Serie A, il ritorno di SuperPippo. Tutti i tabellini della domenica
Gira e rigira alla fine arriva sempre lui, SuperPippo Inzaghi. Con una tripletta, il Milan travolge l’Atalanta e allunga al terzo posto, in concomitanza del clamoroso stop interno della Fiorentina, battuta 2-0 dal Palermo. La Lazio passa a Napoli, il Lecce non va oltre lo 0-0 contro la Reggina e ora rischiano l’esonero sia Reja sia Beretta. Flop interno del Catania col Siena. Tripletta di Di Vaio, il Bologna affossa la Samp. Questi i tabellini della 27.a giornata:

NAPOLI-LAZIO 0-2 (0-0)
MARCATORE: Rocchi al 12′ e 20′ s.t.

NAPOLI (4-3-1-2): Navarro; Santacroce (21′ st Maggio), Cannavaro, Contini, Aronica; Pazienza (28′ st Russotto), Blasi, Bogliacino; Hamsik; Lavezzi, Zalayeta (26′ st Denis). (Bucci, Rinaudo, Montervino, Pià). All. Reja.
LAZIO (4-4-2): Muslera; Lichtsteiner, Siviglia, Cribari, Kolarov; Brocchi, Ledesma, Matuzalem (26′ st De Silvestri), Foggia (18′ st Mauri); Pandev, Zarate (11′ st Rocchi). (Carrizo, Radu, Rozenhal, Manfredini). All. Rossi.
ARBITRO: Saccani di Mantova.
NOTE: Pomeriggio primaverile, terreno in buone condizioni. Spettatori 35.000 circa. Ammoniti: Contini (N) e Brocchi (L). Angoli: 6-3 per il Napoli. Recuperi: 1′ p.t., 5′ s.t.

MILAN-ATALANTA 3-0(Primo tempo 1-0)
MARCATORE: Inzaghi al 7′ p.t.; al 26′ e 29′ s.t.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Bonera (dal 39′ st Antonini), Senderos, Maldini, Zambrotta; Flamini, Pirlo, Jankulovski; Beckham (dal 45′ st Viudez); Pato, Inzaghi (dal 35′ st Shevchenko). (Dida, Darmian, Ambrosini, Cardacio). All.: Ancelotti.
ATALANTA (4-4-1-1): Consigli; Garics, Talamonti, Peluso, Bellini; Ferreira Pinto (dal 23′ st Defendi), Guarente (dal 15′ st De Ascentis), Cigarini (dal 32′ st Parravicini), Valdes; Padoin; Plasmati. (Coppola, Pellegrino, Capelli, Cerci). All.: Del Neri.
ARBITRO: Orsato di Schio
NOTE – Spettatori: 54.645. Ammoniti Peluso, Bonera, Bellini e Jankulovski per gioco scorretto. Angoli: 7-1 per Atalanta. Recuperi: p.t. 2′ e 0 s.t.

FIORENTINA-PALERMO 0-2 (0-0)
MARCATORI: Simplicio al 3′ s.t.; Miccoli all’11’ s.t.

FIORENTINA (4-3-1-2): Frey; Comotto, Gamberini, Dainelli, Pasqual; Donadel (12’ s.t. Bonazzoli), Felipe Melo, Montolivo; Jorgensen (8’ s.t. Semioli); Gilardino, Mutu. (Storari, Kroldrup, Zauri, Gobbi, Jovetic). All.: Prandelli.
PALERMO (4-3-1-2): Amelia; Cassani, Carrozzieri, Bovo, Balzaretti; Guana (35’ s.t. Tedesco), Liverani, Nocerino; Simplicio; Cavani (40′ s.t. Succi), Miccoli (15’ s.t. Kjaer). (Ujkani, Savini, Morganella, Hernandez). All.: Ballardini.
ARBITRO: Andrea De Marco (Chiavari).
NOTE: spettatori: 29.179 (incasso 626.260, abbonati 24.645, quota 535.333. Ammoniti Carrozzieri, Dainelli, Diana e Bovo per gioco scorretto. Angoli: 5-2 per la Fiorentina. Recupero: 0′ e 4′.

BOLOGNA-SAMPDORIA 3-0 (pt 1-0)
MARCATORE: Di Vaio al 46′ p.t.; 42′ e 46′ s.t.

