Lo spagnolo Alberto Contador è il vincitore del Giro d’Italia 2008

Il giro d’Italia si è concluso come ai rigori all’ultima tappa, lo spagnolo Contador difende la maglia rosa e si aggiudica la 91ª edizione del Giro, aumentando il vantaggio su Riccò a 1’57” arrivato secondo nella classifica generale. Marzio Bruseghin è salito sul podio arrivando terzo, per appena due secondi, all’assalto di Franco Pellizotti a 2’54”, Pellizotti 4° a 2’56”. Quinto Menchov a 3’37”. Sesto Sella, Ottavo Di Luca, decimo Simoni. La crono finale a Pinotti.

Giro d’Italia 2008: tappe, altimetrie, classifica, risultati, maglia rosa

Il Giro d’Italia 2008 entrerà  in scena dal 10 maggio al 1° giugno 2008.

Totale 3.423,80 km: 3 cronometro, 6 tappe pianeggianti, 7 tappe miste vallonate e 4 di alta montagna.

90 giro italia

Video Giro d’Italia 2008

Fase finale della quinta tappa, vinta dai ciclisti della fuga.


Tappe del Giro d’Italia 2008

Data
Tappa
KM
10 Sabato
1ª tappa PALERMO (cronometro a squadre) 28,5
11 Domenica
2ª tappa CEFALU’ – AGRIGENTO 207
12 Lunedì
3ª tappa CATANIA – MILAZZO 208
13 Martedì
4ª tappa PIZZO CALABRO – CATANZARO-LUNGOMARE 187
14 Mercoledì
5ª tappa BELVEDERE MARITTIMO – CONTURSI TERME 170
15 Giovedì
6ª tappa POTENZA – PESCHICI (circuito del Gargano) 247
16 Venerdì
7ª tappa VASTO – PESCOCOSTANZO 179
17 Sabato
8ª tappa RIVISONDOLI – TIVOLI 200
18 Domenica
9ª tappa CIVITAVECCHIA – SAN VINCENZO 194
19 Lunedì
riposo
20 Martedì
10ª tappa PESARO – URBINO (cronometro individuale) 36
21 Mercoledì
11ª tappa URBANIA – CESENA 193
22 Giovedì 12ª tappa FORLI’ – CARPI 171
23 Venerdì
13ª tappa MODENA – CITTADELLA 192
24 Sabato
14ª tappa VERONA – ALPE DI PAMPEAGO/VAL DI FIEMME 195
25 Domenica
15ª tappa ARABBA – PASSO FEDAIA/MARMOLADA (Dolomiti Stars) 153
26 Lunedì
16ª tappa SAN VIGILIO DI MAREBBE – PLAN DE CORONES (cronometro individuale) 13,8
27 Martedì
riposo
28 Mercoledì
17ª tappa SONDRIO – LOCARNO 192
29 Giovedì
18ª tappa MENDRISIO – VARESE 182
30 Venerdì
19ª tappa LEGNANO – PRESOLANA/MONTE PORA 228
31 Sabato
20ª tappa ROVETTA – TIRANO 224
1 Domenica
21ª tappa CESANO MADERNO – MILANO 23,5




Altimetrie Giro d’Italia 2008

Cliccare sulle immagini per vedere lo zoom con le altimetrie delle varie tappe del Giro d’Italia 2008.






Salite Giro d’Italia 2008

Cliccare sulle immagini per vedere lo zoom con le salite significative delle varie tappe del Giro d’Italia 2008.






Risultati classifica Giro d’Italia 2008

Data
Risultati
– Classifica
10
Sabato

La prima maglia rosa e` di Vandevelde. Vince il team novità Slipstream-Chipotle, con un tempo
di 26 minuti e 32 secondi, la squadra statunitense e` riuscita a mandare in testa alla classifica generale il 31enne americano Vandevelde. Seguono
staccate di un nulla il Team CSC (26`38“) e l`High Road (26`39“). Poi ecco la Liquigas (26`41“),
la Barloworld (26`46“) e il team LPR Brakes-Ballan di Danilo Di Luca.

Tempi 1^ tappa Giro d’Italia 2008:

  • 1 Slipstream Chipotle (USA) in 26`32“0
  • 2 Team CSC (DAN) + 00.00.06.000
  • 3 High Road (GER) + 00.00.07.000
  • 4 Liquigas (ITA) + 00.00.09.000
  • 5 Barloworld (GBR) + 00.00.14.000
  • 6 Team L.P.R. (IRL) + 00.00.28.000
  • 7 Astana (LUX) + 00.00.29.000
  • 8 Tinkoff (RUS) + 00.00.33.000
  • 9 Quick Step (BEL) + 00.00.42.000
  • 10 Lampre (ITA) + 00.00.45.000
  • 11 Team Milram (ITA) + 00.00.45.000
  • 12 Diquigiovanni A. (ITA) + 00.00.51.000
  • 13 Gerolsteiner (GER) + 00.00.54.000
  • 14 Caisse d`Epargne (SPA) + 00.00.54.000
  • 15 Saunier Duval-Scott (SPA) + 00.01.02.000
11
Domenica

Riccardo
Riccò
ha vinto la 2^ tappa, Cefalù-Agrigento di 207 Km. Allo sprint finale, il corridore della Saunier Duval ha battuto
un ottimo Danilo Di Luca. Sul gradino più basso del podio si è piazzato Davide Rebellin. Franco
Pellizzotti
strappa la maglia rosa allo statunitense Christian Vandevelde accumulando un vantaggio di 7" sul principale
candidato alla vittoria, Di Luca. Guarda il video del finale della seconda tappa.

12
Lunedì
Daniele Bennati, la pantera della liquigas, vince
la 3^ tapa battendo in volata ai 200 metri Zabel e Hondo. Tappa caratterizzata da molte cadute: Ricò si frattura la mano sinistra
e apre una polemica dicendo che era una tappa troppo pericolosa per via del tipo di asfalto, rotaie e curve. Da segnalare lo scatto a 10 km dall’arrivo
dello squalo messinese Nibali, poi assorbito dal gruppo.Guarda il video del finale della terza tappa

13
Martedì

Mark
Cavendish
si è aggiudicato in volata la quarta tappa, caratterizzata da una maxi caduta a
pochi metri dall’arrivo. Bennati chiude 3° dietro a Forster. Di rilievo la fuga di Verbrugghe, raggiunto
dal gruppo a 30 km dall’arrivo. La maglia rosa del leader della corsa resta sulle spalle di Franco Pellizzotti. Guarda il video del finale della terza tappa

14
Mercoledì
Vince
il russo di Sanpietroburgo Pavel Brutt, componente del gruppo dei 5 fuggitivi che hanno portato a termine un’azione da molto
lontano. Secondo posto per Frohlinger, poi Laverde; in fuga c’era anche David Millar: ma poco prima
dello striscione dell’ultimo chilometro ha avuto un problema tecnico ed è dovuto scendere di sella. e . La maglia
rosa rimane ancora a Pellizzotti. Bettini, del gruppo si piazza 5° a 31 secondi.
15
Giovedì
Fuga vincente di Matteo Priamo, alla prima partecipazione
al Giro, ha vinto la 6ª tappa del Giro d’Italia, da Potenza a Peschici per 231 chilometri, la più lunga della corsa.
Priamo faceva parte degli 11 corridori che hanno condotto la fuga da lontano: a 15 km dalla fine ha attaccato con lo spagnolo Perez
Lezaun
, sorpassato sull’ultima rampa. Terzo, a 27”, il russo Trussov. Il gruppo del leader Franco Pellizotti è
arrivato al traguardo staccato di oltre 11 minuti. La nuova maglia rosa è Giovanni Visconti.
16
Venerdì
Prima
vera salita del giro. Anche per la 7ª tappa una fuga da lontanto vinta da Gabriele Bosisio. Secondo,
a 46”, il bielorusso Kiriyenka. Terzo Sella sfortunato per la foratura nel finale della corsa. Quinto Di Luca,
Riccò a 2’03”, 7° Piepoli a 2’06”, 8° Contador a 2’09”.
La maglia rosa è rimasta sulle spalle di Giovanni Visconti (Quick Step), che è arrivato a 3’51”.
17
Sabato
Riccardo
Riccò
ha vinto l’ottava tappa, Rivisondoli
a Tivoli 208 km , allo sprint davanti al campione del mondo Paolo
Bettini
e Davide Rebellin. Giovanni Visconti
ha conservato la maglia rosa incrementando il vantaggio
sul tedesco Russ con 34” di margine.
18
Domenica
La
nona tappa si svolge in Toscana e vede la vittoria allo sprint del "cattivo"
Bennati, dopo il successo di Milazzo, a ruota Bettini
e McEwen 3°. Giovanni Visconti (Quick
Step) ha conservato la maglia rosa e in classifica generale non ci sono
state variazioni di rilievo. Domani il primo riposo, martedì la
cronometro Pesaro-Urbino per gli uomini di classifica
19
Lunedì
riposo
20
Martedì
Marzio Bruseghin ha vinto la decima tappa del Giro d’Italia, la cronometro da Pesaro a
Urbino, con il tempo di 56 minuti e 41 secondi. Secondo lo spagnolo Alberto Contador con otto secondi in più rispetto a Bruseghin,
e terzo il tedesco Andreas Kloden sempre di Astana con un ritardo di 20 secondi rispetto al primo, secondo i dati provvisori.
Giovanni Visconti della Quick Step mantiene la maglia rosa.
21
Mercoledì
Urbania-Cesena, 199 chilometri attraverso l’Appennino e senza praticamente
un metro di pianura. Alessandro Bertolini ha vinto per distacco l’11ª tappa precedendo di 7” lo spagnolo Lastras
e di 16” Fortunato Baliani (Csf), scivolato nel final. Giovanni Visconti conserva la maglia rosa da sei giorni! Tappa molto ostica,
caratterizzata da molte cadute, a casusa del brutto tempo.
22
Giovedì
Terzo successo al Giro di Bennati, secondo Cavendish
al fotofinish. Terzo McEwen, 5° Bettini. Caduta a pochi chilometri dal traguardo, coinvolti Zabele Nibali.Giovanni Visconti conserva la maglia rosa per il settimo giorno
23
Venerdì
Cittadella-Modena, 177 chilometri. E’ un’occasione per gli sprinter,
l’ultima giornata di quiete prima delle montagne del fine settimana: Pampeago, Marmolada, Plan de Corones. 13^ tappa vinta
in volata dall’inglese Cavendish davanti a Bennati , terzo Koldo Fernandez, quarto Zabel. Giovanni Visconti (Quick Step) ha conservato per l’ottavo
giorno la maglia rosa.
24
Sabato
14ª tappa per i scalatori da Verona all’Alpe di Pampeago
per 195 chilometri. Da scalare il passo Manghen ( media del 7%, massima del 15) prima dell’arrivo in quota di Pampeago (pendenza media del 9,6%
e massima del 16). Strepitosa fuga di 182 chilometri che porta la vittoria ad Emanuele Sella. I campioni del giro: Menchov,
a 8’46”. A 8’56” Pellizotti e Riccò, a 9′ Simoni, Van den Broeck e Bruseghin,
a 9’10” Pozzivivo, a 9’13” Di Luca, a 9’26” Piepoli, a 9’32” Contador,
a 9’55” Kloden, a 10’10” Savoldelli, a 10’42” Nibali. Visconti perde oltre 17′ e lascia la
maglia rosa a Bosisio.
25
Domenica
Sterminio sulle dolomiti: tappa durissima di 153km
attraverso Pordoi, San Pellegrino, Giau, Falzarego e Fedaia/Marmolada. Pantani rivive grazie all’imprese di Emanuele Sella:
dopo l’impresa di ieri Sella ha vinto per distacco la 15ª tappa del Giro d’Italia, nel Giro del ’94 e del ’99 Pantani si era aggiudicato
in sequenza i traguardi. Riccò: 3°, a 2’10” da Sella. Danilo Di Luca ha chiuso 4° a 2’19”,
Simoni e Contador subito dopo a 2’26”, Menchov a 2’33”. Van de Broeck
è arrivato dopo 3’17”, Bruseghin a 3’21”, Pellizotti a 3’27”. La
maglia rosa è finita sulle spalle di Alberto Contador, il re del Tour de France 2007.
26
Lunedì
Nella bellissima cronoscalata di Plan de Corones Pellizotti
ha vinto la 16esima tappa del Giro d’Italia.Pellizotti ha fermato il cronometro sul tempo di 40’26”, secondo posto di giornata,
a 6” per il grande Emanuele Sella, terzo Gilberto Simoni, a 17”, quarto Alberto Contador
a 22”, quinto Riccardo Riccò a 30”, sesto il venezuelano Rujano a 49”. Più indietro
Menchov, Bruseghin e soprattutto Danilo Di Luca. Alberto Contador, ha la maglia rosa, con 41” di margine su Riccò.
Contador , ha poi 1’21” su Gilberto Simoni, 2’ su Bruseghin e 2’05” su Pellizotti.
Danilo Di Luca, è 6° in a 2’18” da Contador. Menchov è settimo a 2’47”,
Sella ottavo a 4’25”.Domani riposo.
27
Martedì
riposo
28
Mercoledì
Sondrio a Locarno, 146 chilometri con un solo Gpm, tappa per
i velocisti. Andre Greipel ha vinto la 17ª tappa con Cavendish secondo che lascia vincere il compagno.
Al 3° posto Bennati, Bettini e Ricò non sono in salute. La classifica non cambia e Contador
resta in rosa e diventa l’uomo da battere.
29
Giovedì
8ª tappa: la Mendrisio-Varese, 147 km, la tappa è abbastanza ondulata e negli ultimi 17,3 km ci sono le salite
del Montello (1,1 km, 6,8%) e dei Ronchi (3 km, 4,6%). Nessun cambiamento in classifica: vince Voigt della CSC
scattando a 36 km dall’arrivo, il gruppo chiude a 7’51”. Contador conserva la maglia rosa con 41" su Ricò,
1’21” su Simoni, 2′ su Pellizotti, 2’05” su Bruseghin.
30
Venerdì
19^
Tappa, ultimo arrivo in salita, da Legnano al Monte Pora, 228 km. Vince
Vasil Kiyienka, i big Contador, Ricò
e Di Luca vicinissimi a pochi secondi l’uno dall’altro.
Azione stupenda della LPR con Savoldelli in discesa con
Di Luca.
31
Sabato
 
1
Domenica
 




Classifica Maglia Rosa Giro d’Italia 2008

Dati aggiornati, 17^ tappa compresa

CLASSIFICA MAGLIA ROSA – GIRO D’ITALIA 2008
pos Nome Naz Squ. Tempo Dist.
1 CONTADOR Alberto ESP AST 17.56.49 0.00
2 RICCO’ Riccardo ITA SDV 17.58.46 1.57
3 BRUSEGHIN Marzio ITA LAM 17.59.43 2.54
4 PELLIZOTTI Franco ITA LIQ 17.59.45 2.56
5 MENCHOV Denis RUS RAB 18.00.26 3.37
6 SELLA Emanuele ITA CSF 18.01.20 4.31
7 VAN DEN BROECK Jurgen BEL SIL 18.03.19 6.30
8 DI LUCA Danilo ITA LPR 18.04.04 7.15
9 POZZOVIVO Domenico ITA CSF 18.04.42 7.53
10 SIMONI Gilberto ITA SDA 18.07.52 11.03
11 NIBALI Vincenzo ITA LIQ 18.17.03 20.14
12 BALIANI Fortunato ITA CSF 18.17.23 20.34
13 VALJAVEC Tadej SLO ALM 18.20.51 0.02
14 LARSSON Gustav Erik SWE CSC 18.24.14 3.25
15 SAVOLDELLI Paolo ITA LPR 18.27.04 6.15
16 CARDENAS Felix Rafael COL BAR 18.27.31 6.42
17 RODRIGUEZ OLIVER Joaquin ESP GCE 18.38.16 17.27
18 LEIPHEIMER Levi USA AST 18.42.25 21.36
19 BETTINI Paolo ITA QST 18.44.28 23.39
20 ARDILA CANO Mauricio A. COL RAB 18.44.32 23.43
21 MIHOLJEVIC Vladimir CRO LIQ 18.47.18 2.29
22 BOSISIO Gabriele ITA LPR 18.49.18 4.29
23 SZMYD Sylvester POL LAM 18.49.20 4.31
24 LAVERDE JIMENEZ Luis F. COL CSF 18.54.27 9.38
25 COLOM MAS Antonio ESP AST 18.57.04 1.00
26 SERPA PEREZ Jose Rodolfo COL SDA 18.57.07 1.00
27 LE BOULANGER Yoann FRA FDJ 18.58.14 1.01
28 SORENSEN Chris DEN CSC 19.00.58 1.04
29 PETROV Evgeni RUS TCS 19.01.53 1.05
30 LLOYD Matthew AUS SIL 19.02.41 1.05
31 KARPETS Vladimir RUS GCE 19.04.20 1.07
32 GOLCER Jure SLO LPR 19.08.23 1.11
33 TONTI Andrea ITA QST 19.09.42 1.12
34 SORENSEN Nicki DEN CSC 19.09.53 1.13
35 KIRYIENKA Vasil BLR TCS 19.11.26 1.14
36 PASAMONTES Luis ESP GCE 19.15.45 1.18
37 GARATE Juan Manuel ESP QST 19.16.36 1.19
38 VAN HUFFEL Wim BEL SIL 19.16.57 1.20
39 NOE’ Andrea ITA LIQ 19.17.11 1.20
40 DE GREEF Francis BEL SIL 19.17.53 1.21
41 SPEZIALETTI Alessandro ITA LPR 19.22.34 1.25
42 VISCONTI Giovanni ITA QST 19.27.06 1.30
43 IVANOV Ruslan MDA SDA 19.29.19 1.32
44 POSSONI Morris ITA THR 19.29.22 1.32
45 GUSEV Vladimir RUS AST 19.31.35 1.34
46 NARDELLO Daniele ITA SDA 19.31.55 1.35
47 MAZZANTI Luca ITA TCS 19.32.08 1.35
48 SPILAK Simon SLO LAM 19.36.35 1.39
49 RUJANO GUILLEN José VEN GCE 19.36.37 1.39
50 VEIKKANEN Jussi FIN FDJ 19.37.35 1.40
51 FROHLINGER Johannes GER GST 19.38.19 1.41
52 VANDEVELDE Christian USA TSL 19.40.48 1.43
53 VOIGT Jens GER CSC 19.43.03 1.46
54 VELASCO MURILLO Ivan ESP EUS 19.45.33 1.48
55 IGLINSKIY Maxim KAZ AST 19.46.40 1.49
56 NOCENTINI Rinaldo ITA ALM 19.49.30 1.52
57 PIETROPOLLI Daniele ITA LPR 19.50.56 1.54
58 CANADA GRACIA David ESP SDV 19.54.40 1.57
59 KOZONTCHUK Dmitry RUS RAB 19.56.09 1.59
60 HESJEDAL Ryder CAN TSL 19.58.18 2.01
61 OCHOA Carlos José VEN SDA 19.58.48 2.01
62 BLAUDZUN Michael DEN CSC 20.03.25 2.06
63 LOOSLI David SUI LAM 20.05.24 2.08
64 LASTRAS GARCIA Pablo ESP GCE 20.05.52 2.09
65 PINOTTI Marco ITA THR 20.09.19 2.12
66 MIZOUROV Andrey KAZ AST 20.09.59 2.13
67 PEREZ SANCHEZ Francisco ESP GCE 20.11.04 2.14
68 EFIMKIN Alexander RUS QST 20.16.48 2.19
69 WEGELIUS Charles GBR LIQ 20.19.37 2.22
70 BENNATI Daniele ITA LIQ 20.20.28 2.23
71 MISSAGLIA Gabriele ITA SDA 20.20.58 2.24
72 PEREZ LEZAUN Alan ESP EUS 20.24.06 2.27
73 SEELDRAYERS Kevin BEL QST 20.25.39 2.28
74 IRIZAR Markel ESP EUS 20.27.51 2.31
75 CAMANO ORTUZAR Iker ESP SDV 20.30.22 2.33
76 PEREZ CUAPIO Julio Alberto MEX CSF 20.31.00 2.34
77 ELTINK Theo NED RAB 20.34.49 2.38
78 MARTENS Paul GER RAB 20.36.11 2.39
79 DEIGNAN Philip IRL ALM 20.37.08 2.40
80 ZABEL Erik GER MRM 20.38.08 2.41
81 HORRACH RIPPOLL Joan ESP GCE 20.42.15 2.45
82 ROY Jérémy FRA FDJ 20.43.08 2.46
83 ERMETI Giairo ITA LPR 20.43.13 2.46
84 GAVAZZI Francesco ITA LAM 20.43.30 2.46
85 JEGOU Lilian FRA FDJ 20.43.54 2.47
86 VANOTTI Alessandro ITA LIQ 20.44.01 2.47
87 VELO Marco ITA MRM 20.44.09 2.47
88 BAILETTI Paolo ITA LPR 20.44.18 2.47
89 BERTOLINI Alessandro ITA SDA 20.45.04 2.48
90 PEREZ ARANGO Marlon A. COL GCE 20.45.45 2.48
91 SONNERY Blaise FRA ALM 20.45.56 2.49
92 GASPAROTTO Enrico ITA BAR 20.46.41 2.49
93 MANGEL Laurent FRA ALM 20.48.05 2.51
94 MILLAR David GBR TSL 20.53.39 2.56
95 MCCARTNEY Jason USA CSC 20.54.10 2.57
96 CUMMINGS Steven GBR BAR 20.57.24 3.00
97 BAZAYEV Assan KAZ AST 21.00.25 3.03
98 DALL’ANTONIA Tiziano ITA CSF 21.00.58 3.04
99 CAPECCHI Eros ITA SDV 21.01.15 3.04
100 SCHWAB Hubert SUI QST 21.01.19 3.04
101 RABON Frantisek CZE THR 21.09.24 3.12
102 LUND Anders DEN CSC 21.09.44 3.12
103 ILLIANO Raffaele ITA SDA 21.10.46 3.13
104 HONDO Danilo GER SDA 21.10.51 3.14
105 ENGELS Addy NED QST 21.11.29 3.14
106 BENITEZ ROMAN Jose A. ESP SDV 21.12.31 3.15
107 KRIVTSOV Yuriy UKR ALM 21.14.00 3.17
108 HANSEN Adam AUS THR 21.14.04 3.17
109 BALDATO Fabio ITA LAM 21.14.42 3.17
110 KLIMOV Serguei RUS TCS 21.15.09 3.18
111 MONIER Damien FRA COF 21.15.42 3.18
112 PERGET Mathieu FRA GCE 21.15.51 3.19
113 LEVARLET Guillaume FRA FDJ 21.18.30 3.21
114 TRUSSOV Nikolai RUS TCS 21.18.41 3.21
115 FACCI Mauro ITA QST 21.19.01 3.22
116 LOWIK Gerben NED RAB 21.19.21 3.22
117 DEVENYNS Dries BEL SIL 21.20.07 3.23
118 THOMAS Geraint GBR BAR 21.20.27 3.23
119 USOV Alexandre BLR ALM 21.24.01 3.27
120 DE GROOT Bram NED RAB 21.24.25 3.27
121 BUFFAZ Mickael FRA COF 21.24.37 3.27
122 ROUSSEAU Nicolas FRA ALM 21.25.46 3.28
123 CARLSTROM Kjell FIN LIQ 21.31.08 3.34
124 SEROV Alexander RUS TCS 21.31.09 3.34
125 CHIARINI Riccardo ITA LPR 21.32.31 3.35
126 SCOGNAMIGLIO Carlo ITA BAR 21.33.55 3.37
127 HARTMANN Nicolas FRA COF 21.34.37 3.37
128 MARTIN Tony GER THR 21.36.03 3.39
129 JURCO Matej SVK MRM 21.41.21 3.44
130 ONGARATO Alberto ITA MRM 21.43.26 3.46
131 KRAUSS Sven GER GST 21.46.47 3.49
132 CAVENDISH Mark GBR THR 21.52.26 3.55
133 GREIPEL André GER THR 21.53.22 3.56
134 WIGGINS Bradley GBR THR 21.54.41 3.57
135 HUGUET Yann FRA COF 21.57.44 4.00
136 GUDSELL Timothy NZL FDJ 22.03.49 4.07
137 PATE Danny USA TSL 22.04.08 4.07
138 AGIRRE Josu ESP EUS 22.04.45 4.07
139 GATES Nick AUS SIL 22.06.28 4.09
140 IGNATIEV Mikhail RUS TCS 22.06.40 4.09
141 EICHLER Markus GER MRM 22.30.30 4.33

Approfondimenti