crociera

In Italia una delle esperienze di viaggio più amate sia da giovani che da famiglie con bambini  è quella della crociera: comitive, coppie e single scelgono di salire a bordo di moderni transatlantici che permettono non solo di visitare più località in breve tempo e senza mai dover disfare il bagaglio, ma soprattutto di vivere un’ esperienza completa, all’insegna del lusso, del relax, dell’avventura e delle sorprese.
Per rendere davvero indimenticabile questa esperienza di viaggio, è consigliabile seguire alcune indicazioni, utili in tutte le fasi comprese tra la scelta della crociera giusta e il viaggio a bordo della nave.

Consigli e indicazioni per fare una crociera: la scelta del periodo e durata del viaggio e del tipo di nave e di cabina

E’ dal momento della scelta e della crociera che dipende maggiormente il successo del viaggio.
Alcuni criteri in base a cui individuare la crociera più consona alle nostre esigenze sono: periodo, durata e destinazione del viaggio; tipologia di nave e cabina.

Quale è il periodo giusto per la partenza? E’ utile sapere che le crociere in partenza nei mesi più caldi sono più costose e di solito molto affollate, con il conseguente rischio di probabili disservizi durante il viaggio.
Al contrario, il mese di settembre è ideale per imbarcarsi su navi non troppo affollate e fare un viaggio con condizioni atmosferiche favorevoli .

Per quanto riguarda il tipo di destinazione e la durata del viaggio, sono infinite le possibilità oggi messe a disposizione dalle compagnie di crociera: dai viaggi all’insegna dell’avventura e della scoperta di luoghi esotici, della durata variabile tra i 10 e i 14 giorni, alle crociere predilette da chi cerca in viaggio non solo avventura ma anche relax (7 giorni), fino ad arrivare alle minicrociere di massimo 5 giorni, destinate principalmente ai “principianti” dei viaggi in crociera e dedicate al riposo e a tutte le attività della vita di bordo che permettono di conoscere nuove persone.
Un discorso a parte meritano le spettacolari crociere che consentono di compiere in 14 o più giorni una traversata atlantica o addirittura di girare il mondo.

crociera-viaggio-lusso

Scelti il periodo, la durata del viaggio e l’ itinerario, è consigliabile individuare il tipo di nave e di cabina più consona alle proprie esigenze. Ci si puo’ sbizzarrire tra navi lussuose e molto grandi, quasi mega hotel galleggianti, o imbarcazioni che coniugano dimensioni inferiori ad una maggiore intimità e privacy.
Allo stesso modo, è possibile spaziare, nel momento della scelta, da navi che offrono molte possibilità di divertimento per famiglie e bambini a quelle predilette da chi si imbarca per rilassarsi o a quelle  più adeguate a giovani coppie di neosposi,  magari con rilassanti SPA, romantici ristoranti e sale da ballo.
E’ utile sapere che le navi da crociera sono contraddistinte e distinguibili anche in base al numero di stelle assegnato (da 2 a 6 stelle), importante indicatore del comfort e della qualità dei servizi offerti.
E’ opportuno, al momento della scelta del tipo di nave, tenere conto inoltre di importanti fattori, quali la  capacità della nave riguardo a numero di passeggeri ospitabili e delle lingue parlate sulla nave.

Effettuata la scelta della nave, è importante optare per il tipo di cabina, ognuno dei quali contraddistinto da una superficie più o meno ampia (tra 8 e 16 m2), un determinato livello di confort e relativo prezzo: cabina interna, cabina esterna, cabina esterna con balcone.
Un discorso a parte riguarda le suite o mini suite all’ultimo piano, che permettono di disporre non solo di piscina privata con idromassaggio ma anche di un maggiordomo per tutta la durata della crociera.
La cabina interna, con bagno con doccia,tv, telefono e aria condizionata, è la più economica.

