Regolamento Sanremo 2008

Di seguito è riportato il Regolamento Sanremo 2008 preso dal regolamento ufficiale pubblicato in questa pagina.

SANREMO 2008
58° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA
25/26/28/29 febbraio – 1° marzo
****
A) PREMESSA
L’organizzazione generale del 58° Festival della Canzone Italiana di Sanremo
(di seguito indicato anche come 58° Festival o Festival o Festival di Sanremo)
è stata affidata dal Comune di Sanremo alla RAI-Radiotelevisione italiana Spa.
L’incarico di realizzare il 58° Festival è affidato a RAIUNO, che si avvale
della collaborazione di Pippo Baudo, Direttore artistico dell’ intera
manifestazione, il quale e’ garante della linea editoriale indicata dalla RAI e
riferisce alla Direzione di Rete.
La Direzione di Rete nomina l’ Organizzazione del Festival che è l’ ufficio di
RAIUNO delegato a produrre l’ intero progetto.
Il 58° Festival si articolerà in cinque serate in diretta su RAIUNO dal Teatro
Ariston di Sanremo nei giorni 25/26/28/29 febbraio e 1°
marzo 2008, destinate principalmente alle interpretazioni-esecuzioni delle
“canzoni-artisti” in competizione, individuate secondo i criteri indicati nel
presente Regolamento.
Per la suddetta manifestazione la RAI, a sua discrezione, potrà perfezionare
accordi di sponsorizzazione, telepromozioni e/o altre iniziative promozionali.
Nei giorni 25/26/27/28/29 febbraio 2008, andranno in onda in diretta su
RAIUNO cinque serate di “Dopofestival”.
B) 58° FESTIVAL
Il 58° Festival prevede una competizione tra canzoni inedite, interpretate da
non più di 20 artisti Campioni e una competizione tra canzoni inedite,
interpretate da 10 o più artisti Giovani.
La suddivisione nelle serate degli artisti e il loro ordine di esibizione all’interno
delle stesse saranno stabiliti dall’ Organizzazione.
.
Le cinque serate del Festival saranno di norma, così strutturate:
Prima Serata (lunedi’ 25 febbraio 2008)
Interpretazione-esecuzione di 10 “canzoni-artisti”, sezione Campioni, con
votazione della giuria demoscopica.
Interpretazione-esecuzione di 5 “canzoni-artisti”, sezione Giovani, con
votazione della giuria demoscopica.
Per ogni sezione verra’ stilata graduatoria, che sara’ “secretata” e non sara’
resa nota.
Le 3 “canzoni-artisti”, sezione Giovani piu’ votate saranno ammesse alla
Quarta Serata.
Presentazione – nel corso della Serata – delle altre 10 “canzoni-artisti”, sezione
Campioni e 5 “canzoni-artisti” sezione Giovani, senza votazione, attraverso
videoclip realizzati dall’Organizzazione, che ne stabilira’ la durata.
Seconda Serata (martedi’ 26 febbraio 2008)
Interpretazione-esecuzione di 10 “canzoni-artisti”, sezione Campioni, con
votazione della giuria demoscopica.
Interpretazione-esecuzione di 5 “canzoni-artisti”, sezione Giovani, con
votazione della giuria demoscopica.
Per ogni sezione verra’ stilata graduatoria, che verra’ “secretata” e non sara’
resa nota.
Le 3 “canzoni-artisti”, sezione Giovani piu’ votate saranno ammesse alla Quarta
Serata.
Le 10 “canzoni-artisti” della sezione Campioni e le 3 “canzoni-artisti” ammesse
della sezione Giovani in competizione nella Prima Serata verranno riproposte,
senza votazione, attraverso videoclip realizzati dall’Organizzazione, che ne
stabilira’ la durata.
Terza Serata (giovedi’ 28 febbraio 2008)
Interpretazione-esecuzione delle 20 “canzoni-artisti”, sezione Campioni, che
saranno votate dalla giuria demoscopica e dal pubblico attraverso il sistema del
televoto.
Gli artisti proporranno la propria canzone in versione “riadattata”, diversa da
quella gia’ eseguita nelle Serate precedenti (per una durata massima di 3′ e
40″), affiancati da artisti ospiti italiani e/o stranieri, che non potranno essere gia’
in competizione o comunque tra gli ospiti al Festival.
In base alla somma dei voti complessivamente ricevuti nelle varie Serate, verra’
stilata nuova graduatoria della sezione Campioni, che verra’ “secretata” e non
sara’ resa nota.
.
Quarta Serata (venerdi’ 29 febbraio 2008)
Interpretazione-esecuzione delle 6 “canzoni-artisti”, sezione Giovani ammesse,
che saranno votate dalla giuria demoscopica, dal pubblico attraverso televoto e
dalla giuria di qualita’, formata da esperti scelti nel campo della musica, della
cultura e dello spettacolo.
In base ai voti complessivamente ricevuti nelle varie Serate verra’ stilata la
graduatoria definitiva e la “canzone-artista” piu’ votata sara’ proclamata
vincitrice del 58° Festival della Canzone Italiana – sezione Giovani.
Verranno premiate anche le “canzoni-artisti” classificatesi seconda e terza.
La Serata prevede la partecipazione di superospiti italiani, che si alterneranno
con i finalisti della sezione Giovani.I superospiti italiani verranno invitati in
quanto artisti di chiara fama.
All’interno della Serata verranno riproposte le 20 canzoni-artisti sezione
Campioni in forma ridotta (la durata verra’ stabilita dall’Organizzazione)
attraverso videoclip tratti dalle Serate precedenti.
Il televoto rimane attivo per i Campioni.
Serata Finale (sabato 1 marzo 2008)
Interpretazione-esecuzione delle 20 canzoni-artisti sezione Campioni, che
saranno votate dalla giuria demoscopica, dal pubblico attraverso televoto e
dalla giuria di qualita’.
In base alla somma dei voti complessivamente ottenuti nelle varie Serate verra’
stilata la graduatoria definitiva e la canzone-artista piu’ votata sara’ proclamata
vincitrice del 58° Festival della Canzone Italiana-sezione Campioni.
Verranno premiate anche le “canzoni-artisti” classificatesi seconda e terza.
