Stromae

Stromae

“Papaoutai” è il nuovo singolo di Stromae, anticipazione del secondo album del dj belga di origini ruandesi, la cui uscita è prevista per l’autunno. Paul Van Haven (questo il suo vero nome) torna quindi sulla cresta dell’onda musicale tre anni dopo la pubblicazione di “Cheese”, il primo album uscito nel 2010 e capace di conquistare ben cinque dischi di platino sulla scia del successo planetario di “Alors on dance”, il singolo rivelatosi uno dei tormentoni della fine di quell’estate, nella quale Stromae si era rivelato al mondo in poche settimane, dopo la fama acquisita grazie ai filmati postati su You Tube riguardanti ai consigli su come diventare musicisti.

E la scorta di quei milioni di dischi venduti ha consentito a Van Haven di perfezionare il proprio bagaglio musicale: “Papaoutai”, infatti, denota un ulteriore passo in avanti rispetto al precedente singolo, orecchiabile ma senza particolari difficoltà sul piano acustico. “Papaoutai” è invece un interessante mix tra il rap, il primo amore di Stromae, e la musica elettronica. Molto più quindi di un semplice pop: è questo il genere preferito dal deejay belga, e questo quello più apprezzato dai suoi fans.

Video Papaoutai Stromae

Qui di seguito il video Papaoutai Stromae :

video


Testo Papaoutai Stromae

Qui di seguito il testo Papaoutai Stromae:


[COUPLET 1]
Dites-moi d’où il vient
Enfin je serais où je vais
Maman dis que lorsqu’on cherche bien
On finit toujours par trouver

Elle dit qu’il n’est jamais très loin
Qu’il part très souvent travailler
Maman dit travailler c’est bien
Bien mieux qu’être mal accompagné
Pas vrai?

Où est ton papa?
Dis moi où est ton papa!
Sans même devoir lui parler,
Il sait ce qu’il ne va pas.
Hein sacré papa!
Dis moi où es-tu caché!
Ça doit…
Faire au moins mille fois que j’ai
Compté mes doigts
Hé!

[REFRAIN]
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

[COUPLET 2]
Quoi, qu’on y croit ou pas
Y aura bien un jour où on y croira plus
Un jour où l’autre on sera tous papa
Et d’un jour à l’autre on aura disparu

Serons-nous détestable?
Serons-nous admirable?
Des géniteurs ou des génies?
Dites nous qui donnait
Sans soucis responsable!

Ah dites nous qui diar
Tout le monde sait
Comment on fait des bébés
Mais personne sait
Comment on fait des papas
Monsieur j’sais tout
On aurait hérité, c’est ça.

Trop d’sucer d’son pouce ou quoi?
Dites nous où s’est caché,
Ça doit…
Faire au moins mille fois qu’on a
bouffé nos doigts
Hé!

[REFRAIN]
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

Où est ton papa?
Dis moi où est ton papa!
Sans même devoir lui parler,
Il sait ce qu’il ne va pas.
Hein sacré papa!
Dis moi où es-tu caché!
Ça doit…
Faire au moins mille fois que j’ai
Compté mes doigts
Hé!

Où est ton papa?
Dis moi où est ton papa!
Sans même devoir lui parler,
Il sait ce qu’il ne va pas.
Hein sacré papa!
Dis moi où es-tu caché!
Ça doit…
Faire au moins mille fois que j’ai
Compté mes doigts
Hé!

[REFRAIN]
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Où t’es? Papaoutai?
Outai outai où papaoutai?

Traduzione testo Papaoutai Stromae

Qui di seguito il testo tradotto di Papaoutai Stromae :


[STROFA 1]
Ditemi da dove viene,
alla fine io sarò dove sono
Mamma dice che quando si cerca bene
si finisce sempre per trovare qualcosa.

Lei dice che lui non è mai troppo lontano,
che va molto spesso a lavorare.
Mamma dice che è un bene lavorare,
molto meglio che essere male accompagnati
Non è così?

Dov’è tuo papà?
Dimmi dov’è tuo papà!
Anche senza dovergli parlare,
lui sa cosa non va.
Ah, sacro papà!
Dimmi dove sei nascosto!
Devi farlo…
Fallo almeno prima che conti le dita
altre mille volte.
Hé!

[RITORNELLO]
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

[STROFA 2]
Tuttavia, che ci crediamo o no
ci sarà un giorno in cui ci crederemo eccome,
un giorno o l’altro saremo tutti papà
e da un giorno all’altro saremo tutti andati.

Saremo detestabili?
Saremo ammirabili?
Dei genitori o dei geni?
Dimmi chi è che dava
responsabilità senza preoccupazioni!

Sì, spiegateci la diarrea,
tutti lo sanno
come si fanno i bambini,
ma nessuno sa
come si fanno i papà.
Mio caro signore, io so tutto
l’ho ereditato, è così.

Troppo succhiare il pollice o cosa?
Dimmi dove si è nascosto,
dev’essere così…
Fallo almeno prima che mangi le dita altre mille volte.
Hé!

[RITORNELLO]
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

Dov’è tuo papà?
Dimmi dov’è tuo papà!
Anche senza dovergli parlare,
lui sa cosa non va.
Ah, sacro papà!
Dimmi dove sei nascosto!
Devi farlo…
Fallo almeno prima che conti le dita
altre mille volte.
Hé!

Dov’è tuo papà?
Dimmi dov’è tuo papà!
Anche senza dovergli parlare,
lui sa cosa non va.
Ah, sacro papà!
Dimmi dove sei nascosto!
Devi farlo…
Fallo almeno prima che conti le dita
altre mille volte.
Hé!

[RITORNELLO]
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei? Dove sei papà?
Dove sei, dove sei, dove, dove sei papà?

origine traduzione

Approfondimenti