cesti-gastronomici-natale

Cesto enogastronomico natalizio

Simbolico o sfarzoso, confezionato da ditte specializzate o realizzato con il fai-da-te, oggi il cesto enogastronomico è quanto di meglio si possa ricevere a Natale in tempo di crisi!

I prodotti possono essere di nicchia, oppure facilmente reperibili al supermercato, si possono scegliere solo vini, oppure solo cibi oppure includerci qualche gadget natalizio… ma il cesto sarà sempre e comunque molto apprezzato.
E’ un regalo infatti che non impegna eccessivamente il mittente, in quanto non ci si deve preoccupare troppo delle preferenze personali del destinatario, come invece succede per altri regali, come l’abbigliamento, gli articoli per la casa, ecc…
La gastronomia, in un modo o nell’altro, andrà comunque usata da qualche membro della famiglia, per quanto personali siano i gusti! 😉
L’importante è scegliere prodotti di qualità, magari che conosciamo o che abbiamo assaggiato, per non imbattersi in qualche sgradevole sorpresa.

Col cesto enogastronomico si va sicuramente sul sicuro!

Esistono molti negozi on-line che propongono cesti natalizi standard o personalizzati. Dal web, si può usufruire del servizio di consegna a domicilio oppure del recapito del regalo direttamente a casa del destinatario.

Nel caso di ordine on-line, il nostro consiglio è quello di evitare di inserire prodotti freschi, come salumi o formaggi. Nonostante il clima esterno sia sicuramente invernale, durante il trasporto il cesto potrebbe subire brusche variazioni della temperatura che potrebbero alterarne la qualità o il sapore. Meglio quindi optare per i prodotti a lunga conservazione, come sottoli, confetture, vini, biscotti secchi, e tradizionali dolci natalizi.

Ma se si preferisce toccare con mano il cesto e i prodotti in esso contenuti, in tutte le città ormai molti negozi di gastronomia tipica confezionano i tanto amati cesti, per tutti i gusti e tutte le tasche.

Come confezionare un cesto enogastronomico fai da te

Se preferite scegliere i prodotti che più vi piacciono in negozi diversi o desiderate personalizzare al massimo il vostro regalo di gastronomia per renderlo davvero unico, potete realizzare un cesto fai-da-te.

Come tipo di confezione, vi sono essenzialmente quattro alternative:

– il cesto (vimini o bambù)
– la scatola (cartone o canetè)
– il vassoio o il piatto (di vari materiali)
– il sacchetto (di stoffa, tnt…)

In base alla tipologia scelta, vi occorreranno eventuali pagliette, nastri colorati, fiocchi, fogli di carta trasparente, oggetti per addobbare (pigne, palline di Natale, ecc…).

Abbiamo selezionato dal web alcuni tutorial da cui prendere qualche spunto per confezionare i cesti di gastronomia:

Video tutorial, come confezionare la gastronomia su vassoio


Video tutorial, come confezionare la gastronomia in un cesto


Cosa inserire in un cesto enogastronomico

Volete personalizzare il vostro cesto ma siete a corto di idee? Ecco una lista di tutti i prodotti che potete includere:

vini e spumanti
liquori e grappe
pandoro e panettone
pasta (meglio se di alta qualità o di formati particolari)
riso (alta qualità)
sottoli
sottaceti
salse e confetture
frutta sciroppata o frutta secca
caffè
cioccolata, confetti e caramelle
zampone o cotechino (precotti)
salumi
formaggi
thè e tisane (anche biologici)
biscotti
prodotti di pasticceria
funghi secchi
miele
sughi pronti in vasetto
prodotti di panetteria confezionati (grissini, taralli…)
olio, aceto e condimenti

…e tutto ciò che più vi piace!