Morgan tra droga, Sanremo e X-Factor

Morgan tra droga, Sanremo e X-Factor

Durante un’intervista Morgan, artista cantante e direttore artistico di X-Factor, rivela di far uso di cocaina tutti i giorni scatenando forti polemiche in politica: il modello dell’ex leader dei Blue Vertigo è «diseducativo» ed è quindi a rischio la su partecipazione a Sanremo.

Morgan, partecipazione a Sanremo a rischio

Le dichiarazioni di Morgan potrebbero mettere a rischio la partecipazione alla sessantesima edizione del Festival di Sanremo con la canzone “La sera“. «Di fronte a quanto dichiarato da Morgan resto senza parole», è stato il commento di Gianmarco Mazzi, direttore artistico d della kermesse sonora.

Morgan e la cocaina, le posizione dei politici

Il commento di Giorgia Meloni (ministro per le politiche giovanili):

Trovo le affermazioni di Morgan sul valore benefico della cocaina assolutamente deliranti. Con le sue parole dimostra di essere l’ennesimo cattivo maestro di cui la gioventù italiana farebbe volentieri a meno

Il commento di Carlo Giovanardi, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al contrasto delle tossicodipendenze:

Purtroppo – ha detto – non è vero che personaggi come Morgan non siano gente di potere. Esaltando l’uso della droga questo ’signorè condanna a morte giovani ingenui e sprovveduti.

E’ una trappola contro di me, secca la smentita di Morgan

E’ stata secca la smentita da parte di Morgan:”L’intervista mi è stata sostanzialmente carpita, io penso esattamente il contrario: la droga fa male, la considero pericolosa e inutile, mi riferivo all’uso che ne facevo in passato come terapia verso la depressione. E certo – continua – non mi sognerei mai di divulgare come insegnamento o consiglio per i giovani l’uso di stupefacenti. Forse mi è stata tesa una trappola e ci sono caduto ingenuamente”.

Approfondimenti