Biografia
Tiziano Ferro nasce a Latina il 21 febbraio 1980. Tiziano dimostra la sua passione per la musica partecipandoo per alcuni anni al Coro Gospel di Latina che gli trasmetterà  l’amore per la musica nera, presente in molti suoi brani. Il suo studio della musica comprende 7 anni di chitarra classica , 1 anno di batteria e 2 anni di pianoforte. Nel 1998 a diciotto anni, si iscrive all’Accademia della Canzone di Sanremo ma non supera le selezioni. Ritenta l’anno dopo, nel 1998 quando partecipa alla sezione giovani del Festival di Sanremo e qui viene notato da due produttori Alberto Salerno e Mara Majonchi, che gli propongono la realizzazione di un disco. Nel 1999 partecipa come corista nella tournee dei Sottotono. Sempre nel 1999 viene promosso all’esame di maturità  con il massimo dei voti (al liceo scientifico Majorana di Latina). Nel 2000 si iscrive alla facoltà  di ingegneria all’Università  di Roma e frequenta l’anno dopo la facoltà  di scienze delle comunicazione.

foto tiziano ferro

Nella primavera del 2001 Tiziano Ferro firma un contratto con la EMI e pubblica il suo primo singolo Xdono che raggiunge in breve tempo i vertici delle classifiche e si consolida come uno dei tormentoni del momento. A ottobre esce il primo album Rosso relativo. All’uscita di Xdono, la critica aveva bollato Tiziano Ferro come un “cantante per ragazzine“, destinato a scomparire presto; ma Tiziano Ferro distrugge con il significato profondo delle sue canzoni queste critiche. Nel 2002, mentre le radio italiane sono invase dal nuovo singolo Imbranato, Xdono viene diffuso in tutta Europa dove si piazza al terzo posto in classifica preceduto solo da Eminem (con Lose yourself) e Shakira (con Whenever Wherever). Nell’estate del 2002, Tiziano Ferro viene premiato al Festivalbar come miglior artista esordiente.

foto tiziano ferro

Il 7 novembre 2003 esce il suo secondo album 111, con il quale Tiziano si toglie di dosso definitivamente il marchio di “cantante per ragazzine” e viene riconosciuto anche dalla critica più diffidente. L’album prende nome dal peso del cantante durante tutta la sua adolescenza. Dall’album vengono estratti numerosi singoli fra cui Xverso, i successi Sere nere, Ti voglio bene e Non me lo so spiegare (tormentone della primavera 2004). Il successivo tour “111 %” ottiene un successo di pubblico sorprendente con stadi e palasport pieni in tutta Italia.

Anticipato dal singolo Stop! Dimentica che raggiunge subito la vetta delle classifiche, il 23 giugno 2006, dopo tre anni di silenzio, esce l’album Nessuno è solo che domina l’estate musicale del 2006. L’album sbanca le classifiche europee e sudamericane. Anche il secondo singolo estratto dall’album “Ed ero contentissimo” (accompagnato da un videoclip girato a Barcellona) ottiene un ottimo successo.

A gennaio, inizia da Ancona il suo secondo tour “Nessuno è solo Tour” che nel 2007 toccherà  diverse città  italiane. Questo nuovo

Il terzo singolo è “Ti scatterò una foto“, incluso anche nella colonna sonora del film Ho voglia di te, il seguito di Tre metri sopra il cielo, uscito nelle sale il 9 marzo 2007.
[via wikipedia]

Speciale Focus sull’album “Nessuno è solo”

Tarantola d’Africa
Ti scatterò una foto
Ed ero contentissimo
Stop! Dimentica
E fuori è buio
Salutandotiaffogo
E Raffaella e’ mia
La paura che…
Baciano le donne
Già  ti guarda Alice
Mio fratello

Approfondimenti