Spagna-Russia Europei 2008


Clicca qui per la semifinale Russia-Spagna del 26/06/2008


Euro 2008: questa sezione contiene informazioni inerenti la partita “Spagna-Russia Europei 2008“.

Innsbruck – Tivoli Neu
Martedì 10 giugno 2008, ore 18

Risultati della partita Spagna-Russia Europei 2008

RISULTATO DELLA PRTITA SPAGNA – RUSSIA: 4-1 (pt 2-0)
20′ Villa (1-0)
45′ Villa (2-0)
75′ Villa (3-0)
86′ Pavlyuchenko (3-1)
91′ Fabregas (4-1)


Formazioni in campo nella partita Spagna-Russia Europei 2008

SPAGNA (4-1-3-2): Casillas; Ramos, Puyol, Marchena, Capdevila; Senna; Iniesta (63′ Cazorla), Xavi, Silva (78′ Xabi Alonso); Villa, Torres (54′ Fabregas). CT: Aragones.

RUSSIA (4-5-1): Akinfeev; Anyukov, Kolodin, Shirokov, Zhirkov; Semak, Zyryanov, Semshov (58′ Torbinskiy), Bilyaletdinov, Sychev (46′ Bystrov, 70′ Adamov); Pavlyuchenko. CT: Hiddink.

Arbitro: Konrad Plautz (Austria)
Assistenti: Bereuter-Mayr (Austria)
Ammoniti:
Espulsi:
Recuperi: 1′ e 3′

La rosa ufficiale dei convocati della Spagna e la rosa ufficiale dei convocati della Russia .

Cronaca della partita Spagna-Russia Europei 2008

10-giu-2008 20:05 – La Spagna dilaga sotto la pioggia di Innsbruck. Decidono Villa (tre gol) e Fabregas, rete della bandiera ad opera del russo Pavlyuchenko. Ottimo biglietto da visita dei ragazzi guidati da Aragones, anche se la Russia di oggi ha mostrato notevoli limiti tecnici.
Primo tempo che inizia con la Spagna subito in attacco. Torres al minuto 8 tenta un’azione personale ma la mira è sbagliata. Un minuto dopo, Villa viene pescato in area da un lungo cross proveniente dalla trequarti, ma l’attaccante del Valencia scivola e perde l’attimo buono.
La Russia si fa avanti al 12′ con un veloce contropiede, ma l’azione sfuma per un errato ultimo passaggio. Ancora i russi al tiro al 20′ con Semshow, dopo una bella azione corale, tiro fuori.
Al 20′ Spagna in vantaggio: ancora un errore russo in fase d’impostazione, rapidissimo capovolgimento di fronte, palla a Torres in area di rigore, dribbling a rientrare (con rimpallo fortunoso), assist al centro per l’accorrente Villa che insacca senza problemi.
Tre minuti dopo i russi hanno subito l’occasionissima per pareggiare, ma il tiro di Zyrianov, da buona posizione, si stampa sul palo alla sinistra di Casillas.
Il centrocampo spagnolo non ha difficoltà  a prevalere su quello russo e ora sembra gestire di più il possesso palla. Al 42′ una punizione di Pavlyuchenko dal limite dell’area si infrange sulla traversa, ma il gioco era già  stato fermato dall’arbitro Plautz per un fallo in attacco dei russi. In chiusura di frazione, il raddoppio spagnolo: l’ennesimo errore russo a centrocampo permette a Capdevila di imbastire un veloce ribaltamento di fronte, palla a Iniesta, taglio centrale ancora per Villa e doppietta per l’attaccante valenciano.

Bystrov per Sychev, cambio russo nell’intervallo. Il secondo tempo si apre con una Russia più motivata alla ricerca di un gol per riaprire subito la partita, ma alle buone intenzioni non seguono molti fatti. Al 54′ Fernando Torres, contrariato, lascia il posto al centrocampista dell’Arsenal, Cesc Fabregas. Aragones punta al possesso palla per congelare la partita e cercare in contropiede la terza marcatura. Incursione russa al 60′ con Bilyaletdinov, ma il suo diagonale si spegne fuori di poco alla destra di Casillas. L’ingresso di Fabregas accentua ancora di più le differenze in campo. Senna e due volte Silva tentano la via del gol, con poca precisione. Al 75′ il terzo gol spagnolo: Villa, dopo una straordinaria azione corale spagnola, riceve palla in area, la difende rientrando sul destro e spiazza Akinfeev da breve distanza.
I russi trovano il gol della bandiera all’86 con Pavlichenko, su schema da corner. Proprio in chiusura di tempo regolamentare, Semak manca l’occasione di riaprire clamorosamente la partita, sprecando un’ottima occasione a tu per tu con Casillas. In pieno recupero, ancora su veloce azione corale, Villa confeziona un assist per Xavi (migliore in campo insieme a Villa), il tiro in porta è ribattuto dal portiere russo sulla testa di Fabregas che fissa il punteggio finale sul 4-2.

Prossimo turno:
14 giugno ore 18 : Svezia – Spagna
14 giugno ore 20.45 : Grecia – Russia


SPAGNA – RUSSIA : I PRECEDENTI

Il match inaugurale del gruppo D vedrà  impegnate la Spagna guidata dal CT Luis Aragones e la Russia allenata dal giramondo Guus Hiddink.

La partita Spagna-Russia Europei 2008 è prevista alle ore 18 di martedì 10 giugno 2008 allo stadio Tivoli Neu di Innsbruck (Austria).

Solo tre precedenti tra le due formazioni. Spagna in vantaggio nelle sfide dirette, avendo ottenuto due vittorie e un pareggio. Due gol segnati dagli iberici mentre nessuno dagli ex-sovietici. Comprendendo anche gli incontri giocati sotto la bandiera dell’ex URSS, Spagna e Russia si sono affrontate altre due volte, durante le qualificazioni agli Europei del ’72. Una vittoria e un pareggio per i sovietici che si qualificarono al turno successivo e chiusero quell’edizione al secondo posto, sconfitti nella finalissima dalla Germania Ovest per 3-0.

Il primo incontro tra le due squadre risale all’amichevole di Granada vinta dai padroni di casa per 1-0 con gol di Alkiza.

Nel 2004, Spagna e Russia si affrontarono allo stadio Algarve di Faro (Portogallo) in un incontro valido per i gironi preliminari delle fasi finali dei campionati europei di calcio. Le Furie Rosse non tradirono le aspettative, vincendo la partita per 1-0 con un gol al 60′ siglato da Valerà³n, entrato in campo da appena un minuto. Queste le formazioni scese in campo a Faro:

SPAGNA: Iker Casillas, Carlos Marchena, David Albelda, Carles Puyol, Ivà¡n Helguera, Raàºl Gonzà¡lez (78′ Fernando Torres), Rubén Baraja (59′ Xabi Alonso), Fernando Morientes (59′ Juan Carlos Valerà³n), Vicente Rodrà­guez, Raàºl Bravo, Joseba Etxeberria.

RUSSIA: Sergei Ovchinnikov, Aleksei Smertin, Marat Izmailov (74′ Andrei Karyaka), Rolan Gusev (46′ Vladislav Radimov), Dmitri Bulykin, Aleksandr Mostovoi, Roman Sharonov, Dmitri Alenichev, Vadim Evseev, Dmitri Sennikov, Evgeni Aldonin (68′ Dmitri Sychev).

L’incontro più recente, giocato ad Albacete, si chiuse con uno 0-0.

23.09.1998 AMI GRANADA SPAGNA-RUSSIA 1-0
12.06.2004 EUR FARO SPAGNA-RUSSIA 1-0
27.05.2006 AMI ALBACETE SPAGNA-RUSSIA 0-0


Segui gli Europei 2008:

Approfondimenti