Chi l’ha detto che la crisi arriva al settimo anno? Nel caso dei Dirotta su Cuba la crisi dura sette anni: tanti infatti ne sono passati dalla pubblicazione dell’ultimo singolo, Genio della Lampada (2005), prima che la band fiorentina, con la “formazione” al completo dopo la rottura del 2004, tornasse a produrre una nuova hit, che “minaccia” di animare l’estate 2012. Certo, di fronte a mostri sacri come Kekko dei Modà con JarabedePalo, per non parlare dei miti stranieri, da Katy Perry a Gusttavo Lima, non si può certo parlare di tormentone dell’estate ma Ragione o sentimento può scalare le classifiche, ulteriore conferma che la decisione di separarsi artisticamente addolorò non solo i non pochi fan del gruppo ma impoverì anche la musica italiana di una delle band meno banali della storia recente.

Il titolo, poi, spiega a sufficienza cosa c’è alla base della reunion, ufficializzata nello scorso mese di maggio dopo la prova generale del 2009. Fu allora che Stefano De Donato e Simona Bencini prima e Rossano Gentili dopo (fu lui a tentare di tenere in vita il gruppo nel 2005 con Marquica come solista) capirono che dopo una giusta pausa di riflessione l’unione può tornare a fare la forza. Se poi alla base c’è il lavoro di Paolo Boffo, il produttore che per primo diede fiducia ai Dirotta nel 1994, gli ingredienti ci sono proprio tutti. E così ecco nascere Ragione o sentimento, uscito proprio venerdì 6 luglio. “L’amore sa come si fa a dare un senso alla ragione” recita il ritornello e per Simona Bencini sono proprio queste le parole chiave del pezzo perché “racchiudono i sentimenti e le ragioni alla base della nostra reunion” anche se “le esperienze avute singolarmente ci permettono di guardare al futuro con più equilibrio e serenità”. Romantica e nostalgica la scelta di debuttare in radio, ma l’inizio sembra promettente, preludio ideale verso il nuovo album previsto per i primi mesi del 2013: un periodo “strategico”, che, chissà, potrebbe anticipare il ritorno a Sanremo.

Intanto l’estate prevede un tour già partito a giugno e che toccherà anche Milano nel Blue Note del 25 settembre. Forse l’apice del successo è già stato toccato, ed i magnifici anni ’90, culminati con il trionfo di Gelosia (’94), con il disco di platino del ’95 e con la partecipazione a Sanremo nel ’97 con E’ andata così, rimarranno inimitabili ma il nuovo corso dei Dirotta promette bene seppur in un’epoca musicalmente difficile. Se è infatti innegabile che gli ultimi anni stiano consacrando i rappers, è altrettanto vero che il percorso tradizionalista del gruppo continua a mietere consensi: Ragione o sentimento racchiude infatti il meglio della tradizione funk italiana senza dimenticare di dare un’occhio a quanto offre la musica internazionale del momento. Insomma un electro-funk innovativo negli arrangiamenti e tutto da ascoltare, non solo per i fan storici dei Dirotta.

Video “Ragione o sentimento”, Dirotta su Cuba

video