BOLOGNA (4-5-1): Antonioli; Zenoni, Terzi, Britos, Lanna; Coelho (15′ st Adailton), Mudingayi, Volpi, Mutarelli (8′ st Amoroso), Bombardini (40′ st Valiani); Di Vaio. (Colombo, Castellini, Mingazzini, Bernacci). All.: Mihajlovic.
SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Lucchini (18′ pt Raggi), Gastaldello (19′ st Bellucci), Accardi; Stankevicius, Sammarco, Dessena, Ziegler (38′ st Mustacchio), Pieri; Pazzini, Cassano. (Mirante, Ferri, Donati, Marilungo). All.: Mazzarri.
ARBITRO: Banti di Livorno.
NOTE: spettatori: 18.500 circa, di cui 14.860 abbonati, per un incasso di 294.075 euro. Ammonito: Stankevicius per gioco scorretto. Angoli: 14-13 per la Sampdoria. Recupero: 4′ e 4′.

CHIEVO-CAGLIARI 1-1 (primo tempo 0-1)
MARCATORI: Jeda (Ca) al 28′ p.t.; Makinwa (Ch) all’11’ s.t.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Morero, Yepes, Scardina; Bentivoglio (dal 17′ s.t. Langella), Pinzi, Marcolini (dal 24′ s.t. Italiano); Colucci; Pellissier, Makinwa (dal 35′ s.t. Esposito). (Squizzi, Sardo, Moro, Bogdani). All.: Di Carlo.
CAGLIARI (4-3-1-2): Marchetti; Pisano (dal 21′ p.t. Bianco), Lopez, Canini, Agostini; Fini, Conti, Parola; Cossu (dal 29′ s.t. Lazzari); Matri (dal 35′ s.t. Acquafresca), Jeda. (Lupatelli, Astori, Biondini, Ragatzu). All.: Allegri.
ARBITRO: Pierpaoli di Firenze.
NOTE: spettatori 10.000 circa, ammoniti Bentivoglio, Yepes, Pinzi, Agostini, Italiano. Recuperi: 2′ p.t., 5′ s.t.

CATANIA-SIENA 0-3 (primo tempo 0-1)
MARCATORI: Maccarone al 9′ p.t.; Ghezzal al 24′, Jarolim al 45′ s.t.

CATANIA (4-1-3-2): Bizzarri; Potenza, Silvestre, Stovini, Capuano; Carboni (28′ p.t. Martinez); Ledesma 6 (28′ s.t. Tedesco), Biagianti, Baiocco (28′ s.t. Spinesi); Paolucci, Mascara. (Kosicky, Silvestri, Llama, Izco). All. Zenga.
SIENA (4-3-1-2): Curci; Zuniga, Portanova, Brandao, Del Grosso; Vergassola, Coppola (8′ s.t. Jarolim), Galloppa; Kharja; Maccarone (41′ s.t. Ficagna), Calaiò (17′ s.t. Ghezzal). (Eleftheropoulos, Rossi, Belmonte, Amoruso). All. Giampaolo.
ARBITRO: Peruzzo.
NOTE: spettatori 17.000 circa. Ammoniti Coppola, Galloppa, Calaiò. Recupero 2′ p.t., 3′ s.t.

LECCE-REGGINA 0-0

LECCE (3-5-2): Rosati; Schiavi, Fabiano, Esposito (dal 36′ st Papadopoulos); Papa Waigo (dal 14′ st Basta), Munari, Vives (dal 19′ st Caserta), Zanchetta, Giuliatto; Castillo, Tiribocchi. (A disp.: Benussi, Polenghi, Angelo, Edinho). All.: Beretta.
REGGINA (3-4-1-2): Puggioni; Lanzaro, Valdez, Cirillo (dal 19′ st Krajcik); Sestu, Carmona, Barillà (dal 32′ st Cascione), Costa; Cozza (dal 40′ st Di Gennaro); Brienza, Corradi. (A disp.: Marino, Alvarez, Adejo, Stuani). All.: Orlandi.
ARBITRO: Gava di Conegliano Veneto.
AMMONITI: Schiavi (L), Esposito (L), Carmona (R), Barillà (R), Cirillo (R) e Valdez (R).
NOTE: giornata primaverile, terreno di gioco in buone condizioni. Angoli: 5-3 per la Reggina. Recuperi: pt 1′; st 4′.

Approfondimenti