Incriminati il cardiologo e il dermatologo di Michael Jackson


Il dermatologo Conrad Murray accusato di omicidio colposo

Come l’emittente americana Fox News ha rivelato, Conrad Murray, il cardiologo di Michael Jackson, è stato giudicato colpevole di omicidio colposo e verrà arrestato nei prossimi giorni.

Murray prescrisse e somministrò al cantante un forte anestetico, lasciandolo poi solo a casa, dove la popstar morì poche ore dopo, lo scorso 25 giugno.

Il cardiologo, negli scorsi giorni era apparso in un video su Youtube nel quale dichiarava di aver detto la verità e di essere convinto che essa sarebbe prima o poi emersa, scagionandolo da ogni sospetto ed accusa.

Ora, all’indomani dell’incriminazione per omicidio colposo, Murray non ha negato di avere paura: paura di uscire di casa, così come di aprire una mail o di usare il telefono.

La madre del cantante chiede un risarcimento di 100 milioni di dollari
Secondo quanto riportato dal tabloid britannico The Sun, Katherine, la madre di Michael Jackson, sarebbe intenzionata a chiedere al cardiologo un risarcimento di circa 100 milioni di dollari per la morte del figlio: nella richiesta sarebbero compresi i danni morali a lei arrecati e quelli materiali dovuti all’impossibilità di incassare i guadagni di concerti e spettacoli annullati per l’improvviso decesso.

La polizia compirà un’ulteriore perquisizione nella farmacia di Los Angeles dove il dottor Murray comprò i farmaci per Michael. Raccolti gli ultimi indizi, l’accusa di omicidio verrà probabilmente resa ufficiale entro il prossimo mercoledì 26 agosto.

Il dermatologo Arnold Klein accusato di negligenza

Anche Arnold Klein, dermatologo di Jackson, verrà arrestato: per lui l’accusa è quella di negligenza nell’esercizio della professione medica.

Immagine tratta da: http://www.affaritaliani.it

Approfondimenti