stress post-vacanza

stress post-vacanza

I sintomi dello stress post-vacation: nervosismo e mal di testa tra i più comuni

E’ definita “stress da rientro” o “post vacation blues” la sindrome che colpisce tutti coloro che, al rientro dalle ferie, si ritrovano a dover affrontare la routine quotidiana.
In Italia a soffrire di stress post-vacanza è almeno una persona su 10.
Come spiega Attilio Giacosa, direttore scientifico del dipartimento di Gastroenterologia del Gruppo Sanitario Policlinico di Monza, ”Lo scontento per le vacanze finite e la repentina ripresa di un’attivita’ frenetica si riflettono sul piano somatico ”.
I sintomi di questa a sindrome, facilmente riconoscibili, sono infatti sia di natura psicologica che fisica: tra i primi vi sono lieve depressione, irritabilità, nervosismo; tra i secondi, mal di testa, talvolta accompagnato da un senso di stordimento, e calo dell’attenzione. Frequenti anche problemi intestinali, tosse e dolori muscolari.

Come far fronte allo stress post-rientro: i consigli del dottor Attilio Giacosa

Il dottor Giacosa indica come cura primaria dello stress post vacanze una corretta alimentazione, caratterizzata da un ”giusto apporto di fibra alimentare riducendo l’utilizzo di crusca e prodotti integrali, uva e legumi e favorendo l’assunzione di fibra idrosolubile soprattutto di mela, carota, prugne e agrumi”.
L’importante è consumare ”piccoli pasti durante l’intero arco della giornata composti da piatti semplici, poco elaborati e ben cotti”.
Il dottor Giacosa consiglia anche di riprendere in modo graduale le attività della vita quotidiana, non tralasciando di dedicare un po’ di tempo ogni giorno all’ attivita’ fisica.
Per evitare l’insorgere di ansia, è utile anche frequentare amici e colleghi con i quali si è in ottimi rapporti e si possono trascorrere del tempo in tutto relax.

Approfondimenti