Questa sezione contiene informazioni inerenti “Squadra Romania Europei 2008“.

Squadra Romania Europei 2008


Romania agli Europei 2008: la vittima sacrificale?

In teoria dovrebbero essere la vittima sacrificale del gruppo C e cedere il passo a due tra Olanda, Francia e Italia, legittime pretendenti vittoria finale: ma Mutu e compagni non saranno per niente d’accordo e cercheranno di lottare a denti stretti in un girone che sarebbe riduttivo definirlo solamente “di ferro“.
Quarta partecipazione europea per i ragazzi allenati da Victor PiÅ£urcă. Scarsi, o quasi, i risultati ottenuti finora. Riuscirono a qualificarsi alle fase finali solo nell’edizione del 1984, in cui non superarono il primo turno eliminatorio ottenendo solo un pareggio su tre incontri. Stessa storia nel torneo del ’96 chiuso malamente con 3 sconfitte su 3. Andò meglio invece nella successiva edizione, quella svolta in Belgio e Olanda nel 2000, coi rumeni che riuscirono sorprendentemente a superare il turno dopo un pareggio contro la Germania, una sconfitta di misura col Portogallo (che chiuse il girone a punteggio pieno) e una storica vittoria ottenuta contro l’Inghilterra, sconfitta per 3 reti a 2 con gol di Chivu, Munteanu e Ganea. Forse questo risultato inatteso sorprese pure loro che forse arrivarono già  soddisfatti ad incontrare gli Azzurri di Zoff nei quarti di finale, subendo un secco 2-0, gol di Totti e Pippo Inzaghi.
A livello di Mondiali, 7 partecipazioni con risultati però trascurabili, tranne nell’edizione di USA ’94 in cui i rumeni raggiunsero i quarti dopo aver eliminato addirittura l’Argentina, trascinati da un Hagi, il “Maradona dei Carpazi”, in grande spolvero.
Era dal 2000 che la Romania non riusciva a qualificarsi per un Mondiale o per un Europeo.

Romania agli Europei 2008: QUALIFICAZIONE

Piuttosto semplice è stato il percorso della Romania verso Euro 2008. La formazione di Victor PiÅ£urcă ha vinto il gruppo G chiudendo con 29 punti e precedendo Olanda (l’altra qualificata) Bulgaria, Bielorussia, Albania, Slovenia e Lussemburgo. L’esordio non è stato agevole, complice il pareggio casalingo per 2-2 contro la Bulgaria. Ma da quel momento i “Tricolori” iniziano ad ingranare pareggiando in Olanda e vincendo le restanti partite tranne l’ultima, persa contro la Bulgaria a qualificazione ormai ottenuta. I rumeni hanno ottenuto 9 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta, segnando 26 reti e subendone solo 7. Capocannoniere della squadra dei Carpazi, l’attaccante della Fiorentina Adrian Mutu con 6 reti.

I giocatori convocati della ROMANIA agli Europei 2008

Ct: Victor Piţurcă

Giocatore Provenienza Ruolo
1 Bogdan Lobonţ Dinamo Bucarest POR
2 Cosmin Contra Getafe DIF
3 Răzvan Raţ Shakthar Donets DIF
4 Gabriel TamaÅŸ Auxerre DIF
5 Cristian Chivu Inter DIF
6 Mirel Rădoi Steaua Bucarest CEN
7 Florentin Petre CSKA Sofia CEN
8 Paul Codrea Siena CEN
9 Ciprian Marica Stoccarda ATT
10 Adrian Mutu Fiorentina ATT
11 Răzvan Cociş Lokomotiv Mosca CEN
12 Marius Cornel Popa Timisoara POR
13 Cristian Sapunaru Rapid Bucarest DIF
14 Sorin Ghionea Steaua Bucarest DIF
15 Dorin Goian Steaua Bucarest DIF
16 Bănel Nicoliţă Steaua Bucarest CEN
17 Cosmin Moti Dinamo Bucarest DIF
18 Marius Niculae Inverness ATT
19 Adrian Cristea Dinamo Bucarest CEN
20 Nicolae Dică Steaua Bucarest CEN
21 Daniel Niculae Auxerre ATT
22 Åžtefan Radu Lazio DIF
23 Eduard Stăncioiu CFR Cluj POR
Legenda:" n°" numero maglia giocatore "POR" portiere "ATT" attaccante " DIFF" difensore "CEN" centrocampista.


Victor Piţurcă IL COMMISSARIO TECNICO Romania agli Europei 2008

Victor PiÅ£urcă Victor PiÅ£urcă , 54 anni, è il Commissario Tecnico della Romania. Da calciatore ha conquistato la Coppa dei Campioni 1985/85 con lo Steaua Bucarest (sconfitto in finale il Barcellona ai calci di rigore) e la successiva Supercoppa Europea (prevalendo per 1-0 contro la Dinamo Kiev). Nell’edizione della Coppa Campioni ‘88/’89 fu sconfitto in finale, insieme alla sua Steaua Bucarest, dal Milan di Arrigo Sacchi, vittorioso per 4-0. Chiuse la carriera da calciatore nel Lens (Francia). Ha raccolto 13 presenze e 6 reti con la maglia della nazionale, e con 165 reti in 301 partite è il settimo miglior realizzatore di sempre nella storia del massimo campionato rumeno. Con la Steaua Bucarest ha realizzato 165 reti in 175 partite. Da allenatore guidò lo Steaua Bucarest alla vittoria di una Coppa Nazionale, prima di allenare l’Universitatea e successivamente la nazionale Under 21 del suo Paese. Nell’88 si sedette per la prima volta sulla panchina della Romania ma venne ben presto esonerato e ritornò così a guidare lo Steaua con cui vinse il titolo nazionale nel 2000/01. Rientrato dalla Francia, iniziò nel 1991 la carriera di allenatore come tecnico in seconda dello Steaua, assumendone la guida già  nel 1992 e vincendo la Coppa di Romania alla sua prima stagione. Successivamente, tra il 1994 e il 1995, allenò il suo primo club, l’Universitatea, prima di ricevere l’incarico di selezionatore dell’Under 21. Nel giugno 1998 gli fu dato l’incarico di allenare la Nazionale, ma dopo l’esonero tornò allo Steaua, che condusse alla vittoria del titolo nel 2000/01. Nel 2004 venne chiamato per la seconda volta a guidare la nazionale rumena, fallendo le qualificazioni per il Mondiale 2006 ma ottenendo prestigiosi risultati in quelle per l’Europeo 2008.

Mister PiÅ£urcă pratica un calcio votato all’attacco e al raggiungimento del risultato tramite il gioco, anche se non è insolito schierare due centrocampisti a schermo della difesa. Il modulo da lui utilizzato più spesso è il 4-3-3 con Lobont in porta (ex Ajax e Fiorentina) difeso dai due centrali Gabriel Tamas dell’Auxerre e Dorin Goian del suo amatissimo Steaua. Sulle corsie esterne ci dovrebbero essere Contra (Getafe CF) e RaÅ£ (FC Shakhtar Donetsk) col laziale Radu possibile ricambio. In mezzo al campo verrà  schierato l’interista Cristian Chivu, che in nazionale ricopre diversi ruoli in mediana, mentre nella squadra di Mancini è utilizzato soprattutto in difesa. Perso il titolare Ovidiu Petre per un serio incidente al ginocchio procurato in una partita di beach-volley, PiÅ£urcă a centrocampo potrebbe avvalersi del senese Codrea e dell’apporto, sulle fasce, di Banel Nicoliţă dello Steaua e di Florentin Petre del CSKA Sofia.Probabile anche l’impiego del forte centrocampista offensivo Nicolae Dica della Steaua In attacco tutto ruota intorno all’estro di Adrian Mutu, autore di una splendida stagione coi viola con cui ha siglato 17 reti in campionato e 6 in Coppa Uefa. Al suo fianco il 22enne attaccante Ciprian Marica dello Stoccarda e l’attaccante dell’Auxerre Daniel Niculae, autore di 11 gol stagionali.
Possibile il reinserimento di Marius Niculae che sta recuperando da un lungo infortunio.

Il CT rumeno potrà  sfruttare la grande esperienza internazionale della maggior parte dei suoi giocatori. Inseriti nel girone con Italia, Francia e Olanda, tutto ciò potrebbe non essere sufficiente, ma i suoi ragazzi potranno giocare con la consapevolezza di non aver niente da perdere – chiusi dal pronostico – e diventare così temibili outsiders.

Romania agli Europei 2008: IL CALENDARIO

Zurigo, 9/6 Ore 18: Romania – Francia
Zurigo, 13/6 Ore 18: Italia – Romania
Berna, 17/6 Ore 20.45: Olanda – Romania

Adrian Mutu, attaccante della Fiorentina
Adrian Mutu, attaccante della Fiorentina



Segui gli Europei 2008:

Approfondimenti