profumi-idee-regalo-natale

profumi-idee-regalo-natale

Può non sembrare, ma regalare un profumo potrebbe rivelarsi una missione impossibile! Si tratta infatti di una scelta molto personale e basata sul gusto soggettivo di ognuno: è necessario conoscere bene la persona in questione, i suoi gusti, le sue abitudini, la sua personalità…

Tuttavia, il profumo (o l’eau de toilette) si è rivelato essere un’idea regalo molto apprezzata da fidanzate e fidanzati, da mogli e mariti, e in generale da tutti coloro che non escono di casa se prima non hanno indossato qualche goccia di una delle proprie fragranze preferite!

Anche questo Natale, possiamo optare per questo regalo e scegliere tra innumerevoli prodotti offerti dalle migliori marche presenti sul mercato…

Differenza tra profumo e eau de toilette

Innanzitutto, è bene chiarire la differenza tra eau de parfum e eau de toilette. I due prodotti si distinguono fondamentalmente nella composizione e quindi nella durata della frangranza sulla pelle.

Eau de parfum: la sua composizione contiene fino al 20% di olii essenziali, caratteristica che gli conferisce una durata maggiore della diffusione dalla pelle (fino a 6 ore), da alcol (circa 80%) e poca acqua. Rispetto all’eau de toilette è quindi più intenso, corposo e persistente e forse più adatto alla sera.

Eau de toilette: più delicato e leggero, grazie ad una composizione fatta di olii essenziali per una quantità minore rispetto all’EDP, che può essere del 10% circa. La quantità di acqua miscelata all’alcol è maggiore. Ecco perchè l’eau de toilette può essere maggiormente apprezzata come fragranza da portare tutto il giorno.

Oltre a queste due possibilità, esistono altre alternative da poter scegliere: l’acqua profumata e la colonia.
La prima è molto delicata e adatta a tutti i tipi di pelle e a tutte le età: la sua composizione è molto semplice (e poco persistente) e contiene essenza per circa il 3-5% della sua composizione, zero alcol e acqua distillata. Spesso l’acqua profumata è contenuta in un flacone spry: data la percentuale minima di olii essenziali è possibile nebulizzarla su tutto il corpo, dopo la doccia ad esempio.
La colonia è un tipo di profumo più discreto, che si colloca tra l’acqua profumata e l’eau de toilette. Contiene alcol per circa il 70%, olii essenziali fino al 5% e acqua.

Come scegliere un profumo

Come detto, per scegliere il profumo giusto è preferibile conoscere bene i gusti della persona a cui vogliamo regalarlo. Esistono infatti fragranze fruttate, agrumate, floreali, cipriate, speziate, marine, e le cosiddette note verdi, oppure (per gli uomini) le essenze legnose o cuoiate. Tutte comunque decisamente diverse tra loro, e che possono piacere molto oppure non piacere affatto.

Altra regola fondamentale è quella di acquistare il profumo in una profumeria: i negozi non specializzati potrebbero infatti offrire prodotti più economici ma non originali, oppure dalla composizione di scarsa qualità, poco durevoli o troppo alcolici.
E’ meglio quindi spendere un po’ di più, ma essere sicuri di aver scelto un prodotto di qualità.

L’età è un altro aspetto da tenere presente: se il destinatario è un giovane o una ragazza, probabilmente apprezzerà la “novità” appena lanciata sul mercato, oppure l’ultima fragranza firmata dal personaggio famoso di turno. Quando invece si va avanti con l’età, è bene considerare la personalità e il carattere, orientandosi sui profumi classici e di successo, oppure su essenze più forti o più delicate.

Nel momento della scelta, il profumo va provato su un cartoncino o un bastoncino, di cui le profumerie sono provviste. Dal momento che la fragranza varia da pelle in pelle, la prova cartoncino permette comunque di sentire le cosiddette note di testa, di cuore e di fondo

Video, Pitti Fragranze 2013: i profumi commerciali e i profumi di nicchia