* * *
Nel caso in cui le “canzoni-artisti” in competizione al Festival per la sezione
Campioni siano inferiori a 20 e/o per la sezione Giovani siano superiori a 10, il
numero delle “canzoni- artisti” nelle varie Serate sarà ridotto e/o aumentato
nella stessa proporzione.

C) ORGANISMI DEL 58° FESTIVAL DI SANREMO
COMMISSIONI ARTISTICHE
ART. 1
1. Organizzazione nomina una Commissione artistica per la sezione Giovani e
una Commissione artistica per la sezione Campioni.
2. Ciascuna Commissione Artistica, formata da almeno 3 esperti scelti nei vari
settori musicali, fornira’ il proprio parere al Direttore Artistico in merito alla scelta
delle “canzoni-artisti”.
3. Per ogni Commissione sara’ nominato anche un membro supplente.
4. Le Commissioni sono validamente riunite con la presenza della totalità dei
componenti e svolgeranno i compiti a loro attribuiti, assumendo le decisioni a
maggioranza.
5. In caso di comprovato impedimento di uno dei componenti, l’ Organizzazione
del Festival ne effettuerà la sostituzione con il membro supplente.
COMITATO DI CONTROLLO
ART. 2
1. Un apposito Comitato, nominato dall’ Organizzazione e composto da 5
membri, tra i quali verranno rappresentate anche le Organizzazioni Sindacali
firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del settore, svolgerà
funzioni di verifica e controllo per tutta la manifestazione, provvedendo in
particolare a:
presiedere all’ apertura dei plichi pervenuti con le proposte per la Sezione
Giovani del 58° Festival ;
verificare le condizioni di ammissibilita’,
escludere le domande di “canzoni-artisti”, sezione Giovani che non abbiano i
requisiti richiesti o che presentino documentazione non conforme o carente;
verificare le condizioni di ammissibilita’ dei 12 finalisti della manifestazione
denominata SanremoLab – Accademia della Canzone di Sanremo edizione
2007, ai sensi e agli effetti dell’art. 6 del presente Regolamento ed escludere
quelli che non abbiano i requisiti richiesti dal Regolamento o che presentino
documentazione non conforme o carente;
presiedere alle formalita’ di iscrizione degli artisti provenienti da SanremoLab
scelti per
la partecipazione al 58° Festival nella sezione Giovani;
presiedere all’apertura dei plichi pervenuti per le formalità di iscrizione alla
Sezione Campioni degli artisti invitati;
redigere i verbali delle relative operazioni.
2. Il Comitato, previa verifica della regolare convocazione dei singoli
componenti, è validamente riunito con la presenza della
maggioranza dei componenti e delibera a maggioranza dei presenti.

D) CANZONI e ARTISTI
LA COMPETIZIONE
ART. 3
1. Parteciperanno alla competizione del 58° Festival:
20 canzoni-artisti, sezione Campioni
10 canzoni-artisti, sezione Giovani.
2. E’ facoltà del Direttore Artistico, sentita la Commissione artistica-sezione
Campioni e/o la Commissione artistica-sezione Giovani, variare il numero
effettivo delle “canzoni artisti” da invitare alla competizione del Festival, fermo
restando il limite massimo di 20 per i Campioni e il limite minimo di 10 per i
Giovani.

ARTISTI CAMPIONI
ART. 4
1. Gli artisti Campioni saranno invitati dal Direttore Artistico, sentito il parere
della Commissione Artistica-sezione Campioni, in quanto artisti di valore e
riconosciuta fama.
2. Le case/etichette discografiche potranno far pervenire proposte artistiche,
inviandole – per posta o con consegna a mano – presso RAI-
Radiotelevisione Italiana Spa, Organizzazione del 58° Festival della Canzone
Italiana di Sanremo-Sezione Campioni- Reparto Ricezione Spedizione – Via
Pasubio 7, 00195 Roma entro le ore 18.00 del 14/12/2007 (orario d’ufficio dal
lunedi’ al venerdi’ 9.30-18.00 )
3. Gli artisti verranno invitati entro il 06/01//2008 tramite comunicazione scritta
alla casa/etichetta discografica, la quale dovrà espletare le formalità di
iscrizione dell’ artista attraverso l’ invio di un plico chiuso, da far pervenire entro
il 10/01/2008 – con consegna a mano o a mezzo raccomandata A.R. – presso l’
Organizzazione del Festival, via Montesanto, 68 – 00195 Roma (orario d’ufficio:
dal lunedì al venerdì 9.30-18.00), contenente il materiale di seguito indicato:
a) la scheda di iscrizione alla sezione Campioni del 58° Festival, con
espressa dichiarazione di accettazione dell’invito, compilata in ogni sua
parte, sottoscritta dal legale rappresentante della casa/etichetta
discografica, nonché dall’artista ovvero da tutti i componenti, se si tratta
di gruppo e, nel caso di minorenni, anche dal genitore/i esercente/i la
potestà sul minore ovvero dal tutore.
Ai fini della scheda di iscrizione saranno validi esclusivamente i moduli
prestampati dall’Organizzazione, anche in fotocopia;i predetti moduli,
oltre che presso le Sedi regionali RAI, potranno essere reperiti dal sito
internet ” HYPERLINK “http://www.rai.it/” www.rai.it”, sub voce Sanremo
2008;
b) autocertificazione (o certificato in carta semplice) di cittadinanza italiana
di ogni compositore della musica e autore del testo della canzone.
L’autocertificazione, in caso di minorenni, dovrà essere sottoscritta, oltre
che dal minore, anche dal/i genitore/i esercente/i la potestà sul
minore ovvero dal tutore;
c) una breve nota biografica aggiornata (massimo una pagina);
d) n. 5 (cinque) copie del testo letterario del brano inedito;
e) il C.D. musicale contenente la registrazione dell’interpretazione del
brano inedito, resa esclusivamente dall’artista;
f) dichiarazione di ogni compositore e/o autore del brano presentato,
debitamente datata e sottoscritta nelle forme di legge, anche con
autocertificazione, che attesti l’inedito del brano medesimo con
espressa garanzia e manleva dell’Organizzazione, nei confronti di
chicchessia, in ordine all’esecuzione, all’utilizzo del brano per
le finalità previste nel Regolamento;
g) per le case/etichette discografiche indipendenti – non iscritte ad A.F.I.
