Ladro arrestato, si collega a Facebook mentre ruba


E’ oramai nota la dipendenza da social network e nel caso specifico a Facebook, nemmeno un ladro che stava effettuando una rapina in una casa a Roma a saputo resistere alla tentazione di collegarsi al proprio Facebook dal computer presente nell’appartamento!

Le tracce lasciate dal ladro tramite l’accesso a Facebook hanno cosi permesso alle forze dell’ordine di Cecchina (comune di Albano Laziale) di identificare la persona e di arrestarla. I dati rimasti in memoria, come l’indirizzo e-mail e la cronologia del browser, hanno permesso ai Carabinieri di rintracciare il profilo e dopo sei mesi hanno individuato il ladro ventiseienne di Albano Laziale. Dopo delle perquisizioni i Carabinieri ritrovato la refurtiva nell’appartamento del ladro ed in parte è stata restituita al proprietario.

Non è la prima volta che tramite Facebook si risolvono intricati casi nella vita reale, ricordiamo il ritrovamento di un figlio, la nascita di nuove coppie o della fine di qualche rapporto, così come dell’identificazione di un ladro grazie a Facebook in Nuova Zelanda.

Approfondimenti