Video Pronto a correre Marco Mengoni

Qui di seguito il video Pronto a correre Marco Mengoni:


“Pronto a correre” è il terzo singolo estratto dall’omonimo album di Marco Mengoni, dopo “L’essenziale”, brano con il quale il cantante viterbese ha vinto il Festival di Sanremo 2013, e “Non passerai”. Pubblicato il 19 aprile 2013, e disco d’oro cinque settimane più tardi grazie alle 15.000 copie vendute, il brano era stato originariamente composto in lingua inglese da Mark Owen, componente dei Take That, con il titolo “Put the light on”: Mengoni ha poi riveduto la versione inglese creandone una in italiano con il nuovo titolo e la collaborazione di Ermal Meta, già front man de “La fame di Camilla” nonché cantautore di successo, ed autore, tra gli altri brani, di “Non so ballare” (presentato a Sanremo 2013 da Annalisa Scarrone) e di “Vieni con me” di Chiara.

Il video è stato girato presso lo stadio Bentegodi di Verona: pubblicato il 29 aprile, mostra un Mengoni in versione “Forrest Gump”, intento appunto a correre senza sosta, con scarpe da ginnastica accoppiate ad un’elegantissima giacca, in una sorta di staffetta infinita nella quale il cantante è l’unico a non cedere mai il testimone, venendo affiancato da persone comuni di età e provenienza diversa. Lo scopo è quello di rappresentare un messaggio di continua speranza ed il ciclo della vita, che spinge a ripartire anche dopo la fine di una lunga storia d’amore.

Marco Mengoni nel video di "Pronto a correre"

Marco Mengoni nel video di “Pronto a correre”

Testo Pronto a correre Marco Mengoni

Qui di seguito il testo Pronto a correre Marco Mengoni:


Con te ero immobile
oggi ti vedrò di colpo sparire
tra la folla te ne andrai
mi sono rotto delle scuse
e sono stanco dei tuoi guai
hai detto che non vuoi più
camminare accanto a me, accanto a me
ora questa casa mi sembra più grande
illumino ogni angolo
dipingo la noia, rivesto la stanza
di quel che d’ora in poi sarò
non mi fermerai né adesso, né mai
perché per troppe volte ho scelto te
non sono immobile
grazie per avermi fatto male, non lo dimenticherò
grazie io riparto
solo controvento ricomincerò
giro nel centro e faccio la spesa
non mi sento fragile
cento grammi di sole
non serve l’amore
se poi diventa cenere
non mi prenderai
né adesso, né mai
perché per troppo tempo
ho scelto te
dimenticando me
grazie per avermi fatto male
non lo dimenticherò
grazie io riparto
solo controvento ricomincerò
sarò pronto a correre per me
e tu ferma immobile
grazie per avermi fatto male
non lo dimenticherò
sento nelle vene vita che si muove ricomincerò
sarò pronto a correre per me

Approfondimenti