germania 2006 polonia ecuador

La Polonia ha perso contro l’Ecuador per 0-2 nella seconda partita del gruppo A del Mondiale Germania 2006, giocata il 9 giugno 2006 al FIFA WM-Stadion di Gelsenkirchen.

Buona gara dell’Ecuador che regola con un gol per tempo un’avversaria troppo macchinosa. In rete i due attaccanti della squadra ecuadoriana, Carlos Tenorio apre le marcature al 24′, chiude Delgado al 80′.

Buon primo tempo dell’Ecuador, la cui superiorità  è legittimata da altre due grandi occasioni capitate a Delgado e De la Cruz. Più collaudato il gioco dei sudamericani che puntano al controllo della sfera per imporre il loro ritmo non elevatissimo, ma che consente loro micidiali ripartenze nella metà  campo avversaria.

Nel secondo tempo la Polonia prova a dare una svolta alla partita e guadagna il controllo del gioco; non riuscendo però a sfruttare le fasce i tentativi degli europei appaiono sterili. L’Ecuador si accontenta di controllare. La Polonia mette in campo un’altra punta, ma non cambia nulla, anzi è l’Ecuador a trovare il gol che chiude il match, con il bomber Delgado che sfrutta un bel taglio del neoentrato Kaviedes sul filo del fuorigioco.

Nonostante gli ultimi assalti polacchi, gli ecuadoriani chiudono senza troppi patemi la gara e con questo risultato si piazzano appena dietro la Germania al secondo posto del gruppo A.

Qualche riflessione – L’Ecuador ha imparato la lezione appresa dalla precedente partecipazione alla Coppa del Mondo di quattro anni fa che segnò l’esordio della squadra sudamericana nel torneo iridato. Adesso è una squadra compatta e convinta dei propri mezzi che ha meritatamente conquistato i primi tre punti. La Polonia, più nervosa e con un gioco meno ragionato, dovrà  migliorare molto se vorrà  ottenere qualcosa dal temuto match contro la Germania padrona di casa.