Uscirà nel 2009, forse a febbraio, il nuovo e attesissimo album dello storico gruppo degli U2; si intitolerà probabilmente No Line On The Horizon, una frase ispirata a un motto zen sul tema dell’andare avanti
senza sapere a cosa si va incontro, quando il mare e il cielo si fondono e diventano una cosa sola. Un’idea dell’infinito
“.

Come
The Edge, chitarrista della band, ha dichiarato nel corso di un’intervista rilasciata al britannico Mojo Magazine, il titolo non è forse quello definitivo.

Nell’intervista The Edge parla anche del carattere inconsueto del prossimo album rispetto agli altri dischi degli u2, in quanto No Line On The Horizon “somiglia ad un album degli U2, ma non è simile a nulla di ciò che abbiamo fatto finora; e non è simile a nulla di ciò che c’è in giro al momento“.

Nell’album figurano, in veste di produttori e co-autori, grandi artisti come
Brian Eno e Daniel Lanois; per ora la tracklist completa non è stata resa nota; si sa solo che tra i brani ci saranno, oltre a No Line On The Horizon,
Moment Of Surrender , le cui ritmiche sono state definite dal gruppo “meravigliose”, e Unknown Caller, che sarebbe la canzone preferita da tutti i membri del gruppo.

Intanto la band ha lanciato un brano inedito disponibile online su Red (Wire), un magazine musicale sul quale si trova il catalogo digitale dell’organizzazione Red, di cui Bono è membro.

Il 1 dicembre, giornata mondiale per la lotta all’Aids, il brano sarà scaricabile al prezzo di 5 dollari; parte degli incassi delle vendite del pezzo sarà devoluta alla lotta contro l’Hiv in Africa.

 

Immagine tratta da:

http://music543.com

Approfondimenti