pannelli-solari-fotovoltaico

A partire da oggi 8 maggio e fino a venerdì 10 maggio 2013, si svolgerà a Milano la 14ma edizione di SolarExpo, la fiera dedicata ai temi dell’energia solare. Alla manifestazione parteciperanno vari espositori provenienti dall’Italia e dall’estero, tutte aziende leader in diversi ambiti tecnologici relativi al fotovoltaico, al solare termico, all’architettura solare, ecc…

Ma mentre l’Europa sembra diminuire la costruzione di impianti fotovoltaici, il mondo asiatico, in particolare Cina e Giappone, guadagna i primi posti per la percentuale di istallazioni.
L’esportazione di pannelli solari cinesi in Europa sta inoltre mettendo in difficoltà il nostro mercato, tanto che l’UE sta discutendo proprio in questi giorni la possibilità di intrudurre misure cautelative, che vedranno probabilmente l’inserimento di una tassa di oltre il 30% sulle importazioni.
Nel frattempo, in molti altri Paesi in via di sviluppo economico e demografico, cresce l’interesse per gli impianti solari, poichè la richiesta di energia è in continuo aumento: basti pensare a Paesi come Cile, Brasile, Messico, Sudafrica, Marocco, Turchia, Romania e Ucraina.

Sono ormai note a tutti i sostenitori della green economy i vantaggi del fotovoltaico, tanto che questo tipo di impianto ad energia solare ha visto ormai diverse sperimentazioni in vari ambiti: in Svizzera, ad esempio, è stato appena testato con successo il primo volo su un aereo ad energia solare, un viaggio che in cinque tappe attraverserà gli Stati Uniti pilotato dallo svizzero Bertrand Piccard.
O, ancora, pensiamo alla Linkem, una delle principali aziende italiane di telecomunicazioni, che da tre anni, con la collaborazione dell’università di Roma 3, sta testando l’alimentazione di un impianto con pannelli fotovoltaici e batterie al litio di ultima generazione per la sua rete wi-max.

Incentivi, detrazioni fiscali e prestiti per gli impianti fotovoltaici residenziali

Nonostante il mercato in Italia sia diminuito, la costruzione di un piccolo impianto fotovoltaico residenziale ormai ha raggiunto costi abbordabili da una buona parte delle famiglie, aggirandosi intorno ai 5-7mila euro.
Tuttavia, le detrazioni fiscali del 50% sono al momento confermate solo fino al 30 giugno, dopodichè torneranno al 36%.
E’ bene comunque considerare tutti i vantaggi che – nel tempo – porteranno i loro frutti, ecco perchè il passaggio al fotovoltaico è considerato un investimento.
Sono tante, inoltre, le banche e gli istituti di credito a cui poter rivolgersi per ottenere un prestito per il fotovoltaico, in caso di mancata liquidità: questo tipo di prestito è spesso erogato a tasso agevolato, e concesso per il 100% della spesa da effettuare. E’ fattibile anche per altre tipologie di impianti che generano energie rinnovabili (come il geotermico, l’eolico o le biomasse)…

Come calcolare l’effettiva convenienza del fotovoltaico

Per scegliere di istallare un impianto fotovoltaico, si dovrebbe prima analizzarne la convenienza. Come fare? Vi sono vari siti on line in cui poter simulare la convenienza di un eventuale FV. In linea di massima si deve tener conto di alcune variabili:

  • entità della tariffa incentivante
  • consumi elettrici del nucleo familiare
  • posizione, orientamento e inclinazione dell’impianto FV
  • ombreggiamento dei moduli FV
  • orari di consumo dell’elettricità

L’analisi però dovrebbe essere effettuata da un tecnico specializzato di fiducia. Dopodichè si dovranno valutare bene le varie offerte presenti sul mercato. Per avere un’idea di base, in questo sito vi sono alcuni esempi di calcolo costi-benefici.

Approfondimenti