Di questi tempi, chi di noi in famiglia non ha fatto qualche conto o considerazione in più per riuscire a risparmiare qualche soldino sulla spesa?
E chi di noi non ha poi notato che i prezzi sono in continuo aumento, anche quelli dei prodotti di prima necessità, nonostante in Italia la disoccupazione sia in continua crescita mentre gli stipendi e in generale il lavoro diventi sempre meno certo?

E’ l’effetto della grave crisi economica e sociale che stiamo attraversando in Italia e in Europa.
Di sicuro non durerà per sempre, anche se le prospettive per il prossimo futuro non sono di certo rosee.

Ma cosa possiamo fare, nel frattempo? dobbiamo essere accorti e ingegnosi, per riuscire a non soccombere a questi duri e sempre più difficili momenti.

Cominciamo dalla spesa, che se fatta in modo intelligente può essere un modo per avere un risparmio in famiglia non indifferente.

Ecco alcuni consigli.
Innanzitutto liberatevi da ogni tipo di pregiudizio e fatevi un giro nel discount che avete più vicino a casa. Sappiamo bene che siete abituati a fare la spesa nella vostra bottega di fiducia poichè siete certi che soltanto lì potete trovare i prodotti migliori di tutta la città! Ma ne siete davvero sicuri? Forse dovreste aprire un po’ i vostri orizzonti! Già, perché i prodotti del discount potrebbero riservarvi delle piacevolissime sorprese.

In questo tipo di supermercato, infatti, non esistono le marche prestigiose che siamo abituati a vedere nelle pubblicità e su cui, non si sa per quale ragione, tendiamo a riporre la nostra cieca fiducia. Concentratevi sugli ingredienti!! Non è importante che sulla confezione ci sia il logo del più grosso marchio conosciuto in tutto il mondo! Liberatevi da certe convinzioni e leggete le etichette! Poi paragonatele con i prodotti che già conoscete: vedete qualcosa di diverso? Probabilmente no.

Ma non è tutto! In alcuni discount esistono tantissimi prodotti biologici (come ad esempio yogurt, succhi di frutta o generi alimentari per l’infanzia) che vale la pena di provare perché fanno bene alla salute e al portafogli!
Il consiglio è di iniziare da alcuni prodotti principali: acqua, pasta, riso, formaggi, surgelati, ma anche detersivi (che spesso sono davvero di ottima qualità), carta igienica, fazzoletti… e poco a poco provare tutto.
Alcuni discount, oltre ai soliti prodotti da supermercato, offrono settimanalmente particolari promozioni sui prodotti più disparati ma sicuramente presenti in ogni casa. Teniamoli d’occhio! Come? Cerchiamo il discount a noi più vicino e colleghiamoci al sito internet. Troveremo una panoramica completa di tutto, con prezzi e descrizioni!

Un altro importante accorgimento per una spesa all’insegna del risparmio: scegliere sempre frutta e verdura di stagione. Oltre al guadagno economico, c’è da considerare anche il beneficio per la salute!

Vi proponiamo qui di seguito qualche appunto che vi potrà essere utile per scegliere cosa portare in tavola al momento giusto, con il nostro unico obiettivo: il risparmio!

Tabella frutta di stagione

Qui di seguito una pratica lista della frutta di stagione divisa per mese:

  • Gennaio: arance, kiwi, mandarini, mandaranci, mele, pere.
  • Febbraio: arance, kiwi, mandarini, mandaranci, mele, pere.
  • Marzo: arance, kiwi, mandarini, mele, pere.
  • Aprile: arance, fragole, kiwi, mele, pere.
  • Maggio: arance, ciliegie, fragole, kiwi, mele.
  • Giugno: albicocche, ciliegie, fragole, pesche, susine.
  • Luglio: albicocche, angurie, ciliegie, fichi, fragole, meloni, pere, pesche, susine.
  • Agosto: angurie, fichi, fragole, mele, meloni, pere, pesche, susine, uva.
  • Settembre: fichi, mele, meloni, pere, pesche, susine, uva.
  • Ottobre: cachi, castagne, mele, pere, uva.
  • Novembre: arance, cachi, castagne, kiwi, mandaranci, mandarini, mele, pere.
  • Dicembre: arance, kiwi, mandaranci, mandarini, mele, pere.

Tabella verdura di stagione

Qui di seguito una pratica lista della verdura di stagione divisa per mese:

  • Gennaio: bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cime di rapa, finocchi, patate, porri, radicchi, sedano, spinaci, zucche.
  • Febbraio: bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cime di rapa, finocchi, patate, porri, radicchi, sedano, spinaci, zucche.
  • Marzo: asparagi, bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cipolline, finocchi, insalate, patate, porri, radicchi, sedano, spinaci.
  • Aprile: asparagi, bietole, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cipolline, finocchi, insalate, patate, porri, ravanelli, rucola, sedano, spinaci.
  • Maggio: asparagi, bietole, carote, cavoli, cipolline, fagiolini, fave, finocchi, insalate, patate, piselli, pomodori, radicchi, ravanelli, sedano, spinaci.
  • Giugno: asparagi, bietole, carciofi, carote, cavoli, cetrioli, cicorie, fagiolini, fave, insalate, melanzane, patate, peperoni, piselli, pomodori, ravanelli, rucola, sedano, zucchine.
  • Luglio: bietole, carote, cavoli, cetrioli, cicorie, fagiolini, fave, insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, ravanelli, rucola, sedano, zucchine.
  • Agosto: bietole, carote, cavoli, cetrioli, cicorie, fagiolini, insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, ravanelli, rucola, sedano, zucche, zucchine.
  • Settembre: bietole, broccoli, carote, cavoli, cetrioli, cicorie, fagiolini insalate, melanzane, patate, peperoni, pomodori, porri, radicchi, ravanelli, sedano, spinaci, zucche, zucchine.
  • Ottobre: bietole, broccoli, carciofi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, finocchi, insalate, melanzane, patate, peperoni, porri, radicchi, ravanelli, sedano, spinaci, zucche.
  • Novembre: bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, finocchi, insalate, patate, porri, radicchi, sedano, spinaci, zucche.
  • Dicembre: bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicorie, cime di rapa, finocchi, patate, porri, radicchi, sedano, spinaci, zucche.

Approfondimenti