tifosa svizzera

Splendida prova dei caraibici, al debutto assoluto in Coppa del Mondo, che sabato 10 giugno 2006, al FIFA WM-Stadion di Dortmund, bloccano sul pari una Svezia poco concreta. Trinidad Tobago ha giocato la ripresa in dieci uomini per l’espulsione di Avery.

Parte forte la Svezia che cerca di schiacciare all’angolo gli avversari con rapide incursioni dei suoi laterali. I caraibici sembrano un po’ intimiditi dall’esordio assoluto ai Mondiali, ma appena possibile mettono fuori la testa, guidati da Dwight Yorke. A metà  tempo il momento migliore della Svezia, ma il portiere di Trinidad Tobago Hislop, con un paio di parate decisive, salva il risultato.

La ripresa si apre con il trinidadiano John Avery che viene espulso per doppia ammonizione, ma i ragazzi del c.t. Beenhakker dimostrano subito di non patire troppo. Anzi, nonostante gli assalti poco lucidi di una Svezia stanca – con un Ljungberg però inesauribile – sfiora la clamorosa impresa con la gran traversa colpita dal neoentrato Glenn. Nelle fila svedesi, non riescono i vari Ibrahimovic e Larsson a concretizzare le occasioni. Inutile l’assalto finale svedese, guidato da un generosissimo Ljungberg, il migliore dei suoi, con Hislop insuperabile.

Yorke arretra stabilmente davanti alla difesa e prendendo per mano i suoi li guida all’impresa, un clamoroso pareggio all’esordio mondiale. Grande delusione in casa Svezia, che non sfata la maledizione che la vede non vincere la prima gara mondiale dal lontano 1958.

[via http://fifaworldcup.yahoo.com/]