Sled dog, slitta con i cani

Sled dog, slitta con i cani


Lo sleddog (sled=slitta + dog=cane) oggi si pratica in molte località come sport o per divertimento turistico ma nasce come una necessità, rappresentava un mezzo di trasporto che consisteva in slitte trainate da gruppi di cani (mute), i cani erano per lo più cani di razza nordica (Siberian Husky, Groelandese, Alaskan Malamute, Samoiedo).

La storia dello sleddog

Furono le popolazioni siberiane ad utilizzare per prime i cani per trainare le slitte, utilizzate non solo per spostarsi ma anche per il trasporto di materiali e vettovaglie. I cani erano efficienti e veloci, ed inoltre potevano essere utilizzati anche nelle battute di caccia. In breve tempo la tecnica dello sleddog e le razze canine utilizzate si diffusero in Alaska, Canada e Groenlandia.
I cani da slitta furono determinanti ai tempi della “corsa all’oro” durante la quale i pionieri si spostavano con tutti i loro attrezzi esclusivamente grazie alla slitta e soprattutto alla loro muta di cani.

Lo sleddog oggi

In alcune zone ancora non raggiunte dal progresso tecnologico, popolazioni di inuit utilizzano lo sleddog allo stesso modo e con gli stessi scopi di quando fu inventato, mentre nella maggior parte dei paesi è diventato uno sport, regolamentato e gestito da una propria federazione, l’International Federation of Sleddog Sport (IFSS). In Italia c’è la Federazione Italiana Musher e Sleddog Sport la cui sigla è F.I.M.S.S.

Lo sleddog ambisce al riconoscimento da parte del CONI e a diventare disciplina olimpica.

Tecnica e pratica nello sleddog

La tecnica originaria è quella del traino di una slitta, ma negli anni si sono diffusi altri modi per praticare questo sport anche su terra senza la presenza della neve grazie a biciclette trainate dai cani, tricicli o quadricicli e anche prototipi di monopattino. Il conducente della slitta o del mezzo trinato prende il nome di musher. Per diventare musher bisogna prendere parte ad apposite lezioni o almeno affiancare un esperto che per apprendere le regole fondamentali.
Il numero dei cani che compongono una muta varia a seconda della specialità e da altri fattori.

Una disciplina che deriva dallo sleddog ma non prevede l’ausilio di alcun mezzo è il trek-dog, si tratta in pratica di farsi “tirare” a spasso da un cane, solitamente in montagna, mentre un’altra variante è lo sky-dog.

I cani usati nello sleddog

Al contrario di ciò che si può pensare, i cani che compongono la muta non sono rigorosamente cani di razza anzi, la maggior parte dei cani impiegati nelle gare sono incroci fra più razze (nordici e da caccia), i cani impiegati di solito sono Siberian Husky, Alaskan Malamute e Groelandesi oltre a a meticci risultanti dagli incroci di più razze; solitamente questi cani vengono definiti Alaskan Husky.

Lo sleddog ha assunto un vero profilo agonistico con vari team che si sfidano nelle numerose gare che vengono organizzate ogni inverno in diverse località.

Approfondimenti