Francesco Sarcina

Francesco Sarcina

Finalmente Festival per Francesco Sarcina

Dopo meno di un anno e mezzo di carriera da solista, è già tempo di debutto sanremese per Francesco Sarcina, che sarà di scena all’Ariston con i brani “Nel Tuo Sorriso” e “In Questa Città”. Una scelta, quella di concedersi al palco più commerciale della musica italiana, forse sorprendente se si pensa ai primi anni di carriera di questo eclettico musicista milanese, ma di origini pugliesi. Perché i primi anni Duemila furono quelli del boom delle Vibrazioni, la rock-band cui Sarcina diede vita nel ’99 insieme al batterista Alessandro Daidda, al chitarrista Stefano Verderi ed al bassista Marco Castellani, e subito capace di mietere successi in particolare grazie agli indimenticabili singoli “Dedicato a te” e “Vieni da me“, entrambi datati 2003. All’epoca, appunto, il Festival era qualcosa di molto lontano dai gusti artistici di Sarcina, dedito ad un genere sì pop, ma molto lontano dalla dimensione sanremese. Così le comparsate datate 2007 e 2011, in duetto rispettivamente con i Velvet in “Tutto da rifare”, e con Giusy Ferreri in “Il mare immenso”, parevano destinati a rimanere cammei isolati.

La pausa dalle Vibrazioni

Qualcosa è però cambiato dalla primavera del 2012, quando Francesco ha avvertito l’esigenza di staccarsi dall’ombrello-Vibrazioni, al fine di poter sviluppare quella passione per altri generi musicali, dal rock più puro all’electro-funk, senza dimenticare il rap, rimasta fino a quel momento sacrificata sull’altare dei travolgenti successi discografici che, come si sa, soffocano spesso la reale vena ispiratrice di molti cantanti. Ecco così la pausa dalle Vibrazioni, come l’ha definita l’interessato, partita ufficialmente alla fine di ottobre del 2012, con il videoclip “Le Visionnaire”, brano per cui Sarcina ha curato testo, musiche e pure le scene del video. Insomma, un artista a tutto tondo: così, Sarcina è pronto a lanciare nel mercato discografico l’album di debutto come solista, in uscita il prossimo 2014, in concomitanza con la presenza a Sanremo, ma preceduto da due singoli, il primo dei quali “Tutta la notte“, scanzonato brano in cui Francesco compare nelle vesti un po’ inquietanti di un neonato già sciupafemmine, non ha, tuttavia, fatto registrare risultati particolarmente apprezzabili. Molto meglio il secondo, uscito il 27 settembre, “Odio le stelle”.

Sanremo 2014: Sarcina vs Frankie?

A Sanremo Sarcina ritroverà un paio di vecchie conoscenze artistiche: Giusy Ferreri, ma soprattutto Franki Hi-Nrg, che a “Dedicato a te” si ispirò liberamente, ma pure polemicamente, nell’ironico video di Chiedi, chiedi, datato 2008, singolo del terzo album del cantautore torinese, Ero un autarchico. Tra i due non scorre certo ottimo sangue, come si evince dal fatto che il nome di Frankie non rientra tra quelli dei tanti rapper, da Fabri Fibra, Jake La Furia fino a Gué Pequeno e J-Ax, con cui Sarcina ha collaborato nell’ultimo triennio, nel singolo “Le leggende non muoiono mai”, facente parte del progetto “Thori & Rocce“. Magari dietro le quinte dell’Ariston ci sarà la possibilità di chiarirsi…

Sanremo 2011: Ferreri-Sarcina in “Il Mare Immenso”

Approfondimenti