pedicure

pedicure

Sia nella stagione invernale che estiva è importante prendersi cura con costanza dei nostri piedi; ma come fare una perfetta pedicure a casa senza la necessità di recarsi in un centro estetico? Ecco tutto il necessario ed alcuni semplici passi da seguire.

Gli ingredienti per la pedicure fai da te

  • lima per unghie
  • pietra pomice
  • asciugamano
  • bacinella
  • olio essenziale di menta
  • pasta scrub o sale da cucina
  • crema idratante per i piedi
  • base per smalto
  • smalto

Primo passo: il pediluvio

Come prima cosa per una pedicure, è consigliabile fare un pediluvio di dieci minuti in dell’acqua calda nella quale avremo sciolto degli oli essenziali, come quello alla menta: in questo modo otterremo non solo un effetto rilassante per la nostra mente, ma anche un ammorbidimento di cuticole e calli tale da facilitarne la rimozione.
Altrettanto indicato è un pediluvio preparato con dell’acqua calda nella quale verseremo del latte , dello zucchero e della crema idratante.

Secondo passo: lo scrub

I nostri piedi sono ora pronti per uno scrub: prendiamo una manciata di sale grosso da cucina e massaggiamoli delicatamente, in modo da ripristinare una corretta circolazione sanguigna ed eliminare gonfiori. Proseguiremo la fase dello scrub insistendo sui talloni e l’alluce, in questo caso con una pietra pomice, per eliminare calli e duroni.
Un altro efficace scrub puo’ essere preparato mescolando della farina per la polenta, due cucchiai di miele e una patata bollita schiacciata. La crema densa così ottenuta avrà un alto potere idratante ed ammorbidente, grazie all’amido contenuto nella patata.
In caso di unghie opache e ingiallite, possiamo completare lo scrub passandovi sopra un batuffolo di cotone imbevuto di succo di limone. Se invece abbiamo i piedi particolarmente stanchi e gonfi, aggiungeremo al pediluvio del bicarbonato.

Sciacquiamo i piedi ed asciughiamoli, quindi applichiamo una crema super idratante per pelli secche.

Terzo passo: limare le unghie

Applichiamo dei gommini tra un dito e l’altro per tenerli distanziati.
In questa fase, è molto importante evitare l’uso di tronchesino, che avrebbe come unico risultato quello di rendere le unghie asimmetriche tra loro, ed optare invece per delle limein cartone (molto più morbide e delicate di a quelle in acciaio).
Cercheremo di limare le unghie andando sempre dall’esterno verso l’interno, nella stessa direzione, e concentrandoci sugli angolini, anziché su tutta l’unghia.
Dopo aver passato una lima levigante su tutta l’unghia, strofineremo le unghie con un batuffolo di cotone imbevuto di solvente senza acetone; infine passeremo la lima lucidante. Dopo aver tolto eventuali residui con una lima da lucidatura, sciacquiamo i piedi e stendiamo una crema idratante fino a completo assorbimento.

Quarto passo: lo smalto

Dopo aver steso la base trasparente e protettiva, usiamo un pennellino applicatore per stendere lo smalto. Ecco come procedere: disegniamo una striscia verticale dal basso verso l’alto al centro dell’unghia, poi torniamo alla base e stendiamo bene lo smalto dalla parte destra fino alla cima.
Dopo aver fatto asciugare lo smalto, possiamo completare la nostra pedicure fatta in casa insistendo ancora sui talloni e sulle zone più dure con un batuffolo di cotone imbevuto di olio d’oliva. Indossando subito dopo dei calzini, permetteremo che l’azione emolliente dell’olio sia prolungata per qualche ora.

Video sulla pedicure

video