La trilogia di Stieg Larsson


Il 9 Febbraio è uscito, come ormai tutti sanno, il terzo attesissimo volume della Trilogia di Millenium del compianto scrittore svedese Stieg Larsson, “La regina dei castelli di carta”…

Sembrerebbe l’incipit ideale e scontato di un articolo dedicato all’episodio finale di una saga che sta attualmente appassionando milioni di lettori in tutta Europa ma…ho i miei dubbi sul fato dell’attesa: intendiamoci, non intendo togliere nulla al fantastico caso letterario esploso negli ultimi mesi ma, appunto, si tratta di mesi.

Ricorderete certo, accaniti onnivori lettori di tutti i generi letterari, le interminabili, ultrabiennali attese per i vari “Harry Potter“, e non mi rivolgo solo ad un pubblico di adolescenti… In questo caso, invece, all’uscita del terzo volume molti ancora non avevano terminato di leggere il primo!

Nel caso della trilogia, l’uscita editoriale dei tre volumi è stata fulminea, nonostante si fossero ampiamente diffuse voci sulla diatriba legale riguardante i diritti d’autore in corso tra la compagna ed il padre di Larsson concernenti la pubblicazione della saga, notoriamente pubblicata postuma.

Tale diatriba sembrava addirittura bloccare l’uscita del terzo volume, cosa che invece è stata provvidamente evitata.

E adesso cominciano ad essere note ad un pubblico non più ristretto le notizie riguardanti il film: La casa di produzione svedese Yellowbird, produrrà la versione in pellicola di tutta la trilogia Millennium, compreso quindi anche Uomini che odiano le donne. Sarà una co-produzione con la Nordisk Film and TV, per la regia del danese Niels Arden Oplev. Le riprese sono cominciate nel 2008.

Michael Nykvist darà il volto al giornalista Michael Blomqvist, mentre Noomi Rapace vestirà i panni controversi, affascinanti e comunque, amatissimi, di Lisbeth Salander.

Vi consiglio caldamente di cercare i trailer su Internet: sono già disponibili e danno perfettamente l’idea della trasposizione cinematografica dei libri, ma fate in fretta, perché la casa di produzione li va oscurando. La loro diffusione è forse ritenuta prematura….

Ma si parla già di un ulteriore seguito della trilogia, che a questo punto non sarebbe più tale… Ne parliamo al prossimo articolo, destinato alla schiera di fans di Larsson. A prestissimo!