto dell’Italia: da L’amore conta a Non è tempo per noi, da Nel tempo a Buonanotte all’Italia.

Il messaggio trasmesso dal film: prendere coscienza dell’Italia di oggi con uno sguardo critico privo di paura

Il regista ha voluto con questo film-documentario invitare a analizzare con occhio critico la situazione attuale dell’Italia, armandosi di coraggio per cambiare le cose.

Il ruolo di Ligabue nel film: narratore per eccellenza

La scelta del regista di Ligabue come principale narratore di un film che pone in primo piano ed offre una riflessione sui principi fondamentali del nostro vivere civile non è casuale.
Il cantante ha infatti sempre mostrato una spiccata sensibilità ed interesse alle questioni politiche e sociali italiane, tanto da accompagnare la musica dei suoi concerti con proiezioni degli articoli della Costituzione italiana.
Nel film, la canzone ripresa più volte, è Buonanotte all’Italia: durante i concerti degli ultimi tour di Ligabue le sue note hanno scandito la successione di immagini di personaggi citati anche nel film, come Sandro Pertini e Marco Pantani.
Del resto, come ha spiegato il cantante durante la conferenza stampa del film, il sentimento che percorre quest’ultimo è lo stesso di quella canzone: “l’amore per il Paese e i contrasti che questo amore produce quando si vedono le difficoltà che il Paese incontra per diventare moderno».
E’ un film che emoziona e fa riflettere, un lavoro più sentimentale che ideologico, più civile che politico”, ha aggiunto il Liga.
Il cantante non si definisce un vero interprete, piuttosto un “ispiratore”, che nel film ha un ruolo di “ospite”, col compito di “cercare di raccontare una parte della storia del nostro paese, ma soprattutto di dare voce “sentimentale”, ad un insieme di persone che avevano voglia di dare il loro punto di vista in merito”.
Il mio lavoro è stato quello di vedere come inserire i miei brani in questo racconto. Ho partecipato con qualche intervista e ho registrato alcune delle mie canzoni voce e chitarra o voce e piano”, ha spiegato Ligabue.

Video: Niente Paura – trailer

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=rwz8z95lc-A]

video

Author: Damiano Silvestroni

Amministratore, moderatore e ideatore di sdamy.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *