Questa sezione contiene informazioni inerenti “Squadra Grecia Europei 2008“.

Squadra Grecia Europei 2008


Grecia agli Europei 2008: Otto, quattro anni dopo

La nazionale allenata dal tedesco Otto Rehhagel si presenta agli Europei 2008 da campione uscente. Gli ellenici, sorprendentemente sul tetto d’Europa nel 2004, hanno però dovuto superare grosse difficoltà  dopo il clamoroso trionfo di 4 anni orsono.

Dopo aver mancato la clamorosamente la qualificazione ai Mondiali 2006, la FIFA aveva deciso l’esclusione della Federazione greca (e dalle squadre da essa rappresentata, Nazionale inclusa) da tutte le competizioni internazionali in virtù di alcune irregolarità  riscontrate nel loro statuto. Solo dopo aver regolarizzato la loro posizione, i greci sono stati regolarmente iscritti alle qualificazioni europee 2008 e ora hanno l’arduo compito di ripetere quanto di buono fatto vedere in Portogallo.

La Grecia è alla terza apparizione europea, dopo l’eliminazione al primo turno degli Europei 1980 e la splendida cavalcata vincente del 2004, quando superò il girone preliminare insieme al Portogallo (eliminate Spagna e Russia) ed eliminò i pluridecorati francesi nei quarti (1-0, gol di Charisteas), la Repubblica Ceca nelle semifinali (1-0 ai supplementari, silver-gol di Dellas) e proprio i favoritissimi padroni di casa portoghesi in finale (1-0, gol ancora di Charisteas). Una squadra con poche individualità  di spicco, ma con un gruppo unito che applicava a meraviglia il metodo difesa chiusa-contropiede fulminante.
Per i greci una sola qualificazione mondiale nel 1994, eliminati con 0 punti in 3 partite.

Grecia agli Europei 2008: QUALIFICAZIONE

Grecia inserita nel gruppo C insieme a Turchia, Norvegia, Bosnia, Moldavia, Ungheria e Malta. Subito 3 vittorie per la squadra di Rehhagel, contro Moldavia, Norvegia e Bosnia, sino all’inatteso stop casalingo contro i rivali di sempre della Turchia, vittoriosi ad Atene per 4-1. I greci però si riscattano immediatamente, infilando altre 3 vittorie di fila, pareggiando in Norvegia per 2-2 e vendicando la bruciante sconfitta contro la Turchia, con la vittoria ottenuta ad Istanbul per 1-0 con gol di Amanatidis a dieci minuti dalla fine. Chiusura del girone con vittorie su Malta (5-0) e Ungheria (2-1 a Budapest). Grecia agevolmente qualificata con 31 punti davanti alla Turchia con 24. Capocannoniere della squadra greca è Gekas con 5 realizzazioni.

I giocatori convocati della GRECIA agli Europei 2008

Ct: Otto Rehhagel (GER)

Giocatore Provenienza Ruolo
1 Antonios Nikopolidis Olympiacos CFP POR
2 Giourkas Seitaridis Atletico Madrid DIF
3 Christos Patsatzoglou Olympiacos CFP DIF
4 Nikolaos Spyropoulos Panathinaikos DIF
5 Traianos Dellas AEK Atene DIF
6 Angelos Basinas Maiorca CEN
7 Georgios Samaras Celtic Glasgow CEN
8 Stylianos Giannakopoulos Bolton CEN
9 Angelos Charisteas Norimberga CEN
10 Georgios Karagounis Panathinaikos CEN
11 Loukas Vintra Panathinaikos DIF
12 Konstantinos Chalkias Aris Thessaloniki FC POR
13 Alexandros Tzorvas OFI Crete FC POR
14 Dimitrios Salpingidis Panathinaikos ATT
15 Vassilios Torosidis Olympiacos CFP DIF
16 Sotirios Kyrgiakos Eintracht Francoforte DIF
17 Theofanis Gekas Bayer Leverkusen ATT
18 Ioannis Goumas Panathinaikos DIF
19 Paraskevas Antzas Olympiacos CFP DIF
20 Ioannis Amanatidis Eintracht Francoforte ATT
21 Konstantinos Katsouranis Benfica CEN
22 Alexandros Tziolis Panathinaikos CEN
23 Nikolaos Liberopoulos AEK Atene ATT
Legenda:" n°" numero maglia giocatore "POR" portiere "ATT" attaccante " DIFF" difensore "CEN" centrocampista.


Otto Rehhagel IL COMMISSARIO TECNICO della Grecia agli Europei 2008

Otto Rehhagel Il tedesco Otto Rehhagel , 70 anni il prossimo agosto, è sulla panchina della nazionale greca dal 2001.
La sua carriera di allenatore cominciò più di 30 anni fa alla guida dei tedeschi dell’Offenbach. Poi Werder Brema, Borussia Dortmund, Armenia Bielefeld, Fortuna Dusseldorf e 15 anni di fila di nuovo al Werder Brema, allenando futuri talenti come Rudi Voeller, Karlheinz Riedle e Mario Basler. A Brema, “Re Otto” vinse 2 campionati tedeschi, 2 Coppe di Germania e una Coppa delle Coppe nel 1992, vincendo la finale contro il Monaco per 2-0. Nella stagione ‘95/’96 assunse la guida del Bayern Monaco, ma quella non fu un’esperienza fortunatissima poiché venne esonerato poco prima della finale di Coppa Uefa, vinta poi dal suo successore Franz Beckenbauer. Nel ’96 passò al Kaiserslautern, retrocesso in seconda divisione, e riuscì in 2 anni nell’impresa di risalire in Bundesliga e vincere il campionato del ’98 grazie ad un gioco spettacolare e redditizio. Rimase su quella panchina sino alla stagione ‘99/2000. Da calciatore ha militato nel Rot-Weiss Essen, nell’Herta Berlino e nel Kaiserslautern, contando 201 presenze in Bundesliga.
Rehhagel solitamente utilizza un 4-4-2, anche se durante le qualificazioni il modulo più utilizzato è stato il 4-3-3. Fra i pali ci sarà  l’esperto Nikopolidis, con Chalkias ottimo secondo.
In difesa sicuri impieghi saranno quelli di Kyrgiakos e dell’ex giocatore della Roma Traianos Dellas, protagonista nella vittoria dell’Europeo di Portogallo ’04. A destra, nel reparto difensivo, potrebbe giocare Seitaridis, giocatore dell’Atletico Madrid, e a sinistra Spiropoulos. In mezzo al campo ci saranno i centrali Basinas e Katsouranis, supportati ai lati da Torosidis e dall’ex interista Georgios Karagounis. In attacco, Gekas ha dimostrato nelle qualificazioni tutto il suo valore ed occuperà  il posto insieme alla punta esterna Amanatidis, suo compagno anche di club nell’Eintracht Francoforte. Insieme hanno realizzato 11 gol a testa nella stagione appena conclusa. Completano il reparto offensivo Charisteas (autore del gol vittoria contro il Portogallo) e Samaras del Celtic Glasgow.

L’esperienza di Rehhagel sarà  fondamentale per questa squadra che ha mostrato segnali di ripresa dopo l’eliminazione nelle qualificazioni dei Mondiali e che vuole andare in Austria e Svizzera per dimostrare che il trionfo in Portogallo non è stato frutto del caso. Ipotizzando la Spagna sicura qualificata, i greci dovranno lottare strenuamente con Svezia e Russia per ottenere il passaggio al turno successivo.

Grecia agli Europei 2008: IL CALENDARIO

Salisburgo, 10/6 Ore 20.45: Grecia – Svezia
Salisburgo, 14/6 Ore 20.45: Grecia – Russia
Salisburgo, 18/6 Ore 20.45: Grecia – Spagna

L'attaccante greco Theofanis Gekas
L’attaccante greco Theofanis Gekas



Segui gli Europei 2008:

Approfondimenti