Io e Marilyn, il nuovo film di Leonardo Pieraccioni


Si intitola Io e Marilyn il nuovo film del regista toscano Leonardo Pieraccioni, in uscita nelle sale cinematografiche a Natale.

La trama del film: l’icona Marylin Monroe irrompe nelle vite di tre amici

Il film, scritto da Giovanni Veronesi e
distribuito da Medusa, ha come protagonista Gianna Giacchetti (interpretata da Suzie Kennedy), una giovane trentenne inglese, single, cheama emulare
Marilyn:
non solo si veste, pettina e trucca come lei, ma anche
una Cadillac cabrio di colore rosa.

Come Pieraccioni ha spiegato nel corso della conferenza stampa di presentazione del film, piu’ che una sosia dell’attrice divenuta un mito, Suzie è
un clone” di quella che è l’attrice “piu’ amata di sempre, con un’aura di mito
che oggi nessuno ha piu’ e che considero un simbolo dell’amore struggente e malinconico“.

Nel film Suzie appare come per magia, evocata durante una seduta spiritica alla quale prendono parte un manutentore di piscine, Gualtiero Marchesi, interpretato dallo stesso Pieraccioni, e due amici pasticcieri, una coppia gay composta da Massimo Ceccherini e Luca Laurenti.

Gualtiero, affranto dopo essere stato lasciato dalla moglie(Barbara  Tabina), fuggita con un domatore di leoni (Biagio Izzo), crede ora, dopo la seduta, di essere divenuto pazzo, e decide così di rivolgersi ad uno psichiatra (Francesco Guccini).

Una favola satirica che narra gioie e tormenti dei quarantenni

Dopo “I laureati“, incentrato sulle vicende di un gruppo di giovani alla soglia dei trent’anni e in crisi, “Ti amo in tutte le lingue del mondo” e “La moglie bellissima“, “Io e Marylin” sembra rivolgersi per il tono e le vicende narrate al mondo dei quarantenni.

Ho raccontato lo stesso personaggio nelle varie eta’ della vita, a partire dai  trentenni che non si vogliono prendere le responsabilita’ del postlaurea. Ora sono arrivato ai quarantacinquenni“, ha spiegato Pieraccioni durante la conferenza stampa svoltasi a Roma. “In fondo –ha proseguito Pieraccioni – faccio sempre lo stesso film e sempre con gli stessi attori, ma devo dire che ancora mi diverto“.

Rispetto ai film precedenti, “Io e Marilyn” tratterà in tono satirico di un nuovo tema, la famiglia allargata: “arrivato a 44 anni, ho deciso di raccontare ciò che vive il 70% dei miei amici, che, come dice mia madre, sono tutti
riaccompagnati”, ha aggiunto il regista.

Il cast di “Io e Marilyn”

Nel cast troviamo anche Marta Gastini, la figlia di Gulatiero, e Francesco Pannofino, nei panni di un maresciallo dei carabinieri.

Un ringraziamento particolare è andato da parte di Pieraccioni a Suzie Kennedy , l’attrice scelta per il ruolo di Gianna, e che vive proprio del “mestiere” di sosia di Marilyn Monroe, facendo spettacoli con la sua immagine: “nessuno come lei conosce Marilyn, fin nei più piccoli dettagli: dalle pause alle pieghe del celebre vestito bianco».

Le riprese del film si stanno svolgendo da due settimane, tra Firenze e Roma; la nona e ultima settimana si concluderà con la scena finale a Piombino.

La data di uscita nelle sale italiane è il 18 dicembre 2009; «il film –ha spiegato Pieraccioni – ha suscitato grande interesse negli Usa, vedremo se riusciremo a venderlo anche lì. ”

Immagine tratta da: http://www.apriteilsipario.it