(Associazione dei Fonografici Italiani) F.I.M.I. (Federazione Industria
Musicale Italiana) o P.M.I (Produttori Musicali Indipendenti), se e in
quanto associazioni firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro
di settore alla data di scadenza del termine per l’ iscrizione di cui al 3
comma del presente articolo – certificazione di iscrizione alla Camera di
Commercio Industria Artigianato Agricoltura con indicazione dell’
oggetto dell’attività quale produttore discografico o editore musicale. La
certificazione deve avere data di rilascio non anteriore a sei mesi;
h) fotocopia di valido documento d’ identità dell’artista (di tutti i componenti,
se si tratta di gruppo) e del legale rappresentante della casa/etichetta
discografica, nonché di ogni compositore e autore della canzone
e, nel caso di minorenni, anche del/i genitore/i esercente/i la potestà sul
minore ovvero del tutore.
4. L’Organizzazione si riserva di escludere “canzoni-artisti” nel caso in cui la
documentazione sopra elencata non pervenga entro il suddetto termine del
10/01/2008 oppure sia incompleta, non conforme o carente.

ARTISTI GIOVANI
ART. 5
1. Alla sezione Giovani potranno partecipare artisti che, con riferimento al
25/02/2008, data della prima serata del 58° Festival:
A) abbiano già compiuto i 16 anni e non abbiano ancora compiuto i 36 anni di
età ;
B) non abbiano mai preso parte a precedenti edizioni del Festival nella sezione
denominata “Campioni” o altre equivalenti;
C) non si siano iscritti ai corsi e alle selezioni di SanremoLab per l’anno 2007,
fatto salvo
quanto previsto al successivo comma 4 del presente articolo e al successivo
art. 6 del
Regolamento.
2. In caso di gruppi, i requisiti sopra indicati sono richiesti per ogni componente.
3. Il Direttore Artistico, sentito il parere della Commissione Artistica-sezione
Giovani, scegliera’, entro il 15/12/2007, 10 artisti Giovani, dei quali 8 tra coloro
che hanno presentato le domande di partecipazione nei termini di cui al
presente art. 5 e all’esito delle stesse e 2 provenienti da Sanremo Lab-
Accademia della Canzone di Sanremo edizione 2007, come da accordi
sottoscritti tra RAI e Comune di Sanremo, ai sensi del successivo art. 6 del
Regolamento.
4. Le case/etichette discografiche potranno far pervenire le loro domande di
partecipazione alla sezione Giovani attraverso l’invio per posta (raccomandata
A/R) o tramite consegna a mano di un plico chiuso, indirizzato a RAIRadiotelevisione
italiana Spa, Organizzazione del 58° Festival della Canzone
Italiana di Sanremo – Sezione Giovani – Reparto Ricezione Spedizione – Via
Pasubio 7, 00195 ROMA entro le ore 18.00 del 26/11/2007 (orario d’ufficio: dal
lunedì al venerdì 9.30-18.00).In caso di invio con raccomandata A.R. farà fede
la cartolina postale di ritorno, mentre per la consegna a mano, l’ apposita
ricevuta rilasciata dall’Organizzazione.
5. Il suddetto plico dovrà contenere il materiale di seguito indicato:
a) CD con provino del brano inedito proposto con interpretazione resa
esclusivamente dall’artista;
b) CD con almeno due brani supplementari, editi o inediti, comunque diversi
da quello
proposto per il Festival;
un video (DVD. o VHS.), contenente la registrazione del brano inedito per il
Festival,
resa esclusivamente dall’ artista; il video dovra’ mostrare l’ artista –
attraverso
inquadrature fisse, montate fra di loro – a figura intera e in primo piano.
Prima del
brano, l’ artista potra’ fare un breve presentazione di se stesso alla
videocamera;
d). n. 3 copie del testo letterario del brano inedito per il Festival;
e) n. 3 fotografie dell’artista;
f) una breve nota biografica aggiornata;
g) domanda di partecipazione (reperibile insieme al Regolamento del 58°
Festival presso tutte le sedi RAI o “scaricabile” dal sito ” HYPERLINK
“http://www.rai.it” www.rai.it” sub voce Sanremo 2008) debitamente
compilata in ogni sua parte e sottoscritta dalla casa/etichetta discografica
e dall’artista;
h) autocertificazione (o certificato in carta semplice) di nascita dell’artista
(di tutti i componenti, se si tratta di gruppo);
i) autocertificazione (o certificato in carta semplice) di cittadinanza italiana
di ogni compositore della musica e autore del testo della canzone.
L’autocertificazione di cui alle precedenti lettere h) e i), in caso di
minorenni dovrà essere sottoscritta, oltre che dal minore, anche dal/i
genitore/i esercente/i la potestà sul minore ovvero dal tutore;
l) dichiarazione di ogni compositore e autore del brano presentato,
debitamente datata e sottoscritta nelle forme di legge, anche con
autocertificazione, che attesti
l’ inedito del brano medesimo con espressa garanzia e manleva dell’
Organizzazione, nei confronti di chicchessia, in ordine all’esecuzione e
all’utilizzo del brano per le finalità previste nel Regolamento;
m) per le case/etichette discografiche indipendenti – non iscritte ad A.F.I
(Associazione Fonografici Italiani), F.I.M.I. (Federazione Industria
Musicale Italiana), o P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti), se e in
quanto associazioni di produttori di fonogrammi firmatarie dei Contratti
Collettivi Nazionali di Lavoro di settore alla data di scadenza del
termine per la presentazione delle domande di partecipazione di cui al
comma 4 del presente articolo – certificazione di iscrizione alla Camera
di Commercio Industria Artigianato Agricoltura (C.C.I.A.A.) della casa/
etichetta discografica con indicazione dell’oggetto dell’attività quale
produttore discografico o editore musicale.La certificazione deve avere
data di rilascio non anteriore a sei mesi;
n) fotocopia di valido documento di identità dell’artista (di tutti i componenti
se si tratta di gruppo) e del legale rappresentante della casa/etichetta
discografica, nonché di ogni compositore e autore della canzone e,
nel caso di minorenni, anche del genitore/i esercente/i la
potestà sul minore ovvero del tutore.
o) dichiarazione dell’artista (o di ogni componente se si tratta di gruppo),
debitamente datata e sottoscritta nelle forme di legge, anche con
autocertificazione di non essersi iscritto ai corsi e selezioni di
SanremoLab
per l’anno 2007.