Consigli e indicazioni per fare una crociera: la prenotazione

Per quanto riguarda la prenotazione della crociera, le possibilità, entrambe con i relativi vantaggi e svantaggi, sono due:  prenotazione con ampio anticipo sulla data di partenza e prenotazione last minute.
La prenotazione anticipata permette di scegliere tra più opportunità, relative in particolar modo al tipo di cabina preferita e al suo prezzo.
La prenotazione last minute offre l’importante vantaggio del risparmio, che puo’ arrivare al 70% del prezzo originario, e della possibilità della partenza immediata, entro un mese dalla prenotazione ; d’altro canto, questa modalità di prenotazione  restringe nettamente la gamma di possibilità riguardanti non solo le cabine e i relativi prezzi ma anche le destinazioni ed itinerari.
E’ molto importante informarsi, nella fase organizzativa, su tutto ciò rientra nel costo totale e ciò che invece resta escluso. La formula “all inclusive” indica in genere una crociera nel cui costo totale sono inclusi pasti e bevande non alcoliche consumati a bordo ma sono esclusi quelli consumati al di fuori della nave.
Per risparmiare al momento della prenotazione, è possibile iscriversi ai programmi di fidelizzazione offerti dalle compagnie di crociera per beneficiare di una sconto o usufruire di convenzioni riservate ad alcune categorie, tra cui ad esempio le forze dell’ordine.

Le operazioni da fare prima dell’imbarco per una Crociera

E’ opportuno effettuare alcune prenotazioni online, prima della partenza.
Più in particolare, è consigliabile registrarsi sul sito della compagnia prescelta e, dopo aver fatto il check in online,  visualizzare tutte le attività di bordo previste per prenotare subito online o direttamente in agenzia sia i turni per le cene che le escursioni preferite, al fine di evitare il rischio di una lunga fila o dell’assenza di posti una volta saliti a bordo.

Prima dell’imbarco è necessario acquistare un’assicurazione di viaggio, consistente in un deposito da versare alla compagnia e rimborsabile solo dopo una certa data, utile per evitare che il viaggiatore, in  di annullamento o cancellazione del viaggio, perda tutto il deposito.

Prima della partenza è responsabilità del viaggiatore preparare tutta la documentazione necessaria per l’imbarco, e più in particolare un documento di identità valido per l’espatrio e passaporto in corso di validità. Obbligatoria anche la carta d’imbarco, che il passeggero riceverà una settimana prima della data della partenza per posta ordinaria o telematica.

E’ consigliabile inoltre portare con sé  la tessera sanitaria, specialmente se affetti da particolari patologie, e una ricetta del medico in caso di necessaria assunzione di particolari farmaci.

Prima dell’imbarco è opportuno inoltre informarsi su tutti gli eventuali vaccini da fare; si puo’ consultare a questo scopo il sito dedicato del  Ministero degli Esteri, viaggiaresicuri.
Più in particolare, la sezione Salute in viaggio informa sulle precauzioni da prendere durante il viaggio per proteggere la propria salute, su tutte le malattie infettive del viaggiatore più frequenti, sui certificati di vaccinazione che sono richiesti paese per paese e sui centri dove è possibile fare le vaccinazioni necessarie in Italia.

Assolti questi importanti compiti, è giunto il momento della preparazione dei bagagli.
E’ opportuno scegliere il vestiario  in base sia alla destinazione che alle attività di bordo previste e alle escursioni prescelte.
Per crociere estive con frequenti occasioni di trascorrere tempo al mare e in piscina si consigliano abiti e calzature comode in tessuti traspiranti e non sintetici, senza dimenticare l’indispensabile protezione solare.
In genere, il codice di abbigliamento consigliato dalla compagnia di crociera prevede un “casual resort”, comprendente camicie e pantaloni comodi in stile casual.
Per serate o occasioni speciali, previste da ogni singola crociera e compagnia, sarà gradito uno stile più formale ed elegante.
Per serate a tema è consigliabile ad esempio vestirsi in total white; per le serate di gala, da trascorrere dall’ aperitivo fino allo spettacolo finale in compagnia del personale di bordo, è d’obbligo il vestito da sera per le donne e il completo per gli uomini.
Una volta preparati i bagagli, è indispensabile etichettarli con il proprio nome, cognome e numero di telefono e con il nome della compagnia.
E’ utile sapere che al momento dell’imbarco il bagaglio da stiva verrà prelevato e preso in carico dal personale, per essere poi consegnato in cabina dal personale di bordo; è quindi consigliabile preparare un bagaglio a mano, che rimarrà a carico del passeggero.

crociera-di-coppia

Primi passi a bordo – Consigli e indicazioni per fare una crociera

Quali sono le prime operazioni da fare una volta saliti a bordo?
Dopo l’individuazione della propria cabina, è consigliabile iniziare ad orientarsi nella struttura della nave e identificare l’ubicazione dei servizi più utili, come la farmacia o altri servizi medici e il servizio clienti con tutti i numeri necessari per qualsiasi esigenza o emergenza.
A pochissima distanza dall’imbarco i passeggeri vengono chiamati a partecipare obbligatoriamente alla prima riunione di bordo: in questa occasione il personale di bordo fornirà tutte le indicazioni necessarie,  le regole da seguire e i divieti per viaggiare in sicurezza, dall’ubicazione delle scialuppe di salvataggio e dei giubbotti salvagente a tutte le azioni da compiere in caso di emergenza.
Come previsto dalla legge, prima di salpare ogni nave da crociera deve effettuare un’ esercitazione di evacuazione.

Crociera: la vita di bordo e i servizi offerti

E’ importante sapere che ogni compagnia di crociera prevede e offre ai passeggeri un giornale di bordo, o daily program: si tratta di una sorta di bollettino contenente l’elenco giornaliero delle attività e degli eventi previste a bordo, dei ristoranti e delle escursioni con i relativi orari e luoghi di incontro.
 L‘informazione più importante fornita dal giornale di bordo è quella relativa all’orario entro cui i passeggeri devono essere a bordo  dopo le escursioni.
E’ quindi opportuno consultare il daily program ogni sera, per organizzare al meglio la giornata seguente.

E’ consigliabile controllare, appena saliti a bordo, se la sala da pranzo assegnata, così come i turni, sono effettivamente richiesti e prenotati. Sulla nave sarà possibile optare tra ristoranti classici e fast food, alcuni dei quali compresi nel pacchetto del viaggio, altri esclusi e a pagamento;  chi ha allergie alimentari potrà farlo presente prima di salire a bordo per poter avere a disposizione un menù ad hoc.
Per quanto riguarda le bevande, è consigliabile acquistare un pacchetto comprendente vini,  acqua e caffè, in modo da gestire le bevande in modo pratico e senza eccedere nelle spese.
I pacchetti di bevande all inclusive comprendono solitamente vini, spumanti, prosecchi, gelati, ed escludono alcolici pregiati, come champagne o super alcolici.
Quasi tutte le compagnie di crociera offrono  gratuitamente un  servizio in camera.

A proposito delle esperienze da fare durante la vita a bordo, è ovvio che ci sarà solo l’imbarazzo della scelta tra tutte le attività in cui gli animatori coinvolgeranno i passeggeri a bordo: corsi di ogni genere, mostre d’arte, discoteche e sale da ballo, centri benessere e Spa, attività sportive e tornei.
Un discorso a parte meritano le escursioni, ovvero le gite o attività a terra acquistabili sul sito della compagnia di crociera o a bordo della nave; a questo scopo è presente a bordo un Ufficio Escursioni presso cui è possibile consultare le brochure dell’itinerario prenotato e delle altre escursioni previste durante la crociera.

Crociere-per-bambini

Consigli e indicazioni per fare una crociera: i servizi per famiglie e bambini

Tra i servizi offerti durante il viaggio in crociera, quello forse più utile per le famiglie a bordo è rappresentato dai Kids Club, presso cui è possibile affidare a personale qualificato i bambini durante serate speciali o escursioni; i Kids Club offrono diverse attività per bambini dai tre anni in su e sono gratuiti, così come il servizio diurno di baby-sitting.
MSC Crociere offre ad esempio il servizio gratuito MSC Babycare, per bambini di età compresa tra 1 e 3 anni, e altri servizi, sempre gratuiti, volti a intrattenere bambini e genitori: Aqua Park, acquascivolo, console per videogiochi, Virtual World e Cinema 4D.
Inoltre al momento dell’imbarco il viaggiatore riceverà presso il Kids Corner dei braccialetti di sicurezza e potrà noleggiare cercapersone.

Consigli e indicazioni per fare una crociera: il momento di salpare

Al volgere al termine della crociera, di solito un paio di giorni prima,  viene organizzato un galà d’addio per salutare compagni di viaggio e personale di bordo.
Quando giunge il momento di lasciare la nave, occorre ricordarsi di recuperare la documentazione per l’imbarco.
La tradizione delle vacanze in crociera vuole che i passeggeri, al momento dello sbarco, elargiscano una mancia al personale di servizio.

Approfondimenti