Confederations Cup, storia e albo d'oro


Confederations Cup, la storia

Originariamente chiamata “Coppa del Re Fahd” e giocata per le prime due edizioni in Arabia Saudita sotto forma di torneo ad inviti, dal 1997 il torneo fu organizzato direttamente dalla FIFA che ne cambiò il nome in Confederations Cup. Esso è un torneo per nazionali di calcio che si svolge ogni 4 anni ed è ospitato, nell’anno che precede il Mondiale, dalla nazione organizzatrice della manifestazione. Ne prendono parte le rispettive nazionali vincitrici dei tornei continentali, più la squadra detentrice della Coppa del Mondo e la nazionale del Paese ospitante, Francia e Brasile sono le nazionali che guidano l’albo d’oro di questa manifestazione, essendosi aggiudicate il torneo due volte. Seguono, con una affermazione a testa, Argentina, Danimarca e Messico.

ALBO D’ORO Confederations Cup

EDIZIONE 1992 (ARABIA SAUDITA)

  1. ARGENTINA
  2. ARABIA SAUDITA
  3. MESSICO
  4. COSTA D’AVORIO

Finale: Argentina-Arabia Saudita 3-1 (18′ Rodriguez /ARG, 24′ Caniggia /ARG, 64′ Simeone /ARG, 65′ Owairan /KSA)

EDIZIONE 1995 (ARABIA SAUDITA)

  1. DANIMARCA
  2. ARGENTINA
  3. MESSICO
  4. NIGERIA

Finale: Danimarca-Argentina 2-0 (8′ M.Laudrup, 75′ Rasmussen)

EDIZIONE 1997 (ARABIA SAUDITA)

  1. BRASILE
  2. AUSTRALIA
  3. REPUBBLICA CECA
  4. URUGUAY

Finale: Brasile-Australia 6-0 (15′, 27′ e 59′ rig. Ronaldo, 38′, 53′ e 75′ Romario)

EDIZIONE 1999 (MESSICO)

  1. MESSICO
  2. BRASILE
  3. USA
  4. ARABIA SAUDITA

Finale: Messico-Brasile 4-3 (13′ Zepeda /MEX, 28′ Abundis /MEX, 43′ rig. Serginho /BRA, 47′ Roni /BRA, 51′ Zepeda /MEX, 62′ Blanco /MEX, 63′ Ze Roberto /BRA)

EDIZIONE 2001 (GIAPPONE/COREA)

  1. FRANCIA
  2. GIAPPONE
  3. AUSTRALIA
  4. BRASILE

Finale: Francia-Giappone 1-0 (30′ Vieira)

EDIZIONE 2003 (FRANCIA)

  1. FRANCIA
  2. CAMERUN
  3. TURCHIA
  4. COLOMBIA

Finale: Francia-Camerun 1-0 d.t.s. (98′ Henry)

EDIZIONE 2005 (GERMANIA)

  1. BRASILE
  2. ARGENTINA
  3. GERMANIA
  4. MESSICO

Finale: Brasile-Argentina 4-1 (11′ Adriano /BRA, 16′ Kakà /BRA, 47′ Ronaldinho /BRA, 63′ Adriano /BRA, 65′ Aimar /ARG)

Approfondimenti