6. Il materiale di cui ai punti a), c), g), h), i), l), m), n) ed o) del comma 5 del
presente articolo va presentato nei termini di cui sopra e deve essere conforme
e non carente, a pena d’esclusione.
7. Ciascuna casa/etichetta discografica (impresa individuale o società ) iscritta
all’ A.F.I. (Associazione Fonografici Italiani), o alla F.I.M.I. (Federazione
Industria Musicale Italiana) e alla P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti) – se e
in quanto associazioni firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del
settore alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di
partecipazione, di cui al comma 4 del presente articolo – potranno presentare
ognuna fino ad un massimo di tre domande di partecipazione. Ciascuna casa/
etichetta discografica indipendente (impresa individuale o società ), non iscritta
alle suindicate associazioni, ma in possesso della certificazione di iscrizione
alla Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura, con indicazione
dell’oggetto dell’attività quale produttore discografico o editore musicale, potrà
presentare ognuna una domanda di partecipazione.
8. Il Comitato di Controllo provvedera’ all’ apertura di tutti i plichi pervenuti,
verificando in tale prima fase la presenza del materiale di cui ai punti a), b), c),
d), e), f) e g).
9. Nel caso che una casa/etichetta discografica presenti un numero di domande
superiore a quelle ammesse dal presente Regolamento, il Comitato di
Controllo, sempre in tale fase, non ammettera’ all’ascolto le domande in
eccedenza. Per la determinazione delle domande in eccedenza, che saranno
comunque dichiarate inammissibili, varra’ il numero progressivo di protocollo.
10. Il Direttore Artistico e la Commissione Artistica procederanno all’ascolto dei
provini inviati, indicando – al termine – all’Organizzazione una prima “rosa” di
“canzoni-artisti”.
11. Il Comitato di Controllo provvedera’, per le “canzoni-artisti” indicate,
all’esame della documentazione di cui ai punti h), i), l), m) e n) e o), accertando,
la completezza e la conformita’ dei documenti nonche’ la sussistenza dei
requisiti.
12. Le case/etichette discografiche e/o gli artisti che hanno presentato la
domanda
potranno quindi contattare telefonicamente l’Organizzazione per informazioni
nei giorni
09/12/2007 e 10/12/2007 dalle ore 9.30 alle ore 18.00.
13. Alla scadenza del termine suindicato (ore 18.00 del 10/12/2007) le
verifiche si danno
per espletate a tutti gli effetti.
14. Il Direttore Artistico e la Commissione Artistica procederanno a un ulteriore
ascolto delle “canzoni-artisti” precedentemente indicate e risultate ammesse
dal Comitato di Controllo e, all’esito dell’ascolto, designeranno, nell’ambito
delle “canzoni artisti” precedentemente indicate, una seconda “rosa” di
“canzoni-artisti”, che effettueranno a Roma audizioni rese dal vivo su base
musicale registrata, previa convocazione a mezzo comunicazione scritta per il
tramite delle Case/Etichette discografiche.
15. A seguito di tale successiva fase, il Direttore Artistico, sentito il parere della
Commissione Artistica, provvederà a scegliere 8 (otto) “canzoni-artisti” che
parteciperanno alla sezione Giovani del 58° Festival.
16. Le 8 (otto) “canzoni-artisti” cosi’ prescelte saranno di diritto ammesse al 58°
Festival.
17.La scelta verra’ comunicata alle relative case/etichette discografiche e,
contestualmente o successivamente, i titoli delle canzoni e i nominativi degli
artisti, autori e compositori verranno diffusi a mezzo degli organi di
informazione.
18. tempi e le modalita’ di ascolto dei provini inviati verranno stabiliti
dall’Organizzazione.
ART. 6
1. In base alla Convenzione in atto tra RAI e Comune di Sanremo, 2 dei 10
artisti Giovani e comunque il 25 % del numero complessivo degli artisti che
parteciperanno alla competizione al 58° Festival, sezione Giovani, saranno
scelti dal Direttore Artistico, sentito il parere della Commissione Artistica, entro il
15/12/2007 tra i finalisti della manifestazione denominata SanremoLab –
Accademia della Canzone di Sanremo, edizione 2007, iniziativa organizzata,
per conto del Comune di Sanremo, dalla Societa’ Sanremo Promotion.
2. Le “canzoni-artisti” provenienti da SanremoLab per partecipare al 58°
Festival dovranno essere in possesso di tutti i requisiti previsti dal presente
Regolamento, fatto salvo ovviamente quanto al primo punto c) dell’art. 5.
3.I nominativi degli artisti degli autori e compositori e i titoli delle canzoni
verranno diffusi a mezzo degli organi di informazione.
4. Gli artisti scelti dovranno formalizzare l’ iscrizione alla sezione Giovani del
58° Festival entro il 21/12/2007, attraverso una casa/etichetta discografica,
ovvero, in mancanza di questa, attraverso Sanremo Promotion, con l’invio del
modulo di iscrizione nonche’ del materiale indicato al precedente art. 5, salvo
quanto indicato al comma 5 punto c) dell’articolo stesso (video).
5. L’Organizzazione si riserva di escludere “canzoni-artisti” nel caso in cui l’
iscrizione sopra indicata non pervenga entro il suddetto termine del 21/12/2007
oppure la documentazione sia incompleta, non conforme o carente.

E) LE CANZONI
ART. 7
1. Le canzoni, pena l’esclusione dalla partecipazione al Festival, dovranno
avere le seguenti caratteristiche:
a) essere composte da compositori e autori italiani;
b) essere “inedite”.E’ considerata inedita la canzone che – nell’insieme
della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo
letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali
debitamente autorizzate e fermo restando quanto previsto al precedente
punto B) 58° Festival del presente Regolamento) – non sia già stata
fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano o
che comunque non abbia già avuto un impiego in una qualsiasi attività o
iniziativa direttamente o indirettamente commerciale.
