X Factor 7: eliminata Chiara Galizia

X Factor 7: eliminata Chiara Galizia

Questo il risultato del sesto live di X Factor 7, che si conclude con l’eliminazione di Gaia Galizia: la cantante varesina esce all’Ultimo Scontro soccombendo al tilt contro gli Ape Escape, che superano così il loro primo ballottaggio. Salvati da Elio, oltre che da Simona Ventura, i rocker di Nocera Inferiore sono stati rimandati al giudizio del pubblico da Morgan, amico ormai giurato di Mika. Ma il verdetto era scritto, visto che per Gaia si trattava del secondo ballottaggio consecutivo. Si tratta di un’eliminazione amara, molto più di quelle delle precedenti puntate. Amara come tutte quelle che arrivano al terz’ultimo live di questo talent, perché spezza il primo, vero sogno dei cantanti in gara. Che non è quello di vincere bensì quello di presentare al grande pubblico il proprio inedito, il brano con cui, dopo tante cover, poter dichiarare la propria cifra musicale ed il proprio stile interpretativo.

X Factor 7: Morgan “vede” la vittoria?

Così ora la squadra delle Under donne di Mika, data per imbattibile solo due puntate fa, affronterà le ultime due puntate con la sola Violetta: certo, è la punta di diamante e la favorita numero uno per succedere a Chiara, ma attenzione all’appiattimento della squadra, giudice in testa, che da un paio di settimane sembra averci capito poco in merito alle assegnazioni da dare alle proprie ragazze. Dopo Roberta e Valentina paga anche Gaia, per un’uscita comunque nell’aria dopo gli ultimi due ballottaggi. La punk-rocker finisce vittima dei propri limiti, della volontà di rockizzare tutto, da Gossip ai Blur, cantando ogni brano alla stessa maniera. Peccato, perché voce e personalità c’erano. Ma gli Ape Escape passano con merito, ed è giusto che siano loro, musicisti ancora da scoprire, a portare sul palco il tanto agognato inedito. Chi gode è quindi Morgan, che allunga a sei una striscia d’”imbattibilità” che dura ormai dalla prima puntata. Il team degli Under uomini, infatti, ha perso il solo Lorenzo Iuracà al termine della prima puntata e, parlando in termini sportivi, è sicuramente quello più in forma, sotto il pieno controllo del proprio coach. Non così per le Under, dove Mika sembra un po’ perdersi nella scelta dei brani e nel loro accoppiamento con le interpreti. Anche se oggettivamente Andrea sembra il più papabile candidato all’eliminazione in semifinale.

X Factor 7: sesto live sotto tono

Sorta di “quarto di finale”, suddiviso in due manches, la prima delle quali dance, dal punto di vista tecnico il sesto live ha deluso in parte, non regalando performances indimenticabili, neppure da parte delle “star”. Colpa forse anche della scelta dance, parsa forzata: perché i brani di Mika non lo erano, ed in generale ben pochi ragazzi sono parsi adatti a questo tipo di interpretazioni. Ecco così servito il parco dei cinque semifinalisti, che giovedì prossimo si giocheranno i quattro posti per la finale in programma giovedì 12 dicembre al Mediolanum Forum. Nonostante l’uscita di Gaia, comunque, Mika conservare intatte le possibilità di portare a casa il successo da esordiente, ma altrettanto alte sono quelle di Morgan di pescare il quinto successo in sette edizioni.

X Factor 7: la “crisi” di Violetta

Un trionfo che questa volta avrebbe del clamoroso, visto che per la prima volta la squadra del Pirata non aveva i favori del pronostico. Questi ultimi erano tutti appannaggio delle Under di Mika, che però sembrano essersi smarrite proprio sul più bello. Così Violetta Zironi, reggiana doc, si propone come degna erede di Dorando Pietri, rischiando di crollare all’ultimo chilometro dopo una gara dominata. La dura e ferma reprimenda subita in settimana dal giudice ha lasciato il segno sulla ragazza, che pare aver smarrito le certezze (eccessive) accumulate nel primo mese di trasmissione. Ecco emergere così quella piattezza interpretativa e quelle insicurezze che non si confanno alla favorita d’obbligo, e che paiono fare il gioco di Michele Bravi. L’Under di Morgan ormai non è più un outsider, e l’ennesima bella doppietta di questa sera l’ha confermato, quando il 18enne perugino si è districato con bravura in due brani diversi ma molto difficili da interpretare, soprattutto per un ragazzo così giovane. Sorprese? Non ce ne dovrebbero essere, così giovedì prossimo, nella super-puntata che vedrà la presenza di Katy Perry, dovrebbero essere gli Ape Escape, Andrea e Aba a giocarsi l’eliminazione: lotta incerta, perché l’Over di Elio è in crescita. A patto che, dopo Beyoncè, Adele e Kelly Rowland, la si smetta di far vestire Aba come una regina pop-dance. Che non è.

Approfondimenti