Fiat-Grande_Punto_

Richiami Fiat Grande Punto: provvedimento molto serio, ne va della sicurezza stradale

Il richiamo cui sono state sottoposte ben 500 mila Fiat Grande Punto costruite dal 2008 al 2009 è tutt’altro che banale, visto che in gioco ci possono essere serissimi problemi di sicurezza stradale in considerazione del fatto che implicato c’è il piantone dello sterzo, eppure non tutto è chiaro di fronte a tale maxi intervento della Casa torinese, il primo di questa portata nella storia della Fiat.

Intanto ci si muove un po’ al buio, perché non siamo a conoscenza del fatto  se possa trattarsi di un errore di progettazione, di un componente nato male o montato peggio, fatto sta che si aspettava una vasta eco da parte di Fiat al maxi richiamo resterà deluso, visto che la Casa torinese si è limitata ad inviare delle lettere raccomandate agli interessati senza dare, ad esempio alla stampa, la giusta enfasi che avrebbe meritato un provvedimento del genere e chissà che cosa sarebbe accaduto se non ci fosse stato l’intervento del Sistema di allerta della Commissione Europea sui prodotti pericolosi!

 

Non ignorate mai i richiami, a volte in ballo c’è la sicurezza!

Oltretutto in Italia si verifica un caso paradossale, ovvero, anche di fronte ad un richiamo per un evento pericoloso cui può andare incontro il destinatario del provvedimento il produttore si guarda bene dall’allertare il suo cliente dando il giusto risalto al pericolo che sta correndo al di là  delle due raccomandate di rito previste e così molti, pensando che possa trattarsi di un problema marginale, ignorano il messaggio, con la conseguenza che un italiano su tre finisce per non fare nulla sulla propria vettura.

fiat-grande-punto-abarth-supersport

Ma l’inedito sistema messo in piedi dalla Commissione Europea sugli oggetti pericolosi e denominato Sistema Repex, ha fatto si che sia potuto apprendere del grave pericolo rappresentato da modelli della Fiat Grande Punto e Grande Punto Abarth, un fatto inaspettato finito nel novero di centinaia di altri avvertimenti per lo più relativi ad oggetti, per lo più giocattoli cinesi, ritenuti  pericolosi.

L’oggetto del richiamo per la Fiat Grande Punto denuncia la pericolosità del problema

Come premesso il richiamo è molto serio perché parrebbe che una vite che fissa lo sterzo al piantone potrebbe sfilarsi e dar luogo alla rottura dello sterzo stesso con la conseguenza che il guidatore perderebbe il controllo dell’auto ed essere coinvolto in un grave incidente. Le macchine da richiamare vanno dal numero di telaio compresi tra il 24.267 al 412.774, e tra 1.112.419 al 1.392.261. La responsabilità di Fiat potrebbe anche essere di ordine diverso, ovvero l’aver ignorato le lamentele che alcuni clienti avevano fatto giungere all’azienda avendo notato anomalie allo sterzo.

Il problema potrebbe verificarsi anche su modelli 2007 della Fiat Grande Punto

E, a quanto pare, non si può certo dire che la Fiat abbia molta fortuna con gli sterzi, visto che già nel 2006 fu costretta a richiamare 23.236 vetture prodotte da marzo a settembre 2006 ed ancora qualche esemplare presentò problemi al servosterzo della Grande Punto ed in questo caso non ci fu alcun richiamo ma solo un controllo e ripristino della situazione in coloro che ne avevano fatto richiesta. Ed a quanto pare non è stato ancora dato risalto ad un altro aspetto, ovvero, che interessate potrebbero essere anche vetture del 2007, ovvero quelle tenute fuori dai cinquecentomila richiami di questi giorni per cui, un invito che si può dare, è quello di chiamare il numero verde di Fiat, ovvero, 800/34287723 fornendo il numero di telaio della propria Grande Punto e informandosi sul da farsi.

Intanto, Franco Sodano dell’Ufficio Stampa di Fiat ammesso il difetto dichiara: “Sono circa cinquecentomila le Punto da controllare. Per fortuna non ci sono stati ancora incidenti. L’eventuale riparazione sarà a nostro carico”.
 
Amen!

Approfondimenti