A titolo esemplificativo e non esaustivo sussiste “l’inedito”
nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo
letterario della canzone:
siano stati eseguiti soltanto all’interno della cerchia privata degli autori o
dell’artista o tra gli “addetti ai lavori” della casa/etichetta discografica o
editrice o tra altri operatori del settore;
siano stati trascritti su stampati o altri supporti simili oppure registrati su
dischi e nastri fonografici o analoghi mezzi, anche audiovisivi, mai posti
in circolazione all’esterno degli ambiti suddetti.
“L’inedito” si ha per decaduto, invece, se il testo della composizione sia
già reso pubblico in una stesura redatta in lingua diversa dalla italiana.
A tal fine, tutti gli aventi diritto (autori, artisti, case/etichette discografiche,
editori, etc) si obbligano a non diffondere le suddette canzoni – in tutto o
in parte – anche per radio, televisione, telefonia, via
internet, etc. sino alla loro eventuale prima pubblica esecuzione
nell’ambito del Festival.Non sono considerate pubbliche le sedute di
preparazione al Festival che si svolgeranno nei luoghi e nei contesti
designati dall’Organizzazione;
c) essere redatte ed eseguite in lingua italiana, ovvero in lingua dialettale
italiana, purche’ espressione della cultura popolare. Non fa venir meno il
requisito della appartenenza alla lingua italiana la presenza nel testo
letterario di locuzioni e/o parole in lingua straniera, purchè brevi e tali da
non snaturare il complessivo carattere italiano del testo;
d) avere una durata massima di 3 minuti e 40 secondi (3′ e 40″);
e) non contenere messaggi anche indirettamente pubblicitari o
promozionali;
f) non contenere elementi che si pongano in violazione della legge o lesivi
di diritti, anche di terzi.
ART. 8
1. L’ eventuale mancanza del requisito dell’inedito potrà essere rilevata, oltre
che dall’Organizzazione, soltanto da una casa/etichetta discografica che,
indipendentemente dall’ invito o dalla scelta per la competizione al 58° Festival,
abbia presentato domanda o proposta, a termini di Regolamento.
2. La denuncia, da formularsi a pena di inammissibilità in forma scritta, dovrà
pervenire all’Organizzazione non oltre la dodicesima ora successiva
all’esecuzione della prima prova ufficiale resa dal relativo artista.
3. Per prima prova ufficiale si intende la prima seduta di prova indetta
dall’Organizzazione e realmente effettuata a Sanremo.
4. La denuncia dovrà essere corredata dalle prove documentali sulla
mancanza del requisito.
5. L’Organizzazione, qualora sulla base di tali prove accerti l’oggettiva
mancanza del requisito dell’inedito, dovrà contestarlo per iscritto entro
ventiquattro ore alla casa/etichetta discografica e all’artista
interessati, comunicando contestualmente l’esclusione.
6. Avverso l’esclusione la casa/etichetta discografica e l’artista,
congiuntamente, potranno proporre entro le successive ventiquattro
ore, reclamo motivato e corredato da prove e/o elementi idonei a far
ritenere la mancanza di responsabilità anche indiretta per il difetto del requisito
dell’ “inedito”.
7. L’Organizzazione decide sul reclamo sopra indicato insindacabilmente entro
sei ore dalla presentazione del reclamo medesimo.
8. Qualora venga accertata la mancanza di responsabilità , anche indiretta, il
provvedimento di esclusione sarà revocato e la canzone riammessa.
ART. 9
1. Le case/etichette discografiche dovranno inviare per il brano inedito in
competizione al 58° Festival, entro il 19/01/2008, presso l’ Organizzazione del
Festival l’arrangiamento del brano stesso; in particolare: n. 4 (quattro)
copie della partitura generale e n. 2 (due) copie delle parti singole (trascritte per
ciascun elemento dell’orchestra) e gli eventuali supporti digitali (con
l’indicazione del contenuto) dei brani da eseguire al Festival, già controllate e
vistate dal Direttore d’orchestra da loro prescelto, in funzione della formazione
orchestrale, degli strumenti, dei supporti computer e tecnici predisposti
dall’Organizzazione.
2. Gli artisti della sezione Campioni, congiuntamente alle case/etichette
discografiche, entro il 11/02/2008 dovranno presentare all’Organizzazione, per
la versione “riadattata” del brano inedito, già concordata con il Direttore
Artistico:
a) la dichiarazione di accettazione dell’invito di partecipazione di ogni
artista, italiano e/o straniero, loro ospite nella Terza Serata,
tramite il modulo predisposto dall’Organizzazione;
b) l’ arrangiamento del brano inedito in competizione riadattato con n. 4
(quattro) copie della partitura generale, n. 2 (due) copie delle parti
singole (trascritte per ciascun elemento dell’orchestra) e gli eventuali
supporti digitali (con l’indicazione del contenuto), già controllate e
vistate dal Direttore d’orchestra da loro prescelto, in funzione della
formazione orchestrale, degli strumenti, dei supporti computer e tecnici
predisposti dall’Organizzazione.
ART. 10
1. Le esecuzioni delle canzoni durante il Festival saranno effettuate:
a) per la parte canora, mediante la viva voce dei rispettivi artisti interpreti;
b) per la parte strumentale, mediante l’accompagnamento dell’orchestra
messa a disposizione dalla RAI, composta da cinque sezioni (ritmica,
tastiere, fiati, archi e cori).
2. Potranno effettuarsi adattamenti marginali al brano che, in ogni caso, non ne
dovranno alterare il senso complessivo.
3. La formazione orchestrale sarà sorretta da tutti i supporti computer che
l’Organizzazione riterrà ammissibili.
4. A seguito di specifica richiesta, l’Organizzazione valutera’ – in base alle varie
necessita’ – la possibilita’ di consentire l’esibizione degli artisti anche
accompagnati da propri musicisti; sia questi ultimi che i gruppi dovranno
esibirsi dal vivo e utilizzare strumenti predisposti e messi a disposizione
dall’Organizzazione; i gruppi inoltre, qualora lo richiedano,
potranno avvalersi dell’intera formazione orchestrale o di parte di essa.
5. La composizione della formazione orchestrale e i relativi strumenti, nonché
quanto attinente ai più moderni supporti tecnici saranno decisi
dall’Organizzazione.
6. La Direzione orchestrale sarà fornita a cura e spese delle case/etichette
discografiche.
