Olimpiadi Pechino 2008


Salto triplo maschile – Atletica leggera – Olimpiadi Pechino 2008

Nella gara di salto triplo, l’atleta ha a disposizione una pedana della lunghezza di 40 metri per prendere la rincorsa ed effettuare un movimento composto da: a) un balzo; b) un passo; c) un salto. Il balzo deve essere eseguito in modo che l’atleta tocchi il terreno con lo stesso piede con cui ha staccato, nel passo deve toccare terra con l’altro piede, dal quale si completa il salto, rispettando la striscia bianca detta “zona di battuta”. L’atterraggio è previsto in una vasca piena di sabbia. Il salto sarà  nullo se l’atleta tocca il terreno oltre la linea di stacco, con qualsiasi parte del corpo, se stacca al di là  della striscia regolamentare, se adopera dei tipi di salto non regolamentari o se atterra fuori dalla vasca di sabbia. La misurazione sarà  effettuata prendendo il segno più vicino alla linea di stacco. In caso di vento a favore di velocità  maggiore ai 2m/sec, il salto non potrà  essere omologato ma resterà  valido ai fini della gara.

Il campione del mondo della specialità  è il portoghese Nelson à‰vora, il campione olimpico uscente è invece lo svedese Christian Olsson.

REQUISITI DI QUALIFICAZIONE – Salto triplo maschile

La IAAF, Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera, ha stabilito i requisiti minimi per la qualificazione individuale degli atleti.
Sono previste due tabelle di qualificazione, la A e la B. Ogni federazione può iscrivere fino ad un massimo di tre atleti per ogni prova se viene presa in considerazione la tabella di qualificazione “A”, oppure soltanto un atleta per prova se viene presa in considerazione la tabella di qualificazione “B”. L’aver conseguito il requisito minimo di qualificazione non sarà  però sufficiente per partecipare a Pechino 2008. Sarà  invece necessario dimostrare anche di essere in grado di affrontare l’appuntamento olimpico al meglio delle proprie possibilità  psico-fisiche.

Per la specialità  salto triplo maschile, il requisito di qualificazione A è di 17,10 m, il requisito B è di 16,80 m.

Questo l’elenco di tutti i CAMPIONI OLIMPICI della specialità  SALTO TRIPLO MASCHILE

Anno Vincitore Nazione
1896 JAMES CONNOLLY USA
1900 MYER PRINSTEIN USA
1904 MYER PRINSTEIN USA
1906 PETER O’CONNOR GBR
1908 TIM AHEARNE GBR
1912 GUSTAF LINDBLOM SWE
1920 VILHO TUULOS FIN
1924 NICK WINTER AUS
1928 MIKIO ODA JPN
1932 CHUHEI NAMBU JPN
1936 NAOTO TAJIMA JPN
1948 ARNE AHMAN SWE
1952 ADHEMAR DA SILVA BRA
1956 ADHEMAR DA SILVA BRA
1960 JOZEF SCHMIDT POL
1964 JOZEF SCHMIDT POL
1968 VIKTOR SANEYEV URS
1972 VIKTOR SANEYEV URS
1976 VIKTOR SANEYEV URS
1980 JAAK UUDMAE URS
1984 AL JOYNER USA
1988 KHRISTO MARKOV BUL
1992 MIKE CONLEY USA
1996 KENNY HARRISON USA
2000 JONATHAN EDWARDS GBR
2004 CHRISTIAN OLSSON SWE


Questo l’elenco di tutti i RECORD della specialità  SALTO TRIPLO MASCHILE

RECORD DEL MONDO

Disciplina WR Atleta Nazione Luogo Data
Triplo 18,29 m Jonathan Edwards GBR Goteborg, SWE 07.08.1995


RECORD EUROPEO

Disciplina WR Atleta Nazione Luogo Data
Triplo 18,29 m Jonathan Edwards GBR Goteborg, SWE 07.08.1995


RECORD ITALIANO

Disciplina WR Atleta Luogo Data
Triplo 17,60 m Fabrizio Donato Milano, ITA 07.06.2000


Il primato stagionale è del cubano Arnie David Girat, che ha realizzato 17,50 m lo scorso 15 febbraio a L’Avana (CUB).

Il primato italiano stagionale è 17,01 m, realizzato da Fabrizio Schembri ad Annecy lo scorso 22 giugno.

Il nostro rappresentante in questa gara sarà  FABRIZIO DONATO.

Logo Pechino 2008