Delude la squadra italiana nell’incontro con gli Stati Uniti del girone E del Mondiale di Germania 2006 con il risultato di 1 a 1. Oltre a deludere il risultato ha deluso il brutto gioco che si è protratto per tutta la partita con numerosissimi falli.

Nel primo tempo è successo di tutto: falli, ammonizioni, espulsioni, colpi proibiti. Un’altalena di emozioni condita da una carica agonistica mai vista sino ad ora in questa Coppa del Mondo FIFA Germania 2006. Ne è scaturito uno spettacolo di rara intensità  emotiva.

Le espulsioni di De Rossi al 28′, Mastroeni al 45′ e Pope in avvio di ripresa (47′), hanno spostato gli equilibri di forza tra le due squadre a più riprese. Alla fine l’Italia, in superiorità  numerica per quasi un tempo, è la squadra che forse può recriminare di più.

Ora, dopo il successo del Ghana sulla Repubblica Ceca, tutte le quattro squadre del gruppo E possono ancora qualificarsi. L’unica eventualità  che non si può verificare è la qualificazione contemporanea di Ghana e USA.

Commenti degli allenatori:

Marcello Lippi (ITA) “Per noi è stata davvero una serata difficile, non eravamo in condizione e non siamo stati brillanti come l’altra sera contro il Ghana. Probabilmente non avevamo recuperato bene. Avevo avuto delle avvisaglie di ciò e purtroppo non mi sbagliavo”.

Bruce Arena (USA) “Questa sera è stato un grande sforzo di tutta la squadra, abbiamo fatto un grande lavoro in nove uomini contro dieci. Per la prima volta nella mia carriera vengono espulsi due giocatori della mia squadra, è stato davvero strano, quasi non sapevo che contromisure adottare”