7. L’Organizzazione si avvale della collaborazione di un Maestro concertatore
e Direttore d’orchestra (e di un suo sostituto), di esperienza e capacità
acclarate, quale supervisore degli arrangiamenti e coordinatore generale
dei Direttori d’orchestra.
8. I supporti digitali potranno contenere esclusivamente suoni ed effetti non
riproducibili in diretta o dal vivo dall’orchestra. Per qualunque
controversia sul contenuto dei supporti digitali varranno le decisioni del
Direttore scelto dall’Organizzazione.
9. Le case/etichette discografiche potranno, inoltre, mettere a disposizione, a
loro totale carico, durante le prove e durante il Festival un tecnico che
collaborerà con il responsabile
fonico ufficiale della manifestazione e che potrà essere incaricato di seguire
anche più di un brano.
10. Qualora in una o più serate del Festival, per motivi indipendenti
dall’Organizzazione, si rendesse impossibile o estremamente e
obiettivamente difficoltoso l’uso dell’orchestra, l’Organizzazione stessa potrà
disporre l’utilizzo di basi musicali sulle quali il cantante si esibirà con la
sua viva voce.
11. In previsione di tale ipotesi, ogni casa/etichetta discografica dovrà
consegnare dette basi all’Organizzazione, nel corso della prima prova che il
proprio artista effettuerà presso il Teatro Ariston di Sanremo.
ART. 11
1. Le prove delle “canzoni/artisti” inizieranno in località e date che saranno
tempestivamente comunicate dall’ Organizzazione e proseguiranno sino
all’inizio del Festival.
2. Gli artisti dovranno, sulla base del rispettivo calendario, effettuare tutte le
prove che, sia a Roma che a Sanremo, saranno ritenute necessarie
dall’Organizzazione.
3. Di norma, comunque, per ciascun artista saranno effettuate almeno una o
due prove a Roma e due prove a Sanremo in giorni diversi.
4. Le case/etichette discografiche si impegnano a mettere a disposizione
dell’Organizzazione gli artisti e la direzione orchestrale per le date fissate per le
prove.
5. Giorni, orari e modalità d’impegno degli artisti per tali prove saranno
comunicate dall’Organizzazione, senza oneri di nessun genere a carico della
stessa.

F) GIURIE, VOTAZIONI E PREMI
Art 12
1. Le canzoni vincitrici del 58° Festival di Sanremo – rispettivamente nella
sezione Campioni e nella sezione Giovani – risulteranno da un sistema di
votazioni che coinvolgera’ le giurie demoscopiche, il televoto e la giuria di
qualità .
2. Le giurie demoscopiche saranno rappresentative dei fruitori di musica e
saranno composte da persone diverse in ciascuna delle Serate. Le giurie
demoscopiche voteranno per ciascuna delle due sezioni (Campioni e Giovani),
in tutte le serate in cui è richiesto; la classifica definitiva della giuria
demoscopica, una per sezione, risulterà dalla media delle votazioni nelle
diverse Serate. Tale media verrà computata ai fini della individuazione della
canzone vincitrice (classifica generale conclusiva per sezione), con peso
uguale a 50%.
3. Il televoto entrerà in funzione dalla Terza Serata fino alla Quinta Serata per la
sezione Campioni e nella Quarta serata per la sezione Giovani. La media dei
risultati delle Serate in cui il televoto sarà attivo avrà peso 30% per la classifica
generale conclusiva.
4. La giuria di qualità , formata da esperti scelti nel campo della musica, della
cultura e dello spettacolo e nominata dall’Organizzazione, opererà in
composizione diversa nella Quarta Serata (sezione Giovani) e nella Quinta
Serata (sezione Campioni). Per la classifica generale conclusiva delle due
distinte sezioni, tali valori espressi peseranno 20%.
5. I giudizi di tutte e tre le giurie saranno resi comparabili esprimendo i voti in
termini percentualizzati.
6. Le graduatorie che verranno stilate nel corso delle prime tre Serate del
Festival, verranno “secretate” dall’Organizzazione e, pertanto, non verranno
divulgate.
7. Nel corso della Quarta Serata verrà stilata la graduatoria finale, secondo le
modalità sopra indicate, della sezione Giovani, la quale sarà resa nota al
pubblico, con conseguente proclamazione della “canzone-artista” vincitrice.
8. Nel corso della Quinta Serata, sarà stilata, sempre secondo le modalità sopra
indicate, la graduatoria finale della sezione Campioni, la quale sarà resa nota
al pubblico, con proclamazione della “canzone-artista” vincitrice.
9. La giuria demoscopica della sezione Campioni sarà composta da abituali
fruitori di musica dai 14 anni in su e sara’ rappresentativa della popolazione dei
fruitori di musica secondo criteri indicati da una società di rilevazione
demoscopica scelta dall’Organizzazione.
10. Gli artisti Giovani saranno votati da giurati della giuria demoscopica di età
compresa tra i 14 ed i 36 anni, comunque distribuiti in maniera proporzionale a
quella rilevata tra i consumatori abituali di musica.
11. Il campione, sotto la diretta responsabilità della società demoscopica, sarà
composto da persone diverse in ciascuna delle Serate.
12. Le operazioni di voto saranno controllate e verbalizzate da notai
appositamente incaricati dalla società demoscopica che riferiranno al notaio
insediato a Sanremo.
13. Il pubblico voterà mediante televoto, secondo le seguenti modalità :
a) telefonia fissa: gli utenti di telefonia fissa abilitata al servizio potranno
esprimere la propria preferenza telefonando ad un numero, concordato con le
società telefoniche, che verrà previamente comunicato, seguito da un numerocodice
abbinato alla canzone-artista che si intenda votare;
b) telefonia mobile (sms): gli utenti di telefonia mobile potranno esprimere la
propria preferenza inviando sms (messaggi di testo) ad un numero, concordato
con le società telefoniche, composto da un prefisso (che verrà previamente
comunicato) seguito da un numero-codice abbinato alla canzone-artista che si
intenda votare.
14. Nel corso della Terza Serata, della Quarta Serata e della Serata Finale le
preferenze per il tramite del televoto saranno espresse in un arco temporale
che verra’ comunicato al pubblico con un limite massimo giornaliero di 7 (sette)
chiamate dai numeri di telefonia fissa abilitata al servizio e di 7(sette) sms dai
numeri di telefonia mobile.
