Mondiali Sudafrica 2010


Risultato tra Olanda e Slovacchia 2-1

Formazioni in campo Olanda-Slovacchia

OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg; Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, van Bronckhorst; Van Bommel, De Jong; Kuyt, Snijder (91’ Afellay), Robben (70’ Elia); Van Persie (80’ Huntelaar). All: Van Marwijk

SLOVACCHIA (4-4-1-1): Mucha; Pekarik, Skrtel, Durica, Zabavnik (88’ Jakubko); Weiss, Kucka, Stoch, Jendrisek (72’ Kopunek); Hamsik (87’ Sapara); Vittek. All: Weiss

Tabellino Olanda-Slovacchia

MARCATORI: 17’ Robben, 84’ Sneijder, 93’ Vittek (rig.)

ARBITRO: Alberto Undiano (Spagna)

AMMONITI: Robben (O), Kucka (S), Kopunek (S), Skrtel (S), Stekelenburg (O)

Cronaca Olanda – Slovacchia Ottavi Mondiali 2010

È andato tutto come pronostico: la favorita Olanda si è sbarazzata dell’esordiente Slovacchia regolandola con un 2-1 che non racconta però appieno del reale andamento del match. L’ottavo di finale che vede i maggiori rimpianti italiani, visto che al posto degli slovacchi potevano esserci gli azzurri, si tinge completamente di arancione: gli uomini di Van Marwijk emulano l’Argentina con la loro quarta vittoria consecutiva e ora attendono con ansia di conoscere chi, tra Brasile e Cile, dovranno affrontare nei quarti di finale. La Slovacchia torna a casa a testa alta, con l’impressione che Sudafrica 2010 abbia regalato più di quanto ci si potesse aspettare. Nelle formazioni iniziali c’è una gradita novità tra i Tulipani: Robben debutta finalmente dal primo minuto, a supporto di Kuyt, Sneijder e Van Persie in avanti; Weiss invece è più prudente, confermando il bomber Vittek e disponendo in posizione più arretrata Jendrisek e Hamsik. L’inizio della gara è piuttosto equlibrato, ma gli olandesi fanno subito intendere di voler comandare il gioco. Dopo qualche iniziativa poco importante, al 17’ il risultato è già sbloccato: su un lungo rilancio della difesa gli slovacchi sono sbilanciati, Robben raccoglie il pallone sulla fascia sinistra e con una sua tipica giocata si accentra, lasciando partire un micidiale rasoterra che si infila inesorabilmente sul primo palo di Mucha. È l’1-0 che consente agli orange di gestire a proprio piacimento il match. I ritmi si abbassano, il coraggio iniziale della Slovacchia, pericolosa a inizio partita con Stoch, si attenua e lo spettacolo ne risente moltissimo. I bianchi di Weiss non sono dei fenomeni a costruire geometrie e azioni articolate, dunque la soluzione migliore sembra sempre quella dalla distanza, ma Stekelenburg non deve nemmeno sporcarsi i guanti. L’Olanda gioca in contropiede e a pochi minuti dalla fine del primo tempo sfiora il raddoppio con una bella incornata di Van Persie.

La ripresa parte con delle giocate più frizzanti, se non altro perché Van Marwijk vuole chiudere la partita e la Slovacchia può ancora sperare nel pareggio. Mucha si riscatta in due distinte occasioni, quando prima devia in maniera decisiva un altro incredibile tiro di Robben, poi respinge con il volto un tiro da distanza ravvicinata di Van Persie. Ma rimanere su un solo gol di vantaggio è pericoloso e gli slovacchi lo mettono in chiaro; dal 70’ in poi è Stekelenburg il vero protagonista, prima devia in modo spettacolare un gran tiro di Stoch, poi respinge con coraggio la conclusione di Vittek, ormai solo a tu per tu col portiere. Ma all’84’ finiscono le speranze slovacche: su una punizione dubbia viene lanciato Kuyt, Mucha esce in modo scriteriato e il centrocampista del Liverpool può servire in mezzo per Sneijder che a porta vuota deve solo appoggiare di piatto destro. Il 2-0 è una mazzata troppo forte, ma gli uomini di Weiss hanno un ultimo sussulto: proprio all’ultimo minuto di recupero Stekelenburg atterra in area Vittek, lo stesso attaccante calcia il rigore e realizza l’inutile 1-2 che gli consente però di essere capocannoniere provvisorio del torneo insieme a Higuain con 4 reti. L’Olanda continua a volare e ora fa davvero paura: non ci sarà molta spettacolarità ma sicuramente praticità e la candidatura per la vittoria finale diventa sempre più concreta.

Vedi anche i Risultati Mondiali SudAfrica 2010

Leggi anche la Classifica Mondiali SudAfrica 2010

Leggi anche Giocatori Mondiali SudAfrica 2010

Approfondimenti