Spagna – USA, prima semifinale Confederations Cup Sudafrica 2009
Foto di tifose dei mondiali di calcio 2006


Spagna – USA, prima semifinale Confederations Cup Sudafrica 2009

Leggi Confederations Cup, storia e albo d oro

La prima semifinale della Confederations Cup 2009 si giocherà mercoledì 24 giugno 2009 al “Free State Stadium” di Bloemfontein. Di fronte, Spagna e Stati Uniti. Inizio alle ore 20.30.

Semifinale che ben pochi osservatori avrebbero pronosticato alla vigilia. Comodo il percorso dei Campioni d’Europa in carica, padroni assoluti del gruppo A che hanno vinto con 9 punti, frutto delle affermazioni su Nuova Zelanda (5-0, tripletta di Torres, gol di Fabregas e Villa), Iraq (1-0, rete di Villa) e Sudafrica (2-0, ancora Villa e Llorente). Otto reti realizzate e nessuna subita. C’è da dire, però, che gli avversari delle “Furie Rosse” non erano poi così terribili. Fernando Torres e David Villa sono i capocannonieri di squadra, nonché di torneo (a pari merito insieme al brasiliano Luis Fabiano) con 3 reti.

Molto più clamoroso il passaggio di turno degli Stati Uniti di Bob Bradley, dati per spacciati (anche dal sottoscritto, ndr) alla vigilia dell’ultima giornata di qualificazione. Avendo visto giocare l’Egitto contro l’Italia, i favori del pronostico per il passaggio di turno erano orientati sui “Faraoni”. Ma, evidentemente, la storica vittoria sui Campioni del Mondo, andava festeggiata per bene. E qualche giocatore egiziano, forse, si è lasciato prendere un po’ troppo dall’euforia…

Dopo la secca sconfitta contro l’Italia nella prima giornata (Donovan su rigore), e l’altrettanto sonante lezione inferta loro dai brasiliani (3-0), gli Stati Uniti non si sono persi d’animo, e, complice il trionfo dei verdeoro sugli “ex” campioni del mondo azzurri, ci hanno creduto sino all’ultimo e alla fine hanno clamorosamente spuntato il biglietto per le semifinali del torneo, battendo gli egiziani grazie ai gol di Davies, Bradley e Dempsey.

I progressi degli statunitensi, lenti ma continui, sono dovuti anche all’acquisizione di una discreta esperienza internazionale (ed europea, soprattutto) della maggior parte dei suoi nazionali. Ben 16 calciatori su 23, infatti, militano in squadre del Vecchio Continente. Il campionato più gettonato è la Premier League inglese: ne fanno parte Howard (Everton), Dempsey (Fulham), DeMerit (Watford), Guzan (Aston Villa) e Spector (West Ham). Beasley, invece, milita negli scozzesi Rangers Glasgow, mentre il figlio del Ct Bradley, Michael, ha optato per la Bundesliga tedesca difendendo i colori del Borussia Moenchengladbach. Anche Pearce (Hansa Rostock, Bundesliga 2) e Robbes (Kaiserslautern) militano in squadre tedesche.

Nel campionato francese giocano i nazionali americani Bocanegra (Rennes) e Adu (Monaco), mentre l’interessante difensore centrale Onyewu milita nel club belga Standard Liegi. Nel campionato danese giocano Califf (Midtjylland) e Feilhaber (Aarhus). L’interessante attaccante Davies, infine, difende i colori dell’Hammersby, squadra svedese.

Precedenti Spagna USA – Semifinale Confederations Cup Sudafrica 2009

Sono 3 i precedenti internazionali tra Spagna e Stati Uniti. Tre vittorie spagnole.Il primo incontro diretto della storia fu giocato ai Mondiali brasiliani, il 25 giugno 1950 a Curitiba. Tre a uno il risultato finale a favore degli spagnoli, andati a segno con Basora (doppietta) e Zarra che hanno rimontato l’iniziale vantaggio a stelle e strisce siglato da Pariani. Spagna che chiuderà al quarto posto, USA eliminati nella prima fase. Nel 1992, l’11 marzo, amichevole a Valladolid vinta dagli iberici per 2-0. L’ultimo, e più recente confronto diretto tra Spagna e Stati Uniti, è datato 4 giugno 2008: gran gol di Xavi, iberici vittoriosi 1-0.

Presentazione Spagna USA – Semifinale Confederations Cup Sudafrica 2009

Il 58enne CT spagnolo, Vicente Del Bosque, sulla panchina iberica dal luglio dello scorso anno, dichiara “meritato” il passaggio di turno conquistato dagli americani:”Dopo Italia e Brasile avevano le spalle al muro – ha dichiarato l’ex allenatore del Real Madrid – ma hanno battuto pesantemente l’Egitto che fino ad un giorno prima era la rivelazione di questo torneo. Giocano un calcio veloce, organizzato e ci mettono tanta volontà”. Sono ben quindici i successi consecutivi per gli iberici. Un record mai raggiunto sinora da nessuno, sinora.

Bob Bradley, che dovrà fare ancora a meno del difensore capitano Bocanegra (infortunio ad un ginocchio), ha comunque elogiato la sua linea arretrata per la grande prestazione messa in atto domenica scorsa contro l’Egitto: “Siamo stati solidi in difesa – ha dichiarato il CT americano – anche se, ancora troppo spesso, perdiamo compattezza nel pacchetto arretrato”. L’attaccante americano del Villareal, Jozy Altidore, racconta di aver ricevuto un messaggio dal suo compagno di squadra spagnolo, Capdevila, che dopo averne elogiato pubblicamente le sue capacità fisiche, nonostante la sua giovanissima età, lo ha ammonito ricordandogli di “fare molta attenzione contro di loro… ma il suo inglese non è granchè e credo si sia sbagliato”.

Formazioni Spagna USA – Semifinale Confederations Cup Sudafrica 2009

I 23 PRESCELTI DAL CT SPAGNOLO, VICENTE DEL BOSQUE

1. Casillas (Real Madrid), 2 Albiol (Valencia), 3 Piquè (Barcellona), 4 Marchena (Valencia), 5 Puyol (Barcellona), 6 Hernandez (Valencia), 7 Villa (Valencia), 8 Xavi (Barcellona), 9 Torres (Liverpool), 10 Fabregas (Arsenal), 11 Capdevila (Villareal), 12 Busquets (Barcellona), 13 Lopez (Villareal), 14 Xabi Alonso (Liverpool), 15 Ramos (Real Madrid), 16 Llorente (A.Bilbao), 17 Guiza (Fenerbache), 18 Riera (Liverpool), 19 Arbeloa (Liverpool), 20 Cazorla (Villareal), 21 Silva (Valencia), 22 Mata (Valencia), 23 Reina (Liverpool).

I 23 PRESCELTI DAL CT AMERICANO, BOB BRADLEY

1. Howard (Everton), 2 Bornstein (Chivas), 3 Bocanegra (Rennes), 4 Casey (Colorado Rapids), 5 Onyewu (Standard Liegi), 6 Pearce (Hansa Rostock), 7 Beasley (Rangers Glasgow), 8 Dempsey (Fulham), 9 Davies (Hammarby), 10 Donovan (Los Angeles Galaxy), 11 Wynne (Toronto FC), 12 Bradley (Borussia Moenchgladbach), 13 Clark (Houston Dynamo), 14 Califf (Midtjylland), 15 DeMerit (Watford), 16 Kljestan (Chivas), 17 Altidore (Villareal), 18 Guzan (Aston Villa), 19 Adu (Monaco), 20 Torres (Pachuca), 21 Spector (West Ham), 22 Feilhaber (Aarhus), 23 Robles (Kaiserslautern).

Approfondimenti