15. Verranno assegnati premi agli artisti interpreti, ai compositori della musica e
agli autori dei testi delle canzoni.
16. In caso di parità tra due o più “canzoni-artisti”, la proclamazione delle
canzoni vincitrici avverrà ex-aequo.
17. Nel corso di una delle cinque Serate verra’ attribuito, d’intesa con il
Direttore Artistico, il riconoscimento della citta’ di Sanremo ad un grande artista
della musica italiana contemporanea.
F) DISPOSIZIONI GENERALI E FINALI
ART. 13
1. Il materiale inviato non verrà restituito e sarà mandato al macero tre mesi
dopo la conclusione del Festival.
ART. 14
1. L’Organizzazione potrà invitare al 58° Festival, in qualità di ospiti, artisti di
musica internazionale.
ART. 15
1. Le case/etichette discografiche che presentano le “canzoni-artisti” al 58°
Festival, una volta presentata la domanda di partecipazione alla sezione
Giovani ai sensi del precedente art. 5 o formalizzata l’iscrizione alla
competizione al 58° Festival per la sezione Campioni ai sensi dell’ art. 4 e per
la sezione Giovani per i prescelti tra i finalisti di SanremoLab ai sensi dell’art. 6,
non potranno trasferire la titolarità dell’abbinata “canzone-artista” o del
supporto fonografico o di altro genere, anche eventualmente audiovisivo, ad
altre case/etichette discografiche, pena l’esclusione fino a tutto lo svolgimento
del Festival.
ART. 16
1. La vendita al pubblico delle canzoni del 58° Festival, in qualsiasi forma
effettuata (on-line, telefonia, dischi, supporti analoghi fonografici e/o audiovisivi
di qualsivoglia natura) non potrà avere inizio se non dopo la prima esecuzione
pubblica delle stesse nel corso del Festival.
2. Per prima esecuzione pubblica si intende la prima esecuzione al Festival,
anche se effettuata in forma ridotta.
3.Non costituisce esecuzione pubblica quella resa durante le prove.
4. La violazione di tale obbligo comporterà l’esclusione della “canzone-artista”
dal Festival e la sua eventuale sostituzione da parte del Direttore Artistico,
nei termini di cui al successivo art. 20.
ART. 17
1. L’Organizzazione si riserva espressamente, in caso di inadempienza anche
ad una sola delle disposizioni contenute nel presente Regolamento, nonché
nel Codice Etico del Gruppo RAI e/o nel Modello Organizzativo RAI ex D. Lgs.
n. 231/2001 nella versione messa a disposizione dalla RAI medesima – così
come pubblicati sul sito internet ” HYPERLINK “http://www.rai.it” www.rai.it” sub
voce “L’azienda Rai” “Corporate Governance” – la facoltà di escludere in
qualsiasi momento dal Festival il responsabile dell’ inadempienza.
ART. 18
1. Ciascuna casa/etichetta discografica, ciascun artista, ciascun compositore e
ciascun autore garantiscono, ora per allora, che l’esecuzione della canzone
ammessa non violerà alcun diritto anche di terzi e terranno l’Organizzazione
sollevata ed indenne da ogni e qualsiasi turbativa, pretesa e/o rivendicazione.
2. E’ fatto salvo in ogni caso il diritto dell’Organizzazione al risarcimento dei
danni.
ART. 19
1. Tutti gli artisti in competizione al 58° Festival di Sanremo non potranno
prendere parte, pena l’esclusione e impregiudicato in ogni caso il diritto
dell’Organizzazione al risarcimento dei danni (fatta salva l’eventuale
autorizzazione dell’Organizzazione che comunque non potrà riguardare la
canzone inedita in competizione) a manifestazioni, incontri o iniziative che
prevedano loro interpretazioni-esecuzioni di qualsiasi composizione musicale
(anche se diversa da quella che verrà presentata in occasione della
competizione al Festival), in diffusione televisiva, radiofonica via internet o
videofonica nel periodo compreso tra lunedi’ 18/02/2008 e il termine della
serata finale del Festiva.
2.Nel periodo indicato al comma 1 del presente articolo sono comunque
consentite le partecipazioni per interviste.
ART. 20
1. Le case/etichette discografiche e gli artisti, ricevuta la comunicazione della
partecipazione al Festival, non potranno ritirarsi per alcun motivo sia prima che
durante lo svolgimento del Festival medesimo.
2. In casi di defezione o di esclusione, da qualsiasi motivo determinate e fatto
salvo il diritto dell’Organizzazione al risarcimento dei danni, in accordo con l’
Organizzazione, il Direttore Artistico, sentita la Commissione Artistica, avra’ la
facolta’ di invitare un altro artista (per la sezione Campioni) o scegliere un altro
artista (per la sezione Giovani, a seconda dei casi, tra coloro che hanno
effettuato le audizioni a Roma ovvero tra i finalisti di SanremoLab) o di non
procedere ad alcuna sostituzione.
ART. 21
1. Gli artisti partecipanti al 58° Festival non potranno, nel corso delle loro
pubbliche esecuzioni fare dichiarazioni, se non preventivamente concordate
con l’ Organizzazione.
ART. 22
1. Gli artisti durante le loro esibizioni non potranno assumere atteggiamenti e
movenze o usare abbigliamenti e acconciature in contrasto con i principi del
buon costume ovvero in violazione di norme di legge o di diritti anche di terzi.
2. Non potranno altresì pronunziare frasi, compiere gesti, utilizzare oggetti o
indossare capi di vestiario aventi riferimenti anche indirettamente
pubblicitari o promozionali.
3. Per facilitare il lavoro artistico e tecnico, nel corso delle prove generali gli
artisti saranno tenuti a mostrare gli abiti di scena.
ART. 23
1. Ove un artista si sia esibito, in occasione della prima prova a Sanremo,
utilizzando eventuali elementi di accompagnamento (esempio, balletto,
musicisti aggiunti etc.) questi ultimi, come presentati in detta prova, non
potranno essere successivamente modi ficati senza i l consenso
dell’Organizzazione.
