vaccino Aids


Thai Phase III HIV, il vaccino in grado di prevenire l’Aids

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Bangkok un panel di esperti statunitensi e tailandesi ha esposto i risultati emersi da un test su un nuovo farmaco sperimentato in Thailandia dall’esercito statunitense e dal locale Ministero della Sanita’ su oltre 16 mila fra uomini e donne adulti.

Thai Phase III HIV, questo il nome del nuovo farmaco, potrebbe essere un vaccino in grado di prevenire l’Aids, riducendo del 31,2 per cento il rischio per le persone sane di contrarre la malattia.

Si tratta senz’altro di una scoperta rivoluzionaria, che segna un ‘importantissima tappa nell’attività di ricerca contro la malattia.

Le opinioni dei membri della comunità scientifica

Gli organismi dell’Onu, che hanno diretto l’attenzione su come il test effettuato in Thailandia rappresenti “la possibilita’ che un vaccino contro l’Hiv efficace possa essere disponibile anche per le nazioni che ne hanno piu’ bisogno”.

Dal canto suo Francoise Barre-Sinoussi, premio Nobel 2008 e co-scopritrice del virus, ha invitato a moderare gli entusiasmi, in quanto lo studio deve ancora scoprire «quale risposta immunitaria è associata alla protezione di questo 31 per cento».

Jean-Francois Delfraissy, direttore dell’Agenzia Nazionale di ricerca sull’Aids in Francia, ha d’altra parte fatto notare che ”La riduzione del rischio del 31% e’ insufficiente” e che “non si tratta di un vaccino che puo’ essere utilizzato su vasta scala dai servizi pubblici sanitari”.
Come Massimo Galli, direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell’Università di Milano all’Ospedale Sacco, ha sottolineato, i risultati emersi dallo studio presentato a Bangkok sono comunque “molto incoraggianti e costituiscono un nuovo stimolo per continuare la ricerca in questo settore”

Immagine tratta da: http://www.ausl.fo.it/

Approfondimenti