Cristiano De Andrè Il cielo è vuoto Sanremo 2014
Cristiano De Andrè Il cielo è vuoto Sanremo 2014


Cristiano De Andrè ”Il cielo è vuoto” Sanremo 2014 Campioni, testo video canzone

In questa sezione troverete infomazioni inerenti il testo di Cristiano De Andrè ”Il cielo è vuoto” Sanremo 2014. Cristiano De Andrè parteciperà nella categoria ‘Campioni’ al Festival di Sanremo 2014 con il brano ”Il cielo è vuoto”.


Scopri come si svolgeranno le serate di Sanremo 2014.

Testo Cristiano De Andrè ”Il cielo è vuoto” Sanremo 2014

“Il cielo è vuoto” rappresenta l’altra faccia del Cristiano De Andrè musicista, incarnando al meglio la finalità della doppia canzone sanremese, quella di presntare due volti opposti di una stessa personalità musicale. Dall’intimismo di “Invisibili” si passa infatti al rock “secondo Cristiano”, orchestrale ma a tratti anche “duro”. Il tema è l’invito, anzi la preghiera rivolta alla persona amata, di riempire il cielo non solo con il sole, ma pure dei sogni: “Non puoi fingere con me/Io mi aspetto molto da te”.

Qui di seguito il testo Cristiano De Andrè ”Il cielo è vuoto” del festival di Sanremo 2014.


Il cielo è vuoto, c’è soltanto il sole
che acceca la terra e fa esplodere il grano
e noi che intanto bruciamo

Il cielo è vuoto perché aspetta il seme
dei nostri sogni e di quello che faremo
di quello che faremo

E’ un mantice il cielo è una strana officina
è Dio che si dimentica di fare tutto il suo lavoro

Si stacca l’anima non fa più rumore
puoi chiudere gli occhi ma non puoi più morire
e me ne frego di quale luce sei illuminata

Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
non posso accettare niente di meno di quello che
di quello che mi aspetto da te
ed io mi aspetto molto da te

Il cielo è vuoto c’è soltanto il respiro
e’ solo un miraggio per prenderci in giro
non puoi più fingere con me

E’ un limite il cielo, è un segreto è un tesoro
è Dio che si dimentica di fare tutto il suo lavoro

Si stacca l’anima non fa più rumore
puoi chiudere gli occhi ma non puoi più morire
e me ne frego di quale luce sei illuminata

Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
non posso accettare niente di meno di quello che
di quello che mi aspetto da te

Ti accorgi che il cielo è vuoto
perché la nostra immaginazione
ha bisogno di spazio, ha bisogno di spazio

E’ vuoto perché la nostra immaginazione,
naviga nello spazio

Si stacca l’anima non fa più rumore
puoi chiudere gli occhi ma è vietato morire
e me ne frego di quale luce sei illuminata

Io sono illuminato dai lampi che sono tutto il mio sereno
Non posso accettare niente di meno di quello che
di quello che mi aspetto da te

Ed io mi aspetto molto da te
Io mi aspetto molto da te
Io mi aspetto molto da te

Fazio e Littizzetto - Sanremo 2014
Fabio Fazio e la Littizzetto, presentatori del Festival di Sanremo 2014


Video Cristiano De Andrè – Il cielo è vuoto – Sanremo 2014

In attesa del video di Sanremo 2014, guarda questo video!


Approfondimenti