ART. 24
1. Le case/etichette discografiche e tutti gli artisti invitati o scelti per la
competi zione al 58º Festi val si impegnano, qualora ri chiesto
dall’Organizzazione, a partecipare a trasmissioni radiotelevisive correlate e/o
connesse al Festival (“Dopofestival”, “Domenica in”).
2. Gli artisti si impegnano a partecipare, inoltre, alla realizzazione, da parte
della RAI, di promo televisivi.
ART. 25
1.La sottoscrizione della domanda di partecipazione al Festival (sezione
Giovani, ex art. 5), l’ iscrizione alla competizione (sezione Campioni, ex art. 4,
sezione Giovani ex art. 6) o l’accettazione dell’invito da parte di artisti ospiti per
la Terza Serata del Festival (sezione Campioni, ex art. 9) comportano
l’accettazione che spettano alla RAI, per ciascun artista in competizione al
Festival della Canzone Italiana di Sanremo, a fronte del compenso previsto a
favore degli stessi dai vigenti accordi conclusi dalla RAI con le associazioni dei
produttori di fonogrammi, per ogni esibizione e per ogni sua singola parte o
sequenza, il diritto esclusivo di riprendere la sua immagine e la sua esibizione
ed utilizzarle su tutti i canali della RAI – ivi compresi RaiMed, RaiInternational e
RaiSat – o tramite suoi cessionari o aventi causa, senza limiti di spazio, tempo e
passaggi, in sede radiofonica e televisiva (ad es. via etere cavo, digitale
terrestre, satellite), in qualsiasi forma e modo tecnicamente realizzabili,
attraverso qualunque mezzo tecnico/tecnologia di trasmissione/sistema di
distribuzione/terminale di accesso e relative elaborazioni/applicazioni, ivi
compreso – in simultanea con la programmazione sulle reti televisive – lo
sfruttamento su piattaforma internet o mobile in modalità streaming – senza
possibilità di downloading.
2. La RAI avrà , inoltre, il diritto di trasmettere l’esibizione musicale dell’artista su
internet e piattaforma mobile in modalità streaming – senza possibilità di
downloading – non in simultanea – per la durata massima dell’intero brano nel
periodo dal 25 febbraio al 02 marzo 2008; per la durata massima di 60” per i
successivi sei mesi dalla prima messa in onda in televisione.
3. La RAI avrà , infine, il diritto di utilizzare le riprese relative all’ immagine ed
all’esibizione dell’artista, in tutto o in parte, sul proprio sito web “www.rai.it” per
la promozione della propria programmazione sul Festival di Sanremo e
comunque per i suoi fini istituzionali .
4. Fatto salvo quanto sopra, e’ escluso qualsiasi uso discografico e videografico
musicale da parte della RAI, nell’ambito di progetti editoriali contenenti le
esibizioni canore, sia on line che off line.
ART. 26
1.Per inderogabili necessità di ordine pubblico, durante lo svolgimento degli
spettacoli saranno ammessi in sala esclusivamente gli spettatori muniti di
biglietto d’ingresso.
2. Durante le prove di ogni artista saranno ammessi in sala solo i
rappresentanti della casa/etichetta discografica interessata muniti di
pass speciali rilasciati dall’Organizzazione.
3.Sia durante le prove che durante le serate dello spettacolo sarà ammesso
nell’area back-stage, tassativamente, un solo rappresentante per ogni
casa/etichetta discografica, mentre gli accompagnatori al seguito (sarte,
parrucchieri, truccatori, personale vario) potranno accedere nell’area camerini
in numero limitato e comunque solo se autorizzati e muniti di pass rilasciati
dall’Organizzazione.
ART. 27
1. Ogni eventuale controversia concernente l’interpretazione e l’esecuzione del
presente Regolamento sarà deferita, con apposito ricorso, a un Collegio
arbitrale da adire nel termine perentorio di tre giorni dal momento in cui il
provvedimento contestato è stato portato a conoscenza della parte.
2. Quest’ultima dovrà in ogni caso avere diretto interesse alla controversia.
3. La sede del Collegio arbitrale è Roma.
Il ricorso dovrà essere depositato nel termine di cui sopra, a pena di
decadenza, presso la sede dell’Organizzazione.
4. Il Collegio arbitrale, che deciderà quale amichevole compositore, senza
formalità di procedure e nel più breve tempo possibile, sarà
composto di tre membri:
a) il primo, designato dalla casa/etichetta discografica o dall’artista (a seconda
che l’una o l’altro abbiano promosso la controversia e, nel caso in cui il ricorso
sia promosso congiuntamente dalla casa/etichetta discografica e dall’artista,
designato dalla casa/etichetta discografica);
b) il secondo, designato dall’Organizzazione;
c) il terzo, con funzioni di Presidente, nominato dagli arbitri designati.
5. All’atto dell’insediamento del Collegio, ciascuna delle parti depositerà ,
mediante consegna al Presidente del Collegio medesimo, un importo di Euro
550,00 (cinquecentocinquanta/00) a titolo cauzionale.Tale importo verrà
custodito a cura del Presidente e sarà restituito al momento della liquidazione
definitiva delle spese e degli onorari, fermo restando che detto importo verrà
restituito immediatamente alla parte non soccombente.
ART. 28
1. In caso di controversia, non oggetto di competenza arbitrale ai sensi dell’art.
27, è territorialmente competente esclusivamente il Foro di Roma.
ART. 29
1. Nel periodo di vigenza del presente Regolamento l’Organizzazione ha
facoltà di apportarvi integrazioni e modifiche per esigenze organizzative e
funzionali. L’Organizzazione potrà altresì, per fatti imprevisti o sopravvenuti,
introdurre modifiche e integrazioni al Regolamento medesimo a tutela e
salvaguardia del livello artistico del Festival, facendo tuttavia salvo lo spirito
delle premesse e l’articolazione della manifestazione.
****
PAGE
PAGE 1

Festival Sanremo, gli argomenti

Puoi seguire su sdamy l’edizione in corso del Festival di Sanremo nei suoi vari aspetti:

Festival Sanremo 2008, gli argomenti

Trovi su sdamy l’edizione Festival di Sanremo 2008 nei suoi vari aspetti:

Le edizioni del Festival di Sanremo su sdamy

Approfondimenti