Grazie alle potenza delle mappe e tecnologie satelittari di Google, è ora possibile seguire, direttamente dal proprio computer, tutte le sfide affrontate dal WWF nel mondo. Oltre 150 progetti di conservazione che l’associazione ambientalista promuove in varie zone del globo, dall’Africa all’Asia, fino al Sud America.

progetti wwf su google earth

Con Google Earth, l’utente può infatti scoprire il campo d’azione del WWF e avere l’immediata percezione del suo impegno nelle aree più minacciate. È così possibile capire quale specie, foresta, fiume, area marina è da salvaguardare, passando dai programmi sui fiumi e ghiacciai dell’Himalaya a quelli di conservazione dell’elefante in Namibia fino alla strategia di conservazione nelle isole Galapagos.

logo wwf“L’accordo con Google Earth renderà  immediato l’accesso alle aree in cui abbiamo sviluppato programmi di conservazione” – commenta Michele Candotti. Gli utenti di Google Earth potranno approfondire i singoli progetti del WWF, leggerne una descrizione ed essere indirizzati verso i siti dell’associazione. “Siamo felici che il WWF abbia scelto Google Earth come piattaforma per diffondere il suo lavoro di conservazione” ha detto John Hanke, Direttore di Google Earth e del Servizio mappe di Google. “Google Earth è una risorsa utilissima per la comunità  ambientale e per gli utenti che vogliono saperne di più del mondo in cui vivono”.

Per visualizzare il programma, scarica l’applicazione Google Earth

Se hai già  Google Earth, puoi scaricare l’elenco dei Progetti

Approfondimenti