cucine-da-incubo-italia

Tutti forse conosciamo Gordon Ramsey, il personaggio diventato famoso per i format andati in onda su Real Time, “Cucine da incubo” e “Hotel da incubo”.

cucine-da-incubo-gordon-ramsey

A prendere il posto di Ramsey in Cucine da incubo versione italiana è Antonino Cannavacciuolo, Grand Chef napoletano conosciuto, apprezzato e pluristellato, che tuttavia ha fatto poche comparsate in tv. Cannavacciolo è comunque uno degli chef italiani più stimati di cui l’Italia può andare fiera.

Il format nella versione nostrana ha più o meno le stesse caratteristiche dell’edizione con Gordon Ramsey. Nei ristoranti americani, però, oltre alla disorganizzazione del personale e alla mancanza di piatti decenti, quello che saltava all’occhio era soprattutto la mancanza di pulizia e di igiene. E’ stato davvero terribile constatare le condizioni in cui il cibo si trovava: anche le regole basilari di conservazione stesse non venivano rispettate… tra topi, scarafaggi, muffa!
Nei ristoranti italiani visitati da Antonino Cannavacciuolo non sono stati riscontrati casi simili, fortunatamente. Il problema principale con cui lo chef italiano ha dovuto misurarsi è stato soprattutto l’arroganza di alcuni cuochi, e con l’improvvisazione e la banalità del menù.

Come Ramsey, anche Cannavacciuolo si contraddistingue grazie alle sue maniere forti e al suo pugno di ferro, che ha messo in pratica per risollevare le sorti di 10 ristoranti italiani sull’orlo del fallimento. “Vedere queste persone in difficoltà mi faceva piangere il cuore. Stiamo parlando di un format, ma questi ristoranti sono davvero in crisi“, ha commentato Cannavacciuolo durante la conferenza stampa. E ha aggiunto: “Con un lavoro di squadra siamo riusciti a incanalare queste persone nella strada giusta, quella del successo. Credo di aver loro lasciato un bel ricordo…“.

Cucine da incubo andrà in onda su FoxLife (Sky, canale 114) a partire dal 15 maggio alle 21,55.

Video di una puntana di Cucine da incubo USA – stagione 4

video

Approfondimenti