keep calm

Ci siamo: anche quest’anno in questi giorni circa 500.000 studenti si stanno preparando per affrontare la prova più difficile della loro vita (almeno per ora): l’esame di maturità. Il ricordo di questo traguardo personale ed educativo rimarrà di certo impresso nella memoria per sempre, qualunque sia il risultato finale. Ci sarà persino qualcuno che, anche a distanza di moltissimi anni, rivivrà la tensione e la paura di questi giorni nei suoi peggiori incubi notturni! Assicurato! 😉

Sul web è già iniziato il toto-tema: quali saranno le possibili tracce della prima prova scritta? Per quanto riguarda l’attualità, come ogni anno c’è sempre molta carne al fuoco: anche noi di sdamy abbiamo preparato la lista degli argomenti papabili, in base agli avvenimenti in merito a economia, società, politica, ecc…

Ma prima, ecco le date dell’Esame di Stato 2014:

Calendario esami di maturità 2014

[custom_table style=”1″]

Data Prova Descrizione
18/06/2014 PRIMA PROVA SCRITTA tema di italiano
19/06/2014 SECONDA PROVA SCRITTA varia in base all’indirizzo scolastico (Greco al Liceo classico; Matematica al Liceo scientifico; Lingua straniera al Liceo linguistico; Pedagogia al Liceo pedagogico; Economia aziendale ai Ragionieri, Estimo ai Geometri, ecc..)
23/06/2014 TERZA PROVA SCRITTA il Quizzone: ogni Istituto scolastico sceglie le materie e le modalità di svolgimento
dal 30 giugno 2014 PROVA ORALE colloquio con la commissione: esposizione della tesina e eventuali domande su 1 o più materie

[/custom_table]

Esami di maturità 2014: possibili tracce del tema di italiano

Innanzitutto una premessa doverosa: nonostante ogni anno su internet impazzi il toto-tema e la ricerca di fuga di notizie, le varie ipotesi sulle tracce possibili vengono puntualmente vanificate da scelte completamente diverse da parte del Miur. Ecco perché il 64% dei maturandi oramai non crede più alle voci sul web e fanno poco affidamento sulle varie ipotesi. Le fughe di notizie rispetto al plico telematico che conterrà le tracce ufficiali sono praticamente impossibili. Inoltre, dopo l’anno scorso gli scettici sono giustamente aumentati: per l’analisi del testo dell’esame 2013 uscì Claudio Magris, uno scrittore contemporaneo che nessuno di aspettava!

Tuttavia, è sempre meglio essere pronti a tutto e dare un’occhiata anche ai pronostici, non si sa mai! 😉

Con la prima prova scritta sarà valutata comunque la padronanza della lingua italiana, quindi qualsiasi tema si scelga, sia esso l’analisi del testo, il saggio breve, l’articolo di giornale o il tema storico o di attualità, si dovrà fare attenzione soprattutto a come si scrive: grammatica, sintassi e ortografia saranno gli aspetti fondamentali per la valutazione della prova.

Per quanto riguarda l’analisi del testo, gli autori al momento più papabili sembrano essere Gabriel García Márquez, uno dei maggiori scrittori contemporanei e premio nobel per la letteratura scomparso nell’aprile scorso, ma si parla anche di Pirandello e di D’Annunzio, oppure Quasimodo o Pasolini

Per i temi di storia e attualità, si devono considerare i vari anniversari che ricorrono quest’anno: uno di questi potrebbero essere i 10 anni di Facebook, un argomento che probabilmente molti maturandi apprezzerebbero. Quest’anno inoltre si celebra il centenario della Prima Guerra Mondiale e la televisione italiana nel 2014 festeggia il suo 60mo compleanno.
C’è poi il 25mo anniversario della caduta del muro di Berlino, il 450mo della nascita diMichelangelo e di Galileo.
Una lista molto dettagliata di tutti gli anniversari che si festeggiano nel 2014 potete trovarla in questo articolo de Il Sole 24 Ore.

Altri argomenti probabili – e molto considerati – potrebbero riguardare l’economia e la politica europee, in seguito alla recente votazione del Parlamento. Qualcuno ipotizza anche su Nelson Mandela, una delle principali figure legate all’apartheid scomparso nel dicembre 2013.

Come ogni anno il toto-tema include anche l’ambiente: le catastrofi naturali, i terremoti e le alluvioni che hanno colpito negli ultimi mesi anche il nostro Paese, potrebbero essere lo spunto per una riflessione sul tema della salvaguardia dell’ambiente. Tra l’altro tra gli anniversari dell’anno ricorre anche il 10mo dello Tsunami, il maremoto che nel 2004 causò la morte di 200.000 persone nel Sud-Est asiatico.

Per il saggio breve l’argomento potrebbe essere di cronaca, come il tema delle baby-squillo recentemente trattato da giornali e tv, oppure l’Expo 2015, con tutte le polemiche annesse.

Un altro dei protagonisti di questo tema di italiano potrebbe essere Papa Francesco… più “papabile” di lui…!!! 😉

In ogni caso, in bocca al lupo a tutti!

Approfondimenti