mondiale 2006 italia germania

Nella semifinale di ieri sera l’Italia sorprende i tedeschi, due grandissimi goals di Grosso e Del Piero alla fine del secondo tempo supplementare proiettano gli azzurri in finale che si disputerà  domenica 9 luglio alle ore 20:00.

L’Italia sapeva che non poteva rischiare di arrivare ai rigori contro la Germania. La storia dei tedeschi nelle partite che si sono decise dagli 11 metri ai Mondiali è un successo continuo, dal momento che non ha mai perso un confronto ai rigori, mentre l’Italia ha conosciuto solo delusioni: tre sconfitte su tre. Per questo motivo, se gli Azzurri avevano intenzione di preparare le valigie per recarsi a Berlino il 9 luglio, dovevano per forza farlo prima del termine dei 120 minuti.

L’UOMO DEL GIORNO
Andrea Pirlo:
sangue freddo e precisione nei passaggi
Pirlo non ha praticamente sprecato un pallone, mentre Francesco Totti ha presidiato le zone centrali del campo con buona padronanza di sé. Entrambi hanno saputo trovare con regolarità  i compagni che si proponevano in attacco. Allo stesso tempo, hanno avuto bisogno dell’apporto determinante di Fabio Cannavaro che si è messo in mostra per alcuni interventi tempestivi in difesa. È stato un incontro tirato per tutti i 90 minuti.

IL GOL DELLA SVOLTA 
Fabio Grosso: Italia 1-0
La svolta è arrivata quando Pirlo si è ben destreggiato con la palla in area, prima di servirla in profondità  a uno smarcato Grosso. Il tiro di sinistro del difensore con un bell’effetto si andava ad insaccare alle spalle di Lehmann e, aggiunto al secondo gol di Del Piero, mandava la Germania a giocarsi la finale per il terzo posto e l’Italia a puntare per il premio più ambito.

Marcello Lippi (ITA) “Non sarebbe stato giusto se non avessimo vinto o se fossimo andati ai rigori. Abbiamo giocato meglio della Germania, stasera – abbiamo colpito un palo ed una traversa, ed abbiamo avuto le occasioni migliori. I padroni di casa non hanno niente da recriminare. Siamo molto felici di aver giocato qui in Germania, ed aver vinto nonostante ci fossero 60.000 tifosi contro di noi. Questo dimostra il vero carattere della mia squadra. Hanno giocato con molta sicurezza ed hanno mantenuto il possesso della palla. Sono molto soddisfatto, e sono sicuro che anche i tifosi certamente lo saranno.”

video-mondiale-2006

 

[via fifaworldcup.yahoo.com]

Approfondimenti