il bunker nucleare diventa hotel


Zero Star Hotel: il bunker nucleare diventa hotel a zero stelle

Null SternHotel , l’albergo a zero stelle nato dall’idea di tre fratelli

Si chiama Null Stern
Hotel il primo albergo a Zero Stelle.

L’hotel, situato a Sevelen, in Svizzera, è nato da un’idea di tre fratelli gemelli, Riklin, Frank e Patrik, che, dopo aver fondato un Atelier per progetti speciali( für Sonderaufgaben), hanno deciso di dare attuazione concreta a una delle loro idee acquistando un ex bunker nucleare per trasformarlo in albergo.

Una concezione di ospitalità rivoluzionaria

L’idea dei fratelli è rivoluzionaria in quanto propone una diversa concezione di ospitalità, basata sulla completa assenza di privacy per gli ospiti, che condividono il ristretto spazio a loro disposizione.

Nell’albergo a 0 stelle, c’è un solo bagno; delle 3 camere disponibili, le due camere da letto possono ospitare fino a 7 persone ciascuna.

Nell’albergo non ci sono tv, né finestre né riscaldamento centralizzato; in compenso, agli ospiti dell’Hotel Null Sternè sono offerte gratuitamente borse d’acqua calda per ripararsi dal freddo e un paio di tappini per le orecchie per evitare che il sonno venga disturbato dal rumore del sistema di ventilazione.

Completa assenza di comodità per pagare un prezzo bassissimo, perché “avere meno è meglio”

Una totale assenza di comodità, in linea col motto dei fratelli Riklin: “avere meno è meglio”

Il prezzo del soggiorno nell’ex-bunker è di 25 franchi svizzeri, l’equivalente di circa 16 euro.

Il Null Sterne Hotel sarà aperto al pubblico l’11 novembre; intanto, la famiglia Riklin sta progettando la trasformazione di altri bunker in Zero Star Hotel.

Le immagini del Null Stern Hotel sono visibili sul sito dedicato: http://www.null-stern-hotel.ch/