Arisa, Emma e Noemi: il podio del Festival 2012

Malika e Chiara: Festival al femminile?

Secondo i bookmakers Sanremo sarà ancora all’insegna delle donne. Ad un mese esatto dal via di Sanremo 2013, infatti, impazzano già le quote per individuare il/la favorito/a. La specificazione di genere è quanto mai essenziale perché secondo le principali agenzie di scommesse per il secondo anno di fila l’ambito leone rampante con la palma, simbolo del comune della Riviera, andrà ad una fanciulla. Dopo Emma Marrone, infatti, che precedette Arisa e Noemi per un podio insolitamente tutto rosa, “dovrebbe” toccare a Malika Ayane, che al Festival porterà i brani: “Niente” e “E se poi “, entrambi scritti da Giuliano Sangiorgi, anche se solo uno dei brani scritti dalla voce dei Negramaro passerà, come per gli altri tredici cantanti della sezione Campioni, l’esame delle prime due serate. Bella forza, si dirà, visto che Malika è stata indicata come la favorita numero uno fin da pochi giorni dopo alla pubblicazione dell’elenco dei partecipanti: sarà per la penna del cantautore oppure per quelle “sensazioni”, o se preferite quei non detto che spesso si rivelano indovinati. Spesso, per, ma non sempre, visto che gli storici del Festival possono ricordare tanti esempi di cantanti entrati in conclave da Papi (favoriti) e poi usciti con la deludente porpora da cardinali (leggi podio). Capitò ad esempio alla stessa Malika, data per favorita nel 2010, due anni dopo la sua esplosione con “Come foglie” nella sezione Nuove Proposte, ma poi addirittura fuori dai primi tre nell’edizione vinta da Valerio Scanu. Stesso destino per Marco Mengoni che, fresco di trionfo ad X Factor nel 2009, nella stessa edizione del 2010 si presentò come prima “alternativa” a Malika, rimediando invece solo un terzo posto alle spalle pure della strana coppia Pupo-Emanuele Filiberto.

Malika Ayane

Malika Ayane in “Come foglie”

video


Ma attenzione a Gualazzi ed ai Modà…

Volendo comunque prestare fede alle indicazioni dei bookmakers, il 2013 segnerebbe la fine del “monopolio” da talent che vige da un paio d’anni: d’altronde Amici, “fucina” di vincitori da qualche edizione a questa parte, presenterà al via solo una rappresentante, Annalisa Scarrone, ma la rossa di Liguria compare solo al quinto posto della speciale classifica di favoriti. Dove invece campeggia un’altra figlia da talent, proprio quella Chiara Galiazzo sulla cui partecipazione tra i “grandi” si è aperta da tempo una lunga querelle: ma secondo gli scommettitori uno dei due pezzi scritti per lei da Francesco Bianconi e da Federico Zampaglione è destinato a fare strada, visto che Chiara viene indicata come seconda favorita. Dietro di lei Raphael Gualazzi, vincitore della Sezione Giovani 2011 nonché rappresentante italiano alla penultima edizione dell’Eurovision Song Contest nel maggio 2011 dove si classificò al dodicesimo posto. Pop dal successo garantito, la novità dell’anno ed un crooner raffinatissimo, già conosciuto a livello internazionale: il menu cucinato dagli scommettitori è eterogeneo e molto interessante, buono anche per smentire chi sostiene che i partecipanti al Festival 2013 siano figli di una musica minore solo perché nell’elenco mancano mostri sacri della canzone italiana. Si tratta solo di previsioni, e sarà meglio prestare attenzione ad un’altra mina vagante come i Modà, indicati solo al quarto posto. Difficile immaginare che il vincitore non esca da questo poker.

Sondaggio Sanremo 2013, CANMPIONI/ARTISTI

{democracy:104}


Sondaggio Sanremo 2013, GIOVANI